No, questo non è un «Sole artificiale lanciato dalla Cina» - Facta
TOP

No, questo non è un «Sole artificiale lanciato dalla Cina»

Il 10 gennaio 2022 su Facebook è stato pubblicato un video che mostra delle persone radunate su di una spiaggia riprendere con il cellulare una palla luminosa alzarsi, partendo dall’orizzonte, in cielo. Le immagini sono accompagnate da questo commento, scritto da chi ha pubblicato il video su Facebook: «Sole artificiale lanciato dalla Cina…».

Si tratta di un contenuto fuorviante, che veicola una notizia falsa.

Il video è reale, ma non mostra il lancio di un «sole artificiale» in Cina. Le immagini immortalano in realtà il lancio del razzo Long March-7A avvenuto il 23 dicembre 2021 nella provincia meridionale di Hainan, in Cina, come si può verificare qui e qui. Il razzo ha portato due satelliti nello spazio. 

In occasione dell’evento, come si può vedere in filmati e foto (qui, qui, qui, qui e qui), numerose persone si sono radunate ​​sulla spiaggia di Longlou, una città vicino al sito di lancio, dove già in precedenza cittadini e turisti avevano partecipato a simili eventi (qui e qui). 

Precisiamo infine che in Cina è stato sviluppato un cosiddetto “sole artificiale”, come definito dalla stampa locale. Non si tratta però di un razzo, ma di un reattore sperimentale a fusione nucleare East (Experimental advanced superconducting tokamak, in italiano Superconduttore sperimentale avanzato Tokamak) che si trova presso il Southwestern Institute of Physics (Swip), nella provincia cinese del Sichuan e che ha l’obiettivo di produrre energia pulita e illimitata a costi ambientali molto bassi.

Questo caso di disinformazione è stato trattato da diversi siti di fact-checking (qui, qui, qui e qui).

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp