Le accuse di pedofilia contro Joe Biden sono prive di fondamento - Facta
TOP

Le accuse di pedofilia contro Joe Biden sono prive di fondamento

L’8 novembre 2020 su Facebook sono state pubblicata una serie di foto che mostrano Joe Biden, il vincitore delle recenti elezioni presidenziali negli Stati Uniti d’America, mentre sembra baciare e accarezzare dei minori. Le foto sono accompagnate da questo commento, scritto da chi ha pubblicato il post su Facebook: «Ecco chi è Biden … pedofilo, satanista».

Questo è contenuto fuorviante che veicola una notizia falsa.

Come ha verificato il sito di fact-checking statunitense PolitiFact, negli oltre 40 anni di vita pubblica di Biden non sono mai risultate nei suoi confronti accuse formali, denunce, arresti o indagini riguardo a crimini sessuali che coinvolgessero bambini. 

Le false accuse citate nel post oggetto della nostra analisi – pedofilia e satanismo – rientrano nelle teoria del complotto, priva di fondamento, nata negli Stati Uniti d’America e conosciuta con il nome di “QAnon”. Secondo la teoria, esisterebbe un deep state formato da politici, imprenditori e celebrità di Hollywood vicini al mondo della pedofilia e politicamente attivi contro l’attuale presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump. Facta ha approfondito la questione in questo articolo.

Passiamo alle immagini. Sono foto pubblicate senza contesto e in alcuni casi manipolate. Ad esempio, in una si vede Biden mentre tiene le mani intorno al viso di un bambino e lo sta per baciare. Si tratta di una foto scattata il 20 gennaio 2013 e mostra Biden baciare il nipote R. Hunter dopo aver prestato il giuramento da vicepresidente per il secondo mandato da presidente degli Stati Uniti d’America di Barack Obama, come si può verificare qui.

In altre foto si vede Biden che sembra toccare il braccio di una ragazzina con lunghi capelli biondi e sussurrarle qualcosa all’orecchio, mentre quest’ultima sembra essere a disagio. La ragazza nell’immagine, scattata il 6 gennaio 2015 durante una cerimonia a Washington, si chiama Maggie Coons ed è la figlia del senatore Chris Coons, come si può verificare qui

Il senatore Coons in una successiva intervista rilasciata a Fox News l’11 gennaio 2015 ha detto che Biden conosce i suoi figli da una vita. Al Washington Post ha aggiunto che in quel momento l’ex vicepresidente stava elogiando sua figlia Maggie «per la sua compostezza, offrendole di metterla in contatto con sua figlia in modo che potessero parlare della sfida di avere i propri padri sotto i riflettori della politica».

In un’altra foto si vede Biden abbracciare su un palco una ragazzina e baciarla in testa. L’immagine è stata scattata il 19 settembre 2008 al Claude Moore Park di Sterling, Virginia, e mostra l’allora senatore Joe Biden candidato alla vicepresidenza mentre abbraccia sua nipote Finnegan Biden durante un evento elettorale, come si può verificare qui.

In un’altra immagine ancora, infine, si vede il volto di Biden poco dietro a quello di una ragazza mentre suona un flauto e piange. Si tratta in realtà di un fotomontaggio. Nella foto originale, scattata nel 2015, dietro alla ragazza che suona il flauto non compare Joe Biden, come si può verificare qui.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp