Questi animali sono morti a causa di un virus, non di un vaccino - Facta
TOP

Questi animali sono morti a causa di un virus, non di un vaccino

Il 5 settembre 2022 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione che chiedeva di verificare un tweet, pubblicato il 4 settembre 2022, contenente un video della durata di 01:19 minuti che mostra una moltitudine di animali morti ammassati uno sopra l’altro.

Il filmato è accompagnato da un commento, scritto dall’autore del post, che recita: «Questo è lo stato del Gujarat in India, dove decine di migliaia di bovini hanno improvvisamente iniziato a morire dopo aver ricevuto un vaccino dal governo indiano. In tutto il mondo stanno distruggendo il bestiame!».

Si tratta di un video presentato senza il contesto necessario per la sua comprensione, che veicola una notizia falsa. Vediamo perché.

Il video originale è stato pubblicato su Twitter dal giornalista indiano Kaushik Kanthecha il 30 luglio 2022. Il filmato è accompagnato da un commento scritto in hindi (tradotto dalla redazione di Facta in italiano grazie a un tool di traduzione on-line) secondo cui le immagini del video sono state girate nella discarica di Bhuj, nello Stato di Gujarat, in India, e mostrano una serie di animali morti a causa del virus della dermatite nodulare contagiosa, una malattia virale che colpisce i bovini.

Anche Sandesh News, uno dei quotidiani dello Stato del Gujarat, ha pubblicato un video in cui vengono mostrate le immagini di carcasse di bovini ammucchiate nella discarica comunale.

Come riportato da diverse testate nazionali, alla fine di luglio 2022 il ministro dell’agricoltura del Gujarat Raghavji Patel aveva affermato che più di 1200 bovini erano morti a causa della dermatite nodulare contagiosa.

Sempre secondo quanto riportato dai media, i rapporti variano sulla data in cui la malattia è esplosa per la prima volta, ma all’inizio del mese di agosto 2022, secondo le stime ufficiali, erano morti più di 2.600 capi di bestiame nello Stato di Gujarat e quasi 6 mila nel vicino Stato del Rajasthan. Tuttavia, i volontari che lavorano nei campi istituiti per prendersi cura degli animali malati, hanno affermato che il numero è molto più alto di quanto riportato ufficialmente, probabilmente si tratta di 20 mila animali morti solo nei distretti colpiti del Gujarat.

Come riportato dal The Indian Express, giornale online indiano, in seguito alla diffusione di questa malattia che ha causato la morte di migliaia di bovini, è stato avviato il processo di somministrazione del vaccino contro il vaiolo delle capre, risultato efficace anche contro dermatite nodulare contagiosa. Il governo indiano ha inoltre dichiarato che presto sarà disponibile un vaccino specifico per prevenire la malattia.

Contrariamente a quanto affermato nel tweet oggetto della nostra analisi, quindi, i capi di bestiame che si vedono nel video non sono morti a causa di un vaccino, ma come risultato di una malattia di origine virale chiamata dermatite nodulare contagiosa.

Clicca qui per iscriverti alla newsletter gratuita di Facta
Ogni sabato mattina riceverai il meglio del nostro lavoro 
 

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp