No, Putin non ha detto che «l’Occidente è controllato da pedofili satanici» - Facta
TOP

No, Putin non ha detto che «l’Occidente è controllato da pedofili satanici»

Il 5 marzo 2021 su Facebook è stata pubblicata una foto del presidente della Federazione Russia Vladimir Putin, con una sua presunta dichiarazione: «L’Occidente è controllato da pedofili satanici».

Si tratta di una dichiarazione che non trova riscontro in nessuna testata internazionale e nazionale e in nessun discorso ufficiale di Putin (possono essere letti qui). Si tratta quindi di una notizia falsa.

Putin aveva fatto riferimento a Satana e alla pedofilia nel 2013, all’interno di un discorso tenuto al Valdai Discussion Clubthink tank russo e forum di discussione che ha sede a Mosca – con cui aveva criticato a livello generale il mondo occidentale. 

Il presidente russo aveva detto «possiamo vedere quanti dei Paesi euro-atlantici stanno effettivamente rifiutando le proprie radici, compresi i valori cristiani che costituiscono la base della civiltà occidentale. Negano i principi morali e tutte le identità tradizionali: nazionali, culturali, religiose e persino sessuali. Stanno attuando politiche che equiparano le famiglie numerose alle unioni omosessuali, la fede in Dio e la fede in Satana». Putin aveva continuando sostenendo che «gli eccessi di correttezza politica sono arrivati ​​al punto in cui si parla seriamente di registrare partiti politici il cui scopo è promuovere la pedofilia».

Contattata dai colleghi di Reuters, la professoressa Angela Stent, direttrice del Center for Eurasian, Russian and East European Studies della Georgetown University e persona che ha partecipato all’evento Valdai Discussion Club del 2013, ha confermato di non aver mai sentito Putin dire che «l’Occidente è controllato da pedofili satanici». Stent ha spiegato invece il senso della dichiarazioni rilasciate da Putin otto anni fa. Si tratterebbe di una retorica comune al governo russo perché, ha precisato, «in generale, l’opinione ufficiale del Cremlino è che l’Occidente, a causa del suo impegno per i diritti LGBTQ, non è più cristiano e la Russia è l’unico Paese veramente cristiano».

Per quanto riguarda poi la parte del discorso in cui Putin fa riferimento a partiti politici in Occidente che vorrebbero promuovere la pedofilia, molto probabilmente faceva riferimento all’ex associazione olandese Vereniging Martijn che sosteneva l’accettazione della pedofilia. Un mese prima del suo discorso, Putin aveva criticato l’associazione durante una visita ufficiale ad Amsterdam. Nel 2014, la Corte Suprema dei Paesi Bassi ha sciolto e bandito l’associazione.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp