Questa non è «una lavatrice» ritrovata tra i resti di un elicottero russo - Facta
TOP

Questa non è «una lavatrice» ritrovata tra i resti di un elicottero russo

Il 13 maggio 2022 su Facebook è stata pubblicata una foto che mostra i rottami di un elicottero, tra i quali viene evidenziata la presenza di alcuni pezzi di colore bianco  simili a una lavatrice. L’immagine è accompagnata da un commento, scritto dall’autore del post, in cui si legge: «Una lavatrice fra i resti di un elicottero aggressore»

Si tratta di un contenuto fuorviante, che veicola una notizia falsa. 

L’immagine è stata originariamente pubblicata su Telegram dal politico e giornalista ucraino Anton Heraščenko, per illustrare la notizia di un elicottero Mi-28 abbattuto dall’esercito ucraino nei cieli di Bobrovka, nella regione di Kharkiv. Il post di Heraščenko non contiene alcun riferimento alla presunta lavatrice ritrovata tra i rottami. 

Naturalmente, la presenza di una lavatrice non avrebbe avuto senso a bordo di un elicottero da combattimento e per chiarire la vicenda i colleghi polacchi di Konkret24 hanno contattato un pilota d’aviazione, il maggiore di riserva Michał Fiszer, che ha identificato il presunto elettrodomestico come «un elemento del sistema di raffreddamento dei gas di scarico dei motori a turbina» utilizzato sugli Mi-28 per «ridurre l’impronta termica della macchina per i missili a guida infrarossa».

Le immagini dei Mi-28 trovate in Rete confermano la presenza di un elemento di raffreddamento molto simile a quello ritrovato tra i rottami.

A destra un Mi-28, a sinistra il particolare del sistema di raffreddamento ritrovato

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Facta
Ogni sabato mattina riceverai il meglio del nostro lavoro
 

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp