Ecco da dove viene la falsa citazione di Zerocalcare sulle «battaglie perse» - Facta
TOP

Ecco da dove viene la falsa citazione di Zerocalcare sulle «battaglie perse»

di Simone Fontana

Il 12 dicembre 2022 l’account Instagram di Sky Tg24 ha pubblicato un post per celebrare il trentanovesimo compleanno del fumettista Zerocalcare, contenente una citazione che recita «La vera vittoria sta nelle battaglie perse in partenza ma combattute fino in fondo».

Il post pubblicato da Sky Tg24 il 12 dicembre 2022

La citazione, attribuita da Sky Tg24 a «Michele Rech in arte Zerocalcare», non compare in nessuna opera del fumettista romano e lo stesso Zerocalcare ne ha pubblicamente disconosciuto la paternità. La frase in questione ha le sue radici in un social network dedicato agli appassionati di libri e a una lunga catena di disattenzioni che ha generato confusione fino ad oggi. Andiamo con ordine.

La citazione contestata

Poche ore dopo la pubblicazione del post di Sky Tg24, Zerocalcare ha spiegato attraverso una storia su Instagram di non essere l’autore della citazione e che, nonostante da anni gli venga attribuita, «non capisco manco che cazzo vordì». 

La storia di risposta pubblicata da Zerocalcare

Attraverso una ricerca su Google scopriamo infatti che la frase «La vera vittoria sta nelle battaglie perse in partenza ma combattute fino in fondo» viene costantemente associata al libro “Un polpo alla gola”, pubblicato nel 2012 da Zerocalcare per Bao Publishing. 

In questa veste compare ad esempio sui siti web Frasi celebri e Frasi mania, oltre che in post su Tumblr e su Facebook. Nell’ottobre del 2022, la frase è stata attribuita a Zerocalcare anche dal sito ufficiale di Sala Borsa, la biblioteca civica di Bologna. 

Le origini della frase

Attraverso una ricerca più approfondita è possibile giungere alla fonte primaria della citazione, che arriva dal romanzo “2084. La fine del mondo”, pubblicato nel 2015 dallo scrittore algerino Boualem Sansal

La frase può essere rintracciata a questo link e recita: «In ciò consisteva la libertà, nel percepire che non siamo liberi ma che abbiamo il potere di batterci fino alla morte per esserlo. Gli sembrava evidente che la vera vittoria sta nelle battaglie perse in partenza ma combattute fino in fondo».

A generare la confusione tra Sansal e Zerocalcare è stata originariamente una utente di Anobii, database e social network dedicato ai libri, nel quale gli appassionati condividono le proprie citazioni preferite. La pagina Anobii dedicata a “Un polpo alla gola” contiene infatti 25 citazioni provenienti da “2084. La fine del mondo” – il romanzo di Sansal – aggiunte tutte il 31 ottobre 2016 e tutte dalla stessa utente. Tra queste compare anche la citazione oggetto della nostra verifica nella sua versione estesa, ovvero: «in ciò consisteva la libertà, nel percepire che non siamo liberi ma che abbiamo il potere di batterci fino alla morte per esserlo. Gli sembrava evidente che la vera vittoria sta nelle battaglie perse in partenza ma combattute fino in fondo».

Almeno un’altra citazione, tratta da “2084. La fine del mondo” e inserita su Anobii dalla stessa utente nella pagina dedicata a Zerocalcare, compare sul sito Frasi celebri. 

È molto probabile, insomma, che l’utente in questione abbia erroneamente aggiunto alcune citazioni di Sansal sulla pagina Anobii di Zerocalcare e che in seguito la frase sia stata condivisa da siti web e utenti dei social network e attribuita al fumettista, giungendo infine fino sull’account Instagram di Sky Tg24

In conclusione

Il 12 ottobre 2022, su Instagram, Sky Tg24 ha celebrato il compleanno del fumettista Zerocalcare con una sua presunta citazione che recita: «La vera vittoria sta nelle battaglie perse in partenza ma combattute fino in fondo». La paternità della frase è stata disconosciuta dal fumettista poche ore dopo la pubblicazione del post. La frase è stata attribuita a Zerocalcare in numerose occasioni, in particolare da siti dedicati alle citazioni e da utenti dei social network.

Tutto è però iniziato il 31 ottobre 2016, quando una utente di Anobii – social network dedicato ai libri – ha erroneamente pubblicato 25 citazioni scritte dall’autore algerino Boualem Sansal nella pagina dedicata al libro “Un polpo alla gola” di Zerocalcare. Negli anni successivi la frase è stata condivisa da siti web e attribuita al fumettista, giungendo infine fino sull’account Instagram di Sky Tg24.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp