Susanna Camusso non ha una pensione di 30 mila euro e un Tfr di 1 milione e 800 mila euro - Facta
TOP

Susanna Camusso non ha una pensione di 30 mila euro e un Tfr di 1 milione e 800 mila euro

Il 20 febbraio 2022 su Facebook è stato pubblicato un post in cui si legge che Susanna Camusso, ex segretaria generale della Cgil, percepirebbe un Tfr (trattamento di fine rapporto) di 1 milione e 800 mila euro e una pensione di 30 mila euro al mese.

Si tratta di una notizia falsa che circola online dal 2019.

Susanna Camusso è stata eletta segretaria generale della Cgil nel 2010. Nove anni dopo, il 24 gennaio 2019, Maurizio Landini è diventato il nuovo segretario generale del sindacato. Contattato da Facta, l’ufficio stampa nazionale della Cgil ha chiarito che Camusso, responsabile delle politiche di genere e europee del sindacato, è attualmente in pensione, ma ha smentito che l’ex segretaria percepisca una pensione da 30 mila euro e che abbia ricevuto un Tfr, cioè la somma che spetta al lavoratore subordinato quando cessa un rapporto di lavoro (nei casi di licenziamento, dimissioni e raggiungimento dell’età per la pensione), di quasi 2 milioni di euro.  

Sul sito della Cgil è possibile verificare qual è lo stipendio netto mensile del segretario generale: si tratta di una cifra di quasi 4.000 euro. È quindi impossibile che Susanna Camusso percepisca una pensione di oltre sette volte più alta.

Photo Credits: Internaz via Flikr

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (12)

  • ernesto

    non credo sia benefattori che li fanno gratis, potrei sapere chi li paga e il loro stipendio?

    reply
    • Facta

      Buongiorno, puoi trovare tutte le informazioni nella sezione chi siamo del nostro sito

      reply
  • Tonino Manca

    Il sito della CGIL puo’ anche mentire a mio avviso.

    reply
  • Mario Pio Pelagalli

    I copied it, but FB dovrebbe andare appresso a chi ha originato questo messaggio, se loro si aspettano che noi siamo degli investigatori e’ ingiusto punire quelli che copiano, siamo noi che copiamo e aiutiamo FB a divulgarsi ma se fanno di noi dei responsabili per quello che fanno gli altri, allora non si copierebbe piu’ nulla e FB verrebbe evitato per non avere problemi con l’amministrazione, dovrebbero andare appresso a chi inventa queste bugie che sono tutte a scopo politico.

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via whatsApp al numero 3421829843

      reply
    • Mauro

      È opportuno cercare di verificare la veridicità di cosa si condivide…….

      reply
  • Piermario Laghezza 3136287

    Chiedo scusa non sapevo che fosse un falso

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via whatsApp al numero 3421829843

      reply
  • Mircco

    Ma voi da chi venite pagati per questi servizi???

    reply
    • Facta

      Buongiorno, trovi tutte le informazioni nella sezione Chi siamo di questo sito

      reply
  • Gregorio Intermite

    Io di quello che pubblico, non posso sapere se sono notizie vere, o false. Grazie

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via whatsApp al numero 3421829843

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp