Non è vero che un pilota della Delta Air Lines è morto in volo dopo essersi vaccinato, provocando un atterraggio di emergenza - Facta
TOP

Non è vero che un pilota della Delta Air Lines è morto in volo dopo essersi vaccinato, provocando un atterraggio di emergenza

Il 17 ottobre 2021 su Facebook è stato pubblicato un post in cui si legge che all’inizio di ottobre un pilota della compagnia aerea statunitense Delta Air Lines sarebbe deceduto «a metà volo dopo essere stato vaccinato». Per questo motivo, si legge ancora nel post oggetto di verifica, il co-pilota avrebbe dovuto «effettuare un atterraggio di emergenza».

Si tratta di una notizia che non trova riscontro in nessuna testata nazionanale e locale e in nessun comunicato della compagnia aerea. 

La Delta Air Lines, in un comunicato pubblicato il 13 ottobre, ha smentito l’informazione infondata secondo cui uno dei piloti della compagnia era deceduto a causa di complicazioni legate al vaccino mentre era in volo, provocando un atterraggio di emergenza. Un portavoce dell’Air Line Pilots Association, International (Alpa), il sindacato che rappresenta anche molti piloti Delta, ha dichiarato inoltre al sito di fact-checking statunitense Check Your Fact di «non essere a conoscenza» di un simile incidente. 

La Federal Aviation Administration (Faa), l’agenzia statunitense del Dipartimento dei trasporti, contattata dai colleghi di Lead Stories, ha comunicato che non esistono prove che nei primi 12 giorni di ottobre si sia verificato un atterraggio di emergenza a causa della morte di un pilota.

Questo caso di disinformazione è stato trattato da diversi siti di fact checking stranieri (qui, qui, qui e qui).

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp