No, utilizzare il termometro a infrarossi non altera il «sistema nervoso centrale» - Facta
TOP

No, utilizzare il termometro a infrarossi non altera il «sistema nervoso centrale»

Martedì 30 giugno la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione via WhatsApp che chiedeva di verificare le informazioni contenute in un video, pubblicato il 27 giugno su YouTube dal canale del creatore di contenuti (principalmente video, libri e articoli)  terrapiattisti Dino Tinelli, dal titolo «Attenzione ai dispositivi per misurare la febbre».

Nel filmato, della durata complessiva di un minuto e 50 secondi, la voce di Tinelli mette in guardia dalla presunta pericolosità della «pistola laser misura-febbre», che l’autore del video paragona ai raggi X, perché proprio come questi «non si sentono, però si accumulano». Secondo quanto sostiene Tinelli, la pratica di misurare la temperatura corporea attraverso questi strumenti puntati alla testa ci starebbe «uccidendo», facendo fuori i neuroni e creando «un numero incredibile di alterazioni al sistema nervoso centrale».

Alle autorità sanitarie «non conviene affatto che si sappia tutto questo» conclude Tinelli, «perché sono tutti complici col potere occulto» che vorrebbe vendere più medicinali. Le informazioni presenti nel video proverrebbero dal «dottor Josè Mena», che compare tra i ringraziamenti finali, senza che vengano fornite ulteriori informazioni circa la sua figura.

Si tratta di una notizia falsa.

Il video pubblicato da Dino Tinelli non è altro che la traduzione di un popolare contenuto di disinformazione già circolato in lingua spagnola, su Facebook e Twitter, a partire dal 17 giugno 2020. La voce narrante del video originale è di un uomo che si presenta come «il dottor José Mena» (lo stesso citato nella versione originale) che già in un altro video, pubblicato il 1 luglio 2019, diffondeva la sua teoria circa la pericolosità del termoscanner a infrarossi, presentandosi come «il dottor José Mena Abud».

Secondo quanto scrivono i colleghi di Afp Argentina, un medico con il nome di José Mena Abud è regolarmente iscritto all’ordine dei medici messicano, registrato come chirurgo dentale dal 1977.

Il sistema di misurazione della temperatura corporea implementato all’ingresso di supermercati e stabilimenti balneari è assolutamente sicuro, dal momento che gli strumenti di rilevazione non emettono radiazioni, ma le ricevono. Come spiegato in questo video realizzato dai colleghi fact-checker di Afp Argentina, il meccanismo di funzionamento dei termoscanner a infrarossi sfrutta un sensore in grado di intercettare la radiazione di calore emessa dal corpo umano e di convertirla in un segnale elettrico per stabilire la sua esatta temperatura. 

Nessun potenziale danno per la salute umana, dunque, ma un semplice strumento di misurazione che assicura tempi rapidi e un margine di errore contenuto.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (49)

  • Rosanna Maritano

    Infatti, come premessa, ho chiesto se qualcuno sapesse spiegarmi la veridicità o meno del video.

    reply
  • Lucia

    Datemi la prova provata scientifica che lo scanner è a infrarossi e non RX !!!
    Grazie

    reply
    • Facta

      Buongiorno Lucia,
      il termometro a infrarossi, utilizza gli infrarossi.
      I raggi x permettono di vedere attraverso un corpo biologico e vengono per questo utilizzati per le radiografie.

      reply
      • Renato

        Buongiorno,

        La rilevazione della temperatura avviene captando le radiazioni infrarosse emesse dal corpo, ma la luce emessa dal puntatore laser non contiene anche frequenze cd. X?
        In tal caso la teoria del possibile danno alla salute soprattutto per esposizioni quotidiane e ripetute non sarebbe fondata?

        reply
        • Facta

          Buongiorno Renato,
          no, non contiene frequenze di banda X.

          reply
    • giuseppe

      Un’altra che ha perso una opportunitá di tacere(ops scrivere)ed evitare una figuraccia.

      reply
    • Sara

      Brava! Intanto nessuno conferma e io mi sono sempre rifiutata di farmela misurare . Non c’è nessuna legge che lo obbliga

      reply
      • Santi

        Ciao Sara.
        Mio figlio si rifiuta a scuola di sottoporsi al rilevamento della temperatura mediante termoscanner frontale. La preside non vuole ammetterlo in classe.
        Puo’ fare questo?
        Ho letto che la temperatura puo’ essere misurata alla giuntura del polso.
        E’ vero?
        E in Tal caso occorre un termoscanner idoneo o puo’ essere rilevata la temperatura con lo stesso tedmoscanner a pistola che si punta sulla fronte.
        Grazie

        reply
        • Facta

          Buongiorno Santi, la misurazione frontale della febbre non comporta nessun rischio.

          reply
    • Emma

      Rileva gli infrarossi, non li usa nemmeno! L’articolo spiega che miisura le radiazioni infrarosse che tutti i corpi emettono.

      reply
      • Lupofe

        Credo tu debba rileggere con attenzione l’articolo. Lo strumento emette raggi infrarossi e ricevono di rimando le informazioni riguardo la temperatura corporea.

        reply
        • Stefano

          no no noooooooooooooooo…
          la luce rossa è solo un mirino che serve per dare all’utilizzatore l’esatta posizione del punto di lettura della temperatura… come il laser dei metri digitali o il laser dei mirini dei fucili di precisione o le penne che usate nelle conferenze per indicare la lavagna!!!

          Se non ci fosse la luce rossa prenderebbe lo stesso la temperatura perchè è uno SCANNER che legge le frequenze (non visibili all’occhio umano) e le trasforma in °C.
          In aeroporto ci sono telecamere termoscanner che non ti puntano il mirino rosso ma ti rilevano ugualmente la temperatura!

          Se siete delle capre ignoranti evitate di commentare… nell’antica grecia chi non era ritenuto degno di parlare di un argomento restava fuori… dentro potevano entrare solo gli Acusmatici, cioè quelli che potevano ascoltare il maestro “senza parlare”…
          Oggi chiunque parla di tutto senza sapere una cippa…
          Siate almeno Acusmatici

          reply
          • Andrea

            Ma è necessario puntare lo strumento in testa o lo stesso può rilevare la temperatura puntato in una qualsiasi parte del corpo? Grazie.

          • Loredana

            Yesss, pienamente d’accordo. E purtroppo i social hanno loro fornito un palcoscenico

          • Ignazio

            Egregio, mi permetto un breve commento su quanto da te scritto. Mi hanno sempre insegnato che per arrivare a sapere bisogna sempre fare domande perché solo in questo modo l’ignoranza in un determinato settore può essere colmata. Altro insegnamento ricevuto è stato quello di fare sempre rimproveri in privato ed elogi in pubblico. Già questo basterebbe ma il suo scritto necessita d’un ulteriore commento sui termini usati e precisamente che la maleducazione (epiteti offensivi da lai usati) deve sempre stare al di fuori della giusta e corretta comunicazione ed in ultima il pensare che il diritto alla parola sia esclusività dei colti ( e non è importante che lei lo sia o meno) già la definisce ignorante, perché il diritto di pensiero e di parola è una libertà sancita dalla costituzione e dalle leggi Italiane! Buona giornata.

    • Zeno

      Per la produzione di raggi X – che lo ricordo sono radiazioni ad alto contenuto energetico – sarebbe necessario un dispositivo molto più voluminoso di una semplice pistola con alimentazione elettrica a tensioni (ddp) molto più elevate di quelle di una pila elettrica interna alla pistola. Approfondimenti più tecnici studiare il capitolo di fisica delle radiazioni elettromagnetiche ad alta frequenza ed energia.

      reply
  • Lorena Mosca

    Infatti il termometro andrebbe utilizzato raramente, solo nei casi in cui si verifica un probabile stato febbrile. Trattandosi però di raggi elettromagnetici, non vanno utilizzati con la frequenza con cui oggi si è obbligati a sottoporvisi… Da uno studio Canadese di evince che esiste una sindrome da BOMBARDAMENTO da infrarossi (da Wikipedia).. Quindi il problema non sta nell’utilizzo corretto, ma nella sovraesposizione… COME DICE UN DETTO POPOLAEI: IL TROPPO STROPPIA..

    reply
    • Facta

      Buongiorno Lorena,
      ci potrebbe inviare il link allo studio canadese a cui fa riferimento?
      Grazie

      reply
    • Chiara

      Non entro nel merito dello studio perché torno a ripetere come chi ha già scritto in precedenza che il termometro LEGGE le radiazioni emesse dal corpo, non le spara. Allora dovresti evitare di stare vicino a corpi caldi, e soprattutto esporti al sole.

      reply
    • Giancarlo

      Ma che cavolo dice …il termometro ad infrarossi riceve e decodifica le emissioni elettromagnetiche nelle frequenze dell’infrarosso emesse dal corpo in esame…non emette niente se non un tenue raggio laser in alcuni modelli che serve ad evidenziare dove si sta facendo la lettura…

      reply
    • Mary

      Gentile Lorena,

      Termoscaner laser non ti mette in nessuna sovraesposizione di infrarossi, perché non gli emette ma legge! Radiazioni fa il nostro corpo e termoscaner e come una camera che gli registra.
      Alcuni modelli, ma non certo tutti, hanno un piccolo puntatore laser collegato al pulsante di accensione, ma parliamo di un labile diodo a bassa potenza e coerenza molto limitata, poco più che un puntino luminoso incapace di attraversare alcunché.
      Qui un link per chiara spiaggiazione come funziona termoscaner laser, da parte scientificha…non le catene di buffala mandate wia WhatsApp

      https://aulascienze.scuola.zanichelli.it/come-te-lo-spiego/2020/05/18/la-fisica-dei-termoscanner/

      reply
    • Stefano

      Lorena… cortesemente se non sai NULLA di fisica… taci.
      Il termoscanner RILEVA le radiazioni che TU emetti e non viceversa…

      Il puntino ROSSO che vedi è solo un mirino che serve a chi la usa per sapere dove sta misurando… è esattamente come quelle finte biro laser che si usano per indicare la lavagna o che usano sui mirini dei fucili ad alta precisione.
      E’ un laser a bassissima intensità (va con pile da 3Volt!!!) e non è altro che un fascio di luce (quindi NON ionizzante) puntiforme che ha il solo scopo di indicare il punto di lettura.

      Per cortesia….

      reply
      • Loredana

        Io infatti vorrei chiedere ai gentili commentatori “pollice verso” se hanno per caso tanti (sacrosanti) timori sapendo che per depilazioni definitive usano strumentazioni laser a diodo (spesso lasciate nelle mani di semplici apprendiste estetiche); o che in palestre cosiddette specializzate in perdita peso hanno macchinari a Raggi infrarossi applicabili per 20 minuti o più; o che esistono usatissimi phon a raggi infrarossi nonché strumenti di rilassamento e antidolorifici ad infrarossi. Magari li a ete usati chissà quante volte, per cui chiediamoci se hanno proprio la stessa potenza di uno scanner misuratemperatura.

        reply
  • Janna

    Sul termoscanner c’è scritto: CAUTION LASER RADIATION DO NOT STARE INTO BEAM DIODE LASER. Tradotto: ATTENZIONE LA RADIAZIONE LASER… La radiazione laser non è innocua. Se viene puntato negli occhi può provocare danni irreversibili.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Janna,
      ci potrebbe inviare la foto per favore?

      reply
      • Janna

        non vedo l’opzione per allegare il file

        reply
        • Facta

          Buongiorno Janna,
          se deve mandare dei file le consiglio di inviare una mail a Mail e nel caso si trattasse di un file di grandi dimensioni, utilizzare un servizio come wetransfer.

          reply
          • Fulvio

            Salve, non sapendo se l’ha fatto Janna, vi ho mandato io manuale di un termoscanner dove appunto indica quanto affermato da Janna.

          • Facta

            Buongiorno Fulvio, dove l’hai inviato?

    • Giovanni

      Non c’è nessun termoscanner con questa scritta tuttalpiù la troverai nei lettori CD Ma ti pare che se fosse pericoloso per gli occhi la lascerebbero utilizzare da chiunque e avrebbe pure la certificazione CE?
      La realtà è che come spiegato molto bene nell’articolo siccome RICEVE i raggi infrarossi si può benissimo puntare negli occhi e non succede niente. Tuttalpiù misura la temperatura interna dell’occhio

      reply
  • Franco

    Se la temperatura viene rivelata anche sulla mano perché rischiare vero o falso ?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Franco,
      La temperatura degli strati superficiali della pelle è fortemente influenzata dalle condizioni ambientali e dal vestiario, specie alle estremità (mani e piedi).

      reply
  • Anna

    Come sempre ci sono due versioni e non se ne viene a capo. Non essendo esperti in materia, come si fa a sapere cosa è giusto o no. Se si puo verificare la temperatura al braccio, io preferisco adottare questo sistema. La domanda è, si può prendere la temperatura dal braccio?

    reply
  • Anna

    Si può prendere la temperatura al braccio o polso? Sarebbe un alternativa? Preferirei…

    reply
  • Angela

    Da un’infermiera australiana addetta a misurare la temperatura di ogni persona: si può misurare la temperatura puntando sul polso, che alla fine, dice, è anche più precisa. Quest è un’informazione che ho ricevuto stamani .

    reply
  • Graziana

    Oddio e evito ogni forma di controllo per mezzo di rilevatore a raggi …
    Lo vivo come un’aggressione, mi fa’ imbestialire, soprattutto il fatto che nessuno sa veramente se NON DARA’ PROBLEMI IN FUTURO.

    reply
    • Simone

      Guarda che sei tu che aggredisci il termometro con le tue radiazioni

      reply
  • Nadia

    Ma se il termometro a infrarossi misura le onde elettromagnetiche termiche di un corpo non conoscendo gli effetti reali nel tempo dall’ abuso di questo strumento perché obbligare la gente a misurare la temperatura in testa quando anche altre parti del corpo comunque trasmettono energia elettromagnetica?? Lo trovo un abuso ingiustificato. Inoltre non esiste una legge precisa che obbliga la misurazione solo sulla fronte.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Nadia,
      gli effetti nel tempo si conoscono, se no, non sarebbero in commercio e non esistono controindicazioni all’utilizzo del termometro.
      Detto questo, in molti luoghi pubblici la temperatura viene presa su altre parti del corpo.

      reply
  • Lupofe

    Vi rimando alle istruzioni d’uso di questo termoscanner, in particolare all’ultima parte dove c’è scritto AVVERTIMENTOhttps://www.aldi-suisse.ch/fileadmin/fm-dam/Info_und_Services/Serviceportal/bda_8830195171329_infrarot_thermometer_chit_10062016.pdf

    reply
    • Facta

      Buongiorno Lupofe,
      il punto a cui lei fa riferimento è il possibile pericolo per gli occhi in caso di utilizzo improprio dello strumento.

      reply
  • Ezio Pascucci

    Guardacaso il sito del manuale dove si parla del danno non si trova..
    Rimosso?
    Grandi dubbi su quanto affermato da facta: il termoscanner “riceve” non emette…
    Su, il fascio di luce rossa non viene emesso dal cranio ma dal termoscanner..

    reply
    • Facta

      Buongiorno Ezio,
      a quale sito ti riferisci?
      Come abbiamo scritto nel nostro articolo: «il meccanismo di funzionamento dei termoscanner a infrarossi sfrutta un sensore in grado di intercettare la radiazione di calore emessa dal corpo umano e di convertirla in un segnale elettrico per stabilire la sua esatta temperatura», quindi non è solo una questione di “ricevere” ma la tipologia del segnale e in che modo viene tradotto in una misurazione.

      reply
  • Mario

    Le terapie con raggi infrarossi sono usate in massoterapia da oltre 50 aa, i corpi ( quindi pure la testa) venivano esposti in estrema vicinanza alla sorgente di emissioni dei raggi infrarossi inoltre il tempo di esposizione poteva arrivare a 40 minuti, tuttavia non si sono mai verificate fobie di questo genere. Inoltre vogliamo dire che i rischi di malattie cutanee gravi da esposizione solare riguardano i raggi UV e non da quelli infrarossi. Saluti e riflettiamo, spesso le risposte sono alla nostra portata.

    reply
  • Antonio

    La cosa più sorprendente,leggendo i commenti, è Facta che risponde a tutti.
    Con una pazienza tale da essere notata.
    Il mio telecomando della televisione, del condizionatore, del cancello, del robottino Emilio, emettono radiazioni infrarosse. Buttate tutto, vi migliorerà la vita in modo che non immaginate.
    Ma non per gli stupidi termoscanner.

    reply
  • Roberto

    Non ne sono convinto visto che dopo avermi sottoposto a questa moda del termoscanner per due ore mi ha fatto male la testa, considerando che io per mia fortuna non ho mai avuto problemi perciò non ci credo assolutamente che sia innocuo

    reply
  • Renzo

    Il LASER utilizzato nel termoscanner può essere pericoloso per la retina?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Renzo,
      sì, se puntato direttamente sulla retina può esserepericoloso ed è quindi necessario fare attenzione.

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp