Londra, Manchester e Birmingham non sono «città di minoranza bianca» - Facta
TOP

Londra, Manchester e Birmingham non sono «città di minoranza bianca»

Il 30 novembre 2022 è stato pubblicato un tweet in cui si legge: «Nigel Farage: “Secondo i dati dell’ONS, Londra, Manchester e Birmingham sono ora tutte città di minoranza bianca”».

La dichiarazione è stata realmente pronunciata dall’ex europarlamentare britannico Nigel Farage, ma fa riferimento a un’informazione fuorviante, che veicola una notizia falsa. Andiamo con ordine.

Innanzitutto, la frase è contenuta in un video pubblicato il 28 novembre 2022 da Farage su Twitter, nel quale l’ex politico attribuisce all’ufficio nazionale britannico di statistica (Ons) il dato secondo cui le città di Londra, Manchester e Birmingham conterebbero ora per la prima volta meno del 50 per cento di popolazione «bianca». 

Farage fa riferimento al censimento nazionale per l’anno 2021, pubblicato dall’Ons il 29 novembre 2022 e i cui dati sono consultabili accedendo al sito web dell’istituto di statistica. 

Questi dati, tuttavia, non dimostrano che «Londra, Manchester e Birmingham sono ora tutte città di minoranza bianca»: la popolazione che si identifica come «bianca» nelle tre città, infatti, corrisponde rispettivamente al 53,8 per cento, 56,8 per cento e 48,6 per cento. 

L’unica delle tre città ad avere meno del 50 per cento di popolazione «bianca» è dunque Birmingham, una delle due città in tutta l’Inghilterra insieme a Leicester (il numero di persone che si identificano in ogni singola etnia nelle diverse aree urbane è disponibile scaricando questo data set). La percentuale  di popolazione che si identifica come «bianca» in tutta l’Inghilterra ammonta invece all’81,7 per cento.

I dati diffusi da Farage si riferiscono invece alla sola popolazione definita dal censimento come “Inglese bianca, Gallese, Scozzese, Nord Irlandese o Britannica”, una classificazione etnica utilizzata per definire la popolazione bianca nativa del Regno Unito. Questa è effettivamente in minoranza a Londra, Manchester e Birmingham, ma non rappresenta il totale della popolazione bianca. Ai cosiddetti “white british” va infatti aggiunta la popolazione bianca di origine irlandese, gipsy, nomade irlandese e rom.

Clicca qui per iscriverti alla newsletter gratuita di Facta
Ogni sabato mattina riceverai il meglio del nostro lavoro 
 

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

×

Ciao!

Segnalaci il link di una notizia che non ti convince, la chat è attiva 24/7

× WhatsApp