TOP

No, Conad non sta distribuendo buoni spesa gratuiti

Martedì 14 aprile la redazione di Facta ha ricevuto via WhatsApp la richiesta di verificare alcuni messaggi che promuovono presunti buoni spesa, del valore di 250 o 500 euro, emessi dalla catena di supermercati Conad «per aiutare i nostri clienti fedeli».

Si tratta di due differenti messaggi, circolati sulla nota applicazione di messaggistica istantanea, che riportano il link a due siti internet diversi, ma ugualmente falsi. Invitiamo quindi i nostri lettori a non cliccarci.

Nel primo caso il collegamento ipertestuale reindirizza alla pagina conad.it-affare.club, un sito internet ingannevole che offre buoni di 250 euro e costruito sulla falsariga di quello utilizzato per promuovere i falsi buoni spesa Coop (di cui avevamo parlato qui). Il secondo messaggio conduce invece all’indirizzo conad.it-selezionare.store e promette buoni spesa gratuiti del valore di 500 euro.

In entrambi i casi, attraverso una ricerca nel registro dei domini è possibile verificare come i siti web risultino creati di recente, con lo scopo di ottenere informazioni sugli utenti sfruttando un mini-sondaggio, e non sono in alcun modo riconducibili alla catena di supermercati.

Non è la prima volta che Conad finisce al centro di messaggi pubblicitari truffaldini e già a febbraio 2018 aveva messo in guardia i propri clienti, con un messaggio sulla propria pagina Facebook che avvertiva: «Ci sono arrivate diverse segnalazioni a proposito di un concorso ingannevole che utilizza il nostro marchio e le nostre immagini senza il nostro consenso e invita le persone a vincere dei finti buoni spesa, tramite l’applicazione Whatsapp. Ci teniamo quindi a precisare che non si tratta di una nostra promozione, ma di una truffa che usa in modo illegittimo il logo Conad. Tutte le scontistiche ufficiali sono presenti unicamente sul nostro sito».

.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (1)

  • Amal Lahyati

    Grazie

    reply

Lascia un commento

× WhatsApp