L'Italia non sta ammassando cadaveri in fosse comuni, il filmato che circola proviene da un film - Facta
TOP

L’Italia non sta ammassando cadaveri in fosse comuni, il filmato che circola proviene da un film

Il 26 marzo su Facebook è stato pubblicato un video che mostra dei cadaveri, avvolti in sacchi bianchi e neri, scaricati giù da un camion, in quella che appare come una fossa comune. Lo stesso video è circolato anche su WhatsApp ed è stato segnalato il 6 aprile 2020 a Facta.


Sul video, particolarmente condiviso da utenti di lingua araba, compare una scritta in sovrimpressione che recita «le condizioni dell’Italia» e «per favore, restate a casa, salvate delle vite». 

Il riferimento è all’emergenza di Covid-19 che secondo gli autori del video avrebbe prodotto in Italia un numero di morti tale da rendere necessaria la creazione di massicci luoghi di sepoltura. 

Questa notizia è falsa, il video è reale ma non mostra una scena verificatasi in Italia a causa della diffusione del nuovo coronavirus. Il video è in realtà tratto da un film.

Attraverso una ricerca inversa per immagini, infatti, è possibile risalire alla fonte originale del filmato: si tratta della produzione americana “Pandemic – Il virus della marea”, che immagina le conseguenze di un virus diffusosi nell’area di Los Angeles e da lì in tutto il mondo. Il film è andato in onda negli Stati Uniti a maggio 2007 ed è stato trasmesso su Canale 5 tre mesi più tardi.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp