TOP

Queste foto di cene di lusso non c’entrano con gli Stati generali organizzati dal governo Conte II

Il 13 giugno su Facebook è stata pubblicata un’immagine che mostra una lunga tavolata apparecchiata con sfarzo e lusso: ci sono numerose sedute, candelabri, fiori, tappeti rossi e sottopiatti di colore dorato. All’interno dell’immagine è riportato un testo che recita: «Stati Generali, Villa Pamphilj. Gli italiani non ce la fanno a tirare avanti e voi spendete denaro pubblico per cene di gala. Esiste il Parlamento per decidere sull’ITALIA. Che vi vada di traverso ogni pietanza».

Due giorni prima, sempre su Facebook, è stata pubblicata anche un’altra immagine che, nuovamente, mostra due lunghe tavolate apparecchiate anche in questo caso in maniera lussuosa e con lo stesso testo di critica nei confronti degli Stati generali dell’economia, iniziati il 13 giugno a Villa Pamphilj a Roma e organizzati dal governo Conte II per programmare, con rappresentanti delle Istituzioni e delle parti sociali, progetti di rilancio del Paese.

Le due foto oggetto della nostra analisi sono state estrapolate dal loro contesto originale e, utilizzate nuovamente, veicolano, in entrambi i casi, una notizia falsa. Le foto sono vere ma non sono state scattate a giugno 2020 durante il primo giorno di incontri degli Stati generali a Roma. Andiamo con ordine.

La prima immagine (quella a sinistra qui sopra) risale a settembre 2016 e mostra un momento della serata evento per l’inaugurazione in via Montenapoleone a Milano della nuova boutique di Dolce e Gabbana, come si può verificare qui e qui.

La seconda foto (quella a destra sopra) è stata scattata a maggio 2011 a Buckingham Palace, a Londra, durante un banchetto. Tra gli ospiti della regina Elisabetta II c’erano l’allora presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama e la First Lady Michelle Obama, come si può leggere qui.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (34)

  • Maria luisa malgerimarialuisamalgeri43@gmail.com

    Le Foto saranno fake quindi i “convegnisti” per 10 giorni non mangiano non bevono non hanno stanze per riposare e via dicendo. Ma scherziamo?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Maria Luisa,
      le foto sono vere e di due eventi diversi che nulla hanno a che vedere con le cene/pranzi che ci saranno stati (si presume) durante le giornate di incontri.
      Ma sostenere che le foto delle cene sono state scattate durante gli incontri degli Stati Generali non è corretto.

      reply
    • barbara tamburini

      Allora anche i tg che utilizzano le foto di repertorio vanno censurati

      reply
    • Fabrizio

      Quindi state dicendo che agli stati genearali dove ci sono stati menù da chef stellaiti hanno magiato con posate di plastica bevuto con bucchieri Biodegradabili e e piatti di carta? La foto doveva essere indicativa per far capire come avrebbero mangiato e come staiamo noi italiani… idioti

      reply
  • Nicola Vitaliano

    Dovreste eliminarle queste fake subito senza aspettare la divulgazione in tutti i social. Io li ho presi da un sito serio.
    Hanno sbagliato anche loro
    Grazie

    reply
    • Facta

      Buongiorno Nicola,
      il nostro compito è quello di verificare una notizia.

      reply
  • Ennio

    Bene tenetevi informato

    reply
  • Massimiliano

    Lo sapevo che era una notizia falsa, volevo far vedere a che livello si spinge la gente…

    reply
  • Davide tessaro

    Ok foto falsa ma il senso rimane se ancora possibile il diritto di critica,non credo abbiano pranzato comunque con tartine!! ….. X quanto mi riguarda già c’è il parlamento x le decisioni !!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Davide,
      il punto è che non è corretto utilizzare foto di tutt’altro (la cena di Obama a Buckingham Palace e un evento di Dolce e Gabbana), per sostenere una tesi, diffondendo così notizie false.

      reply
  • Maria Grazia Lilliu

    L’immagine non c’entra ma il succo non cambia…. lusso pranzo e stanze per quegli individui sono a nostro carico….

    reply
    • Facta

      Buongiorno Maria Grazie,
      se le immagini vengono utilizzate per sostenere una tesi, ma non c’entrano nulla con quella tesi, è difficile sostenere che non abbiano un peso.
      E diffondendole, sostenendo che sono le immagini delle cene degli Stati Generali, equivale a diffondere notizie false.

      reply
      • Letizia

        Le foto non sono vere? Ok. E quindi? Volete dire che fanno pranzo al sacco? Ma siamo seri su. È abbastanza normale che le foto non siano di Villa Panphili , visto che è praticamente un bunker.
        Ma il succo è più che vero. Fine dell’arg

        reply
        • Facta

          Buongiorno Letizia,
          Viene condivisa un’immagine, si aggiunge testo «Stati Generali, Villa Pamphilj. Gli italiani non ce la fanno a tirare avanti e voi spendete denaro pubblico per cene di gala. Esiste il Parlamento per decidere sull’ITALIA. Che vi vada di traverso ogni pietanza»; l’immagine però non c’entra assolutamente nulla con quanto detto nel testo, è stata scattata in un altro momento e soprattutto è una foto scattata alla cena di Gala a Buckingham Palace per Obama. Quindi il succo cambia e di molto.

          reply
  • Salvatore Lambiente

    Nello specifico mi si rimprovera di aver usato in modo improprio immagini creando i presupposti per alimentare fake news. É ovvio che le foto in questione non c’ entrino nulla con “gli Stati Generali” e solo uno sprovveduto molto sprovveduto poteva credere che quello fosse il banchetto di gala. Il mio post aveva ed ha unico l’ intento sarcastico di mostrare a che livello arrivi la reiterata disinformazione di una precisa fazione politica che può facilmente attecchire su uno spesso strato di analfabeti funzionali. In tal senso il mio commento iniziale “rido” al mio post avrebbe dovuro rendere facilmente comprensibile il senso di tutto.

    reply
    • Marina Carnevali

      lo avevo condiviso proprio per aver compreso il tuo discorso più concreto e difficilmente compreso dalla massa che pensa a proteggere questo governo

      reply
  • Mauro

    Voi potrete pure dire che la foto sia fuori contesto, ma non dite niente riguardo al concetto espresso dal messaggio, che essendo ona opinione non può essere falsa: al massimo potreste non condividerla, ma non avete certamente alcun diritto di censurare la mia opinione come fatto su FB.

    reply
    • Facta

      Se si condividono contenuti che non corrispondono alla realtà, come in questo caso, noi lo comunichiamo.

      reply
  • Karl

    Immagine postata come esempio non essendoci immagini dell evento in questione e non sapendo se mai saranno rese note!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Karl,
      anche se prese come esempio, non sono corrette e condividendole si diffondono notizie false.

      reply
  • Patrizia

    Se sono false vanno cancellate

    reply
  • Fra sor

    La foto é falsa ma la cena e pranzi di lusso sono veri ,si sa già dal ristorante del parlamento che mangiano di lusso a costo zero o quasi , quindi la foto é simile al vero , il fatto che non sia esattamente uguale al vero non cambia la sostanza della notizia !!!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Fra sor,
      le foto (entrambe) sono vere, una è la cena a Buckingham Palace di Obama, e l’altra di un evento di Dolce e Gabbana.
      Se vengono utilizzate in modo errato per cercare di sostenere cene di lusso in altre situazioni, si diffondono notizie false.

      reply
  • Michele

    l’Articolo mi è, piaciuto però non capisco perché chi le pubblica non viene bannato o sospeso da FB e non mi sembra affatto giusto che chi controlla FB punisce chi magari condivide un brano di una canzone per non dire eventi innocenti.Grazie

    reply
  • Giancarlo

    Cosa mi contestate a me che non l’ho pubblicato io sto post!!! E non l’ho neanche condiviso !!!!
    Io quando li apro ingrandisco prima la foto e ho visto chiaramente che era la foto di una cena della regina d’Inghilterra!!!!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Giancarlo,
      si tratta solo di una notifica Facebook che l’avverte della fake news

      reply
  • William

    Grazie! Vedrò di stare più attento e verificare prima

    reply
  • Giordana

    Chi pubblica falsità dovrebbe essere sospeso da facebook.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Giordana,
      in linea di massima se si continua a pubblicare o condividere informazioni errate viene ridotta molto la visibilità.

      reply
  • Giampj

    Mi sembrano un tantinello orientate

    reply
    • Facta

      Buongiorno Giampj,
      a cosa si riferisce?

      reply
  • Silvia

    Grazie x l’avviso ..certo il senso non cambia ..!

    reply
  • Giancarlo

    Non sapevo che era falsa , l’ho presa per vera , per cui ho commentato .
    Me ne scuso pur rimanendo contrario al raduno in villa .

    reply
    • Facta

      Buongiorno Giancarlo,
      Nessun problema, può succedere a tutti 😉

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp