L’eccipiente ALC-0315 utilizzato nel vaccino di Pfizer non è pericoloso per l’uomo - Facta
TOP

L’eccipiente ALC-0315 utilizzato nel vaccino di Pfizer non è pericoloso per l’uomo

Il 21 dicembre 2021 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione via WhatsApp che chiedeva di verificare l’informazione, contenuta in questo documento pubblicato dalla azienda biotecnologica Echelon Biosciences Inc., secondo cui l’eccipiente ALC-0315 utilizzato nel vaccino anti-Covid prodotto da Pfizer e BioNTech sarebbe consigliato «solo per uso di ricerca e non per uso umano». Secondo il documento segnalato, dunque, il vaccino Comirnaty conterrebbe una sostanza nociva per l’uomo.

Si tratta di un’informazione presentata senza il contesto necessario alla sua comprensione, che veicola una notizia falsa. 

Innanzitutto, è vero che il vaccino contro il coronavirus prodotto da Pfizer e BioNTech utilizza l’eccipiente ALC-0315, come confermato dal foglietto illustrativo del prodotto. Come spiegato dall’Agenzia italiana del farmaco, si tratta di «lipidi sintetici che contribuiscono a formare le vescicole che veicolano il vaccino», ovvero di sostanze non solubili in acqua e che, grazie a questa loro caratteristica, sono state utilizzate per racchiudere l’Rna messaggero e facilitarne l’ingresso nelle cellule. 

ALC-0315 è insomma un lipide del tutto innocuo per la salute umana, piuttosto simile ad altri eccipienti utilizzati in altri vaccini contro la Covid-19 (Moderna ha scelto ad esempio un lipide conosciuto come SM-102, altrettanto innocuo). Ma allora perché la compagnia biotecnologica Echelon Biosciences Inc. lo descrive come un prodotto destinato alla ricerca e non sicuro per l’uso umano?

Il motivo è semplice: Echelon Biosciences Inc. si occupa di fornire reagenti biochimici per la ricerca e commercializza il lipide ALC-0315 non nella sua forma pura, ma in soluzione di cloroformio (come si legge nello stesso documento oggetto di segnalazione, alla voce “solubility”), ovvero sciolti all’interno del cloroformio, sostanza in grado di sciogliere i lipidi.

Il documento non evidenzia insomma la pericolosità di ALC-0315, ma del cloroformio, che è parte essenziale del prodotto commercializzato da Echelon Biosciences Inc., ma che non è invece in alcun modo presente all’interno del vaccino Comirnaty. 

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (26)

  • Nicola

    Come al solito sparate cazzate, andate a rileggere bene capisco che potreste avere problemi con la lingua inglese, assumete un interprete così capirete ciò che c’è scritto.
    This product Is for reserch use only and not for human use.

    Scritto dal produttore

    reply
    • Facta

      Buongiorno Nicola, come abbiamo scritto nell’articolo: «Echelon Biosciences Inc. si occupa di fornire reagenti biochimici per la ricerca e commercializza il lipide ALC-0315 non nella sua forma pure, ma in soluzione di cloroformio (come si legge nello stesso documento oggetto di segnalazione, alla voce “solubility”), ovvero sciolti all’interno del cloroformio, sostanza in grado di sciogliere i lipidi.

      Il documento non evidenzia insomma la pericolosità di ALC-0315, ma del cloroformio, che è parte essenziale del prodotto commercializzato da Echelon Biosciences Inc., ma che non è invece in alcun modo presente all’interno del vaccino Comirnaty».

      reply
      • cp

        pubblicate la risposta che Echelon aveva dato a me per Mail, se non erro ve l’avevo copiato, ma se ho una vostra e-mail posso ancore inoltrarvi l’originale. Almeno questo dovrebbe far tacere le persone che sanno tutto meglio.

        reply
    • Gianna

      …. ma alla fine questo vaccino sarà dannoso ?

      reply
    • Facta

      Buongiorno Rosso, la scheda che riguarda ALC-0315 è proprio quella che abbiamo verificato nel nostro articolo.

      reply
  • Simone

    Ma se il Produttore scrive che “NON PER USO UMANO” come fate a sostenere la tesi che “non fa male all’uomo”?
    É come dire:
    Lui si chiama Francesco, ma non é Francesco.

    Facta, tutto apposto dentro il cranio?
    Buone Feste, e non usate molto alcol già siete fuori…

    reply
    • Facta

      Buongiorno Simone, come abbiamo scritto nel nostro articolo: «Echelon Biosciences Inc. si occupa di fornire reagenti biochimici per la ricerca e commercializza il lipide ALC-0315 non nella sua forma pure, ma in soluzione di cloroformio (come si legge nello stesso documento oggetto di segnalazione, alla voce “solubility”), ovvero sciolti all’interno del cloroformio, sostanza in grado di sciogliere i lipidi.

      Il documento non evidenzia insomma la pericolosità di ALC-0315, ma del cloroformio, che è parte essenziale del prodotto commercializzato da Echelon Biosciences Inc., ma che non è invece in alcun modo presente all’interno del vaccino Comirnaty.»

      reply
      • Rodrigo

        Buongiorno, quanto segue dovrebbe aiutare a fare definitivamente chiarezza sull’argomento. In effetti è comprensibile che non ci sarebbero citazioni o riferimenti al cloroformio o alla pericolosità di ALC-0315. Dunque quanto finora affermato sarebbe errato. Copio e incollo quanto presente alla pagina: https://www.echelon-inc.com/statement-on-alc-lipids/

        Un saluto.

        We have recently become aware that our website has been used to falsely call into question the safety of the vaccines developed for COVID-19 and want to address this misrepresentation.

        While ALC-0315 and ALC-0159 are being safely used in the BioNTech/Pfizer vaccine, the material that Echelon Biosciences is making and selling is not being used in vaccine production and is only for research use in laboratories. When sold as laboratory products, the manufacturing and testing processes do not need to be as strict as they do when the same product is being administered to people. That is the reason why we state on our website that the material we make is for research use only and not for human use. It is not a statement that ALC-0315 and ALC-0159 are unsafe.

        The companies who manufacture ALC-0315, ALC-0159, and other components for the vaccine are following Good Manufacturing Practices (GMP) standards (as required by the FDA) and their facilities are inspected to ensure that their manufacturing processes are controlled and safe for human use.

        We hope this clarifies any confusion regarding our products and the language on our website. Additional questions and requests for information can be directed to echelon@echelon-inc.com

        reply
    • Botrero

      Possibile che non capiate la differenza tra un prodotto puro e uno in SOLUZIONE DI CLOROFORMIO ?

      Quello non per uso umano contiene CLOROFORMIO, quello usato nel vaccino NO.

      reply
  • attilio

    Ammesso che tutti i componenti siano innoqui resta perverso il piano di volrci vaccinare ogni tre mesi e a vita.Fa male all’organismo perfino un accumulo di vitamine figuriamoci un accumolo di vaccini.Per questo dopo le prime due non sono d’accordo.

    reply
  • francisco

    smentite anche questo se siete capici: https://www.francescadonato.eu

    reply
    • Facta

      Buongiorno Francisco, il link che ci hai invitato si riferisce proprio all’eccipiente ALC-0315 oggetto della nostra verifica

      reply
    • iolime

      Francesca donato è una sporca propagandatrice di falsità, una terrorista che andrebbe mandata a combattere i talebani senza armi. e addio.

      reply
  • Paolo

    Lo dice molto chiaramente la stessa Echelon
    https://www.echelon-inc.com/statement-on-alc-lipids/

    Il loro prodotto è una soluzione che contiene tra le altre cose ALC-0315 (lipide usato anche nei vaccini a mRNA messaggero) e soprattutto ALC-0315 non è prodotto da loro, ma da altre compagnie. “This product” non fa riferimento ad ALC-0315, ma alla soluzione commercializzata da Echelon.

    reply
  • Andrea

    Parlando della Sig. Donato la notizia si potrebbe smentire anche da sola… è già stato spiegato da FACTA nei precedenti commenti cosa è pericoloso e cosa non lo è, la vedo una cosa inutile continuare a insistere.

    reply
  • Sergio

    È tempo perso cercare di convincere i novax., leggono e cApiscono sol quello che avvalora le loro teorie e le loro tesi. Lasciate che si cuociano nel loro brodo. Che vengano a farsi un giretto in ospedale…………ah già, quelli nelle terapie intensive sono attori mandati dagli ufo

    reply
    • enri

      i no-vax si commentano da soli, non riescono a capire un concetto banale ed elementare sintetizzato in 2 righe e devi spiegarglielo 100 volte. e la buttano sul “ti credo o non ti credo?” vediamo se anche Sgarbi (rinomato uomo di scienza) la pensa come loro. i no-vax devono credere a qualcuno, mica capire o documentarsi… lasciamo perdere che è meglio

      reply
  • Max

    https://www.echelon-inc.com/statement-on-alc-lipids/

    E con questo chiudiamo la questione!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Max, grazie mille davvero della tua segnalazione.

      reply
  • Mario

    Sì vabbeh regà. Io sono lungi dall’essere affine alla sfera complottista ma bisogna leggere. La scheda riporta la solubilità in cloroformio e in etanolo, non scrive che il prodotto etvenduro in soluzione in cloroformio o etanolo. È prassi comune nelle schede di molecole in vendita indicare la solubilità in acqua se solubili in acqua (e ovviamente quel lipide lì non è solubile in acqua nemmeno o per sbaglio) o in altri solventi appropriati.
    “Solubility” vuol dire solubilità, non disciolto. La scheda indica quanto è solubile il prodotto in cloroformio (ed in etanolo), da nessuna parte è riportato che il prodotto in vendita è una soluzione del lipide in cloroformio o etanolo. In quei casi, frequenti, si indicano volume e concentrazione in peso/volume, in genere. In effetti la faccenda non è chiarissima.
    Saluti

    reply
  • Ido Dal Molin

    Mi interessano le vostre notizie & info

    reply
  • Teo

    Va bè, basta farsi un rapido giro sul sito dal quale è stata estrapolata quella scheda di sicurezza per capire che sono stati strumentalizzati.. Lo riportano chiaramente anche loro ( https://www.echelon-inc.com/statement-on-alc-lipids/ ) che il prodotto non viene venduto per uso farmaceutico ma laboratorio/ricerca e quindi non ha le caratteristiche di sicurezza per uso umano..

    @Rosso Si, la scheda la sappiamo leggere.. Peccato che sia del prodotto sbagliato :p

    Al contrario leggendo nelle Faq della azienda che produce i lipidi proprio per Pfizer/Bioentech ( https://acuitastx.com/faqs/ ) si capisce bene che è un prodotto sicuro per uso farmacologico, ben diverso dall’altro.
    Va bè.. tanto la scienza è solo un grande complotto..
    Mi fà specie che ancora pochi luminari hanno unito la mancanza globale di microprocessori con l’abnorme produzione di vaccini.. vuoi mai che BillGates e Google ci comanderanno come dei robot??? 😛

    reply

Lascia un commento

× WhatsApp