Questi supermercati non vendono farine di insetti - Facta
TOP

Questi supermercati non vendono farine di insetti

Il 3 febbraio 2024 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione via WhatsApp che chiedeva di verificare un post pubblicato su Facebook il giorno prima secondo cui «Coop Lidl Eurospin Conad hanno aderito alla vendita di farine di insetti».

Si tratta di una notizia falsa.

Questa notizia falsa circola da gennaio 2023 e si è diffusa a seguito delle decisioni prese dall’Unione europea di autorizzare l’immissione in commercio di prodotti alimentari a base di farina parzialmente sgrassata di Acheta domesticus, ovvero il grillo domestico, e delle larve di Alphitobius diaperinus, o verme della farina minore, congelate, in pasta, essiccate e in polvere. 

Come già analizzato su Facta all’epoca, nessuno dei supermercati elencati nel post che stiamo analizzando aveva annunciato l’inserimento di farina di insetti nei propri alimenti.
Inoltre, in base al regolamento dell’Unione europea 1169 del 2011 e al decreto legislativo italiano numero 109 del 1992, le aziende di produzione e catene di distribuzione sono obbligate a vendere prodotti alimentari indicando tutti gli ingredienti e in quale quantità sono presenti.

Contattate da Facta, Lidl Italia, Coop ed Eurospin hanno confermato che non commercializzano prodotti contenenti farina di insetti. Eurospin ha aggiunto inoltre «che non ha al momento in previsione nessun inserimento di simili prodotti in assortimento», mentre Coop ha precisato che «in occasione del lancio delle nuove linee Pet Food abbiamo incluso in 4 snack (lo snack Kriksy in due varianti sia per gatto che per cane) le proteine derivanti dalla farina di insetti su un totale di 200 nuovi prodotti», evidenziando gli ingredienti in etichetta, conformemente alla legislazione. I supermercati Coop dunque vendono alcuni prodotti contenenti derivati da farina di insetti, ma sono destinati al consumo animale e non umano, e non vendono farine di insetti.

Sul sito del supermercato Conad non compaiono avvisi di inserimento di alimenti che contengono farina di insetti tra i propri prodotti in vendita. Facta ha contattato l’ufficio stampa della catena di supermercati, e aggiornerà l’articolo in caso di risposta.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (22)

  • Giuda

    Se si portesse lasciare una immagine vi lascerei la vendita online di un prodotto in Coop a base di farina di insetti. Codice EAN: 8001120690029

    Meno male che Soros sta per morire così finalmente voi e i minions di Open dovrete trovarvi un impiego vero, chiamato “lavoro”.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Giuda, ce la puoi inviare alla nostra chat WhatsApp a questo numero: 3421829843

      reply
        • Facta

          Buongiorno Carlo, come abbiamo scritto nel nostro articolo: «Coop ha precisato che «in occasione del lancio delle nuove linee Pet Food abbiamo incluso in 4 snack (lo snack Kriksy in due varianti sia per gatto che per cane) le proteine derivanti dalla farina di insetti su un totale di 200 nuovi prodotti», evidenziando gli ingredienti in etichetta, conformemente alla legislazione. I supermercati Coop dunque vendono alcuni prodotti contenenti derivati da farina di insetti, ma sono destinati al consumo animale e non umano, e non vendono farine di insetti.»

          reply
  • Daniela

    Fette biscottate, o meglio pancarrè conad con farina di insetti, guardate il supermercato! È scritto davanti!

    reply
    • Facta

      Buongiorno, ci potrebbe inviare una foto o indicare la marca di fette biscottate e pancarrè a cui si riferisce? Grazie

      reply
  • Scialpi vincenza

    La notizia non può che fare piacere!Tuttavia lasciatemi il beneficio del dubbio visto che abbiamo già in italia, in particolare nelle Marche, chi produce tali farine, come anche in tv è stato mostrato, e la GU del del 29 dicembre ne ha autorizzato la vendita!Pertanto chiedo a quale distribuzione, in Italia, sarebbero destinate detti prodotti a breve?!

    reply
    • Facta

      Buongiorno, il costo della farina di insetti è notevolmente superiore a quello della farina classica. Stiamo parlando di circa 60€/kg quindi nessuna azienda sarebbe interessata a “nasconderla” nei proprio prodotti.

      reply
  • Ester D'Innocenzo

    Scusate, a volte dovrei riflettere prima di condividere quello che leggo!!! 😢

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via WhatsApp al numero 3421829843

      reply
  • ANNA MARIA WYROBEK

    Ho soltanto condiviso un post,n0n credo di aver commesso un reato, mi spiace che proprio fb che è il mio migliore modo per non pensare a tante cose che mi occupano la testa, ,i si rivolga contro.

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via WhatsApp al numero 3421829843

      reply
  • Di Matteo biagio

    Chiedo scusa, ma ripeto non sapevo assolutamente che quel post fosse falso…..

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via WhatsApp al numero 3421829843

      reply
  • raffaele folliero

    Dovreste sanzionare quello o quelli che sono i fautori delle notizie false….non dovreste punire chi malauguratamente le copia…quindi non è il fautore!

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via WhatsApp al numero 3421829843

      reply
  • GIUSEPPE MAGRO

    non mi prendo la ersponsabilità di informazioni avvallate da fonti nonn mie

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via WhatsApp al numero 3421829843

      reply
  • Mirella

    La cocciniglia è un insetto inserito in tutte le caramelle gommose… e in molti alimenti per colorare… Pertanto non è una notizia falsa…

    reply
    • Facta

      Buongiorno Mirella, in diversi preodotti la cocciniglia non viene più utilizzata come colarante alimentare ed è stata sostituita dai coloranti artificiali E122, E102, E133.
      Ne avevamo parlato in questo articolo e in questo articolo

      reply
  • Marisa Forner

    Salve, siete sicuri che questa notizia è falsa? mi sembra strano visto che è legale la vendita di questi prodotti e si trovano tranquillamente in commercio.
    Poi esiste la libertà di scelta.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Marisa, cliccando sulle parole sottolineate in giallo puoi accedere a tutte le fonti dei contenuti riportati nel testo.

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp