No, in Austria non sono andati in onda «cadaveri finti» Covid - Facta
TOP

No, in Austria non sono andati in onda «cadaveri finti» Covid

Il 7 febbraio 2022 su Facebook è stato pubblicato un video che mostra un giornalista parlare davanti a una telecamera e alle sue spalle si vedono una serie di corpi a terra coperti da teli neri. A un certo punto (al minuto 0:03), uno di questi teli si solleva per il vento e la persona sotto si alza per riprenderlo, aiutata da un’altra. 

Le immagini sono accompagnate da questo commento, scritto da chi ha pubblicato il post su Facebook: «TV AUSTRIACA BECCATA IN UNA MESSINSCENA Non sanno più come giustificare le misure tiranniche e fanno mettere in scena finti cadaveri per terra, adducendo falsamente la scusa degli ospedali stracolmi. Vedere per credere».

Si tratta di un contenuto fuorviante, che veicola una notizia falsa.

Il video è reale, ma non mostra una messinscena sui decessi da Covid-19. Le immagini ritraggono un momento di una protesta contro la crisi climatica organizzata il 4 febbraio 2022 a Vienna (Austria) da parte del gruppo ambientalista Friday for future, come si può verificare qui. In quell’occasione diverse decine di attivisti si erano sdraiati a terra e si erano coperti con dei sacchi neri (qui e qui) per inscenare i decessi in eccesso che ogni giorno saranno causati dal cambiamento climatico se non verranno ridotte in tempo le emissioni di gas serra. 

La stessa emittente austriaca, Oe24, che ha mandato in onda il servizio da cui è stato estrapolato il video oggetto di verifica, aveva spiegato che si trattava di una protesta ambientalista, come testimonia la scritta in sovraimpressione che compariva mentre il giornalista parlava («Wien: Demo gegen Klimapolitik», in italiano «Vienna: protesta contro la politica climatica»).

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp