Non è vero che chi ha fatto il vaccino anti-Covid non può donare il sangue - Facta
TOP

Non è vero che chi ha fatto il vaccino anti-Covid non può donare il sangue

Il 20 giugno 2021 su Facebook è stata pubblicata un’immagine che mostra uno scambio di messaggi sull’app di messaggistica WhatsApp. Stando a quanto si legge, il centro trasfusionale di Rimini avrebbe «buttato via» delle sacche di sangue di persone vaccinate con vaccini contro la Covid-19 perché «coagulate». Per questo motivo, le persone vaccinate non potrebbero donare sangue. L’immagine è accompagnato da un commento, scritto da chi ha pubblicato il contenuto su Facebook: «I vaccinati non possono più donare sangue».

Si tratta di una notizia falsa.

Il 20 giugno 2021 il Centro nazionale sangue in una nota pubblica ha smentito la notizia e chiarito che «le persone vaccinate possono tranquillamente donare il sangue, e le sacche prelevate da chi è immunizzato sono utilizzate in questi mesi per le trasfusioni senza alcuna differenza con le altre». Lo stesso giorno anche Gianpietro Briola, presidente dell’Associazione volontari italiani del sangue (Avis), ha spiegato in un comunicato che «donare il sangue dopo aver ricevuto il vaccino contro il Covid non comporta alcun rischio né per il donatore stesso né per i pazienti a cui trasfonderlo».

Infine, contattata da Facta, Annalisa Gabriele – direttrice del centro trasfusionale di Rimini – ha «smentito categoricamente» che siano state buttate sacche di sangue di persone vaccinate.

Recentemente, su Facta ci eravamo occupati di una notizia falsa sulla Croce rossa americana e la donazione di sangue da parte delle persone vaccinate.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (2)

Lascia un commento

× WhatsApp