No, la polizia del Regno Unito non sta indagando su reati «correlati al vaccino» - Facta
TOP

No, la polizia del Regno Unito non sta indagando su reati «correlati al vaccino»

Il 12 gennaio 2022 su Facebook è stato pubblicato un post in cui si sostiene che la polizia metropolitana del Regno Unito avrebbe avviato «un’indagine importante sui reati aziendali correlati al vaccino a mRna e minacce per la salute pubblica».

Si tratta di una notizia falsa.

Contattata dai colleghi inglesi di Full Fact, la polizia metropolitana del Regno Unito ha smentito la notizia.

Un portavoce delle forze dell’ordine ha chiarito al sito di fact-checking che il 20 dicembre 2021 sono stati presentati una serie di documenti in una stazione di polizia di Londra a sostegno di accuse di reati legati al programma di vaccinazione del Regno Unito. L’episodio però «non è un’indicazione che un’indagine è in corso o che è stato commesso un reato. Gli agenti hanno il compito di rivedere i documenti. Questo processo richiede tempo». «Mentre l’accertamento prosegue –  ha concluso il portavoce delle forze dell’ordine –, finora non vi è nulla che indichi che sia stato commesso un reato e non è stata avviata alcuna indagine penale».

Questo caso di disinformazione è stato trattato da diversi siti di fact-checking (qui, qui, qui).

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp