TOP

Non è vero che un vaccino americano contro la Covid-19 in Ucraina ha ucciso il «30 per cento dei pazienti»

Martedì 28 luglio 2020 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione via WhatsApp che chiedeva di verificare l’attendibilità di una notizia pubblicata il 21 luglio dal blog rassegnastampa.eu – un portale che si definisce di «informazione libera e indipendente» dedicato ad articoli di attualità – dal titolo «Test vaccino anti-Covid finito in tragedia, morti il 30% dei pazienti».

Nel corpo dell’articolo si spiega che «il vaccino americano contro il coronavirus [di cui non viene specificato il nome, ndr]» avrebbe «ucciso cinque ucraini», in una data non meglio precisata. La fonte, stando all’articolo segnalato a Facta, sarebbe il «rappresentante del servizio stampa della milizia popolare dell’Lpr Alexander Mazeikin» – ossia il responsabile della comunicazione della Repubblica Popolare di Lugansk, regione separatista dell’Ucraina favorevole all’annessione alla Russia – che stando a quanto riporta l’articolo avrebbe dichiarato: «Sono stati selezionati 15 candidati per testare un farmaco e un vaccino innovativi, tra cui 10 soldati delle forze armate ucraine, ammalati di coronavirus. Nel corso della ricerca, otto pazienti si sono aggravati e sono stati trasferiti in terapia intensiva, tre persone sono state collegate ai ventilatori».

La notizia riportata da rassegnastampa.eu non è confermata da alcun documento ufficiale, istituzione o testata affidabile. Inoltre, ci è stata smentita anche dai colleghi fact-checker ucraini di VoxCheck. Andiamo con ordine.

Il testo originale e riportato nell’articolo segnalato a Facta, proviene da un comunicato diffuso dalla Repubblica Popolare di Lugansk ed è disponibile a questo link. Come riportato nell’articolo oggetto di verifica, si parla di «quattro soldati ucraini morti in seguito al test per il vaccino anti-Covid», sui 15 che si erano sottoposti al trial effettuato da non meglio precisati «virologi americani». Altri 8 volontari sarebbero finiti in terapia intensiva, tre dei quali necessiterebbero di respiratori artificiali. La fonte è anche in questo caso Alexander Mazeikin.

La notizia non compare su nessuna testata ucraina ed è stata portata all’attenzione dell’opinione pubblica da News Front, sito web molto vicino al Cremlino e per questo considerato da NewsGuard tra i «promotori di disinformazione pro-Russia». Altrove non esiste inoltre notizia di soldati ucraini che si sono sottoposti a test per la sperimentazione del vaccino anti-Covid, né di che vaccino si parlerebbe e neppure di virologi americani che hanno condotto trial medici nell’area. 

Abbiamo contattato i fact-checker di VoxCheck che ci hanno confermato che si tratta di una notizia falsa e che non sono nuovi a casi di disinformazione messi in circolo da esponenti della Repubblica Popolare di Lugansk. I colleghi ucraini ci hanno confermato che ad oggi [30 luglio 2020, ndr] non ci sono ufficialità da parte del governo circa la sperimentazione di un vaccino anti Covid-19 nel Paese. 

Dal 2014 la Repubblica Popolare di Lugansk è considerata un territorio occupato illegalmente da forze separatiste vicine alla Russia di Putin e la genericità delle informazioni riportate nel comunicato stampa lascia pensare ad una delle numerose operazioni di propaganda nell’area. 

Quanto al «vaccino americano» citato nell’articolo, il riferimento potrebbe essere a cinque diverse aziende farmaceutiche, che compaiono nella lista dei vaccini candidati contro la Covid-19 già in fase di studio, pubblicata dall’Organizzazione mondiale della sanità: Moderna (che sta sperimentando un innovativo vaccino a base di mRNA), Inovio Pharmaceuticals, Novavax, Kentucky Bioprocessing e Pfizer. Nessuna di queste case farmaceutiche ha diramato notizia di una sperimentazione in Ucraina.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (5)

  • Paperina Quaqua

    …. cinque diverse aziende farmaceutiche, che compaiono nella lista dei vaccini candidati contro la Covid-19 già in fase di studio, pubblicata dall’Organizzazione mondiale della sanità: Moderna (che sta sperimentando un innovativo vaccino a base di mRNA), Inovio Pharmaceuticals, Novavax, Kentucky Bioprocessing e Pfizer.
    Già questa vostra dichiarazione è molto, molto utile… Grazie.

    reply
  • Roberto Tacchetto

    Thank s for information

    reply
  • fabiana

    comunque mi dispiace apprendere che fb sta SEMPRE dalla parte del governo…..PERCHE’
    Ogni volta che si menziona argomento vaccino…..è sempre tutto falso!!!!!
    che presa in giro, veramente vergognoso

    reply
    • Facta

      Buongiorno Fabiana,
      non è tutto falso, lo è sicuramente questa notizia.

      reply
  • Alberto

    Di fatti ho pubblicato questa notizia facendo riferimento che era un fake ..
    Cercata per dimostrare che era un baggianata …. Conoscendo Modena come una delle protagoniste per vacino

    reply

Lascia un commento

× WhatsApp