No, queste foto non mostrano degli scheletri di giganti - Facta
TOP

No, queste foto non mostrano degli scheletri di giganti

Il 14 giugno 2020 su Facebook sono state pubblicate tre foto che mostrano tre scheletri. Le immagini sono accompagnate da questo commento, scritto da chi ha pubblicato il contenuto su Facebook: «Foto di scheletri di umana specie gigante».

Si tratta di una notizia falsa. Andiamo con ordine.

Post pubblicato su Facebook il 14 giugno 2020 – Fuori contesto

La prima foto – in cui si vedono diverse persone intorno ai resti di due teschi molto grandi – e la seconda foto – dove compaiono due operai apparentemente sopra ad un teschio gigante – sono in realtà elaborazioni digitali prodotte per un concorso online che invita i partecipanti a creare delle immagini fasulle a tema archeologico, come si può verificare qui.

La terza immagine – che mostra tre persone intorno ad uno scheletro intero di grandi dimensioni – è anche in questo caso una creazione digitale elaborata dall’utente Whitmath57 per il contest Worth 1000 che invitava i partecipanti a creare immagini giocando con dimensioni e prospettiva.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (2)

  • Marco Torello

    Non conosco la natura delle foto e non mi pronunciò ad ogni modo ho visto in Sardegna con i miei occhi degli scheletri di giganti, la storia come la conosciamo è stata volutamente manipolata perché chi conosce il passato comanda il futuro. Non tutte le prove sono state però cancellate l architettura è piena di prove dell’esistenza di un popolo gigante.Basta solo osservare senza pregiudizio.Siamo governati da quattro parassiti che hanno abilmente manipolato le menti degli uomini per ridurli a schiavi di un sistema contrario ad ogni legge divina.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Marco,
      le Tombe dei giganti a cui si riferisce lei, si chiamano così per gli enormi massi utilizzati per la loro costruzione.
      A quali altre architetture si riferisce? Potrebbe inviarci delle informazioni?

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp