Zelensky non ha indossato una maglietta con «la croce di ferro nazista» - Facta
TOP

Zelensky non ha indossato una maglietta con «la croce di ferro nazista»

Il 7 marzo 2022 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione che chiedeva di verificare le informazioni presentate in un tweet pubblicato il giorno precedente, contenente una foto del presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky con indosso una t-shirt verde e un commento in cui si legge: «Zelensky con croce di ferro nazista stampata sulla maglietta, trasmesso dal Tg2, mentre richiede intervento militare NATO in Ucraina. La TV di stato pubblica questo, il governo italiano invia armi a costui. Siamo ancora una repubblica fondata sui valori dell’antifascismo?». 

Si tratta di una notizia falsa. 

Il tweet fa riferimento a un breve filmato pubblicato da Zelensky su Instagram il 5 marzo 2022 per smentire le voci di una sua fuga verso la Polonia e le cui immagini sono state mandate in onda lo stesso giorno nell’edizione serale del Tg2 (qui dal minuto 04:38). In quella circostanza, Zelensky indossava una t-shirt di colore verde con una croce stilizzata sul lato sinistro del petto. Il presidente ucraino ha sfoggiato la stessa t-shirt anche il giorno seguente, durante una conferenza stampa.

Zelensky durante la conferenza stampa del 6/03/22

Il simbolo che decora la maglietta di Zelensky non è la croce di ferro nazista, come erroneamente riporta il tweet oggetto di verifica, ma il simbolo delle forze armate di terra ucraine, come si può verificare qui

Come spiegato sul sito del ministero della Difesa ucraino, il simbolo delle forze armate del Paese è «una croce equilatera diritta con lati divergenti di colore cremisi, al centro della quale in un medaglione blu rotondo c’è l’immagine del segno dello Stato principesco di Vladimir il Grande». La croce di ferro nazista è invece una croce patente (ovvero una croce le cui estremità si espandono verso l’esterno) di colore nero racchiusa in una cornice argentata, adottata nel 1939 dalla Germania nazista ma già utilizzata dal Regno di Prussia e dall’Impero tedesco. 

L’utilizzo di croci nella simbologia militare è tutt’altro che un’eccezione, come testimonia la storia della croce di San Giorgio, alla quale avevamo dedicato un approfondimento

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (4)

  • Riccardo

    A me sembra la croce dei nazionalisti ucraini.
    Cambia poco…

    reply
    • Facta

      Buongiorno Riccardo, può sembrare, ma NON è così 😉

      reply
  • Domenico De pardi

    In ogni caso richiama molto una… “croce celtica”, presente nei simboli…. nazisti!! sarebbe interessante scoprire qual’era il simbolo delle forze di terra… pre… Zelenski!!!!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Domenico, la somiglianza però non cambia la sostanza, come riportato nell’articolo «Come spiegato sul sito del ministero della Difesa ucraino, il simbolo delle forze armate del Paese è «una croce equilatera diritta con lati divergenti di colore cremisi, al centro della quale in un medaglione blu rotondo c’è l’immagine del segno dello Stato principesco di Vladimir il Grande»»

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp