Non è vero che in Norvegia c’è l’usanza di regalare sacchetti di frutta ai passanti - Facta
TOP

Non è vero che in Norvegia c’è l’usanza di regalare sacchetti di frutta ai passanti

Il 1° marzo 2021 su Facebook è stata pubblicata una foto che mostra dei sacchetti di plastica contenenti delle mele legati ad una staccionata bianca. L’immagine è accompagnata da questo commento, scritto da chi ha pubblicato il post su Facebook: «In Norvegia, quando le persone vedono di avere mele in eccesso nei propri alberi, le lasciano appese all’esterno delle abitazioni in modo che gli altri possano prenderle e consumarle».

Si tratta di un contenuto fuorviante che veicola una notizia falsa.

Post pubblicato su Facebook il 1 marzo 2021 – Fuori contesto

Come hanno verificato i colleghi di Afp l’immagine è stata pubblicata originariamente il 7 settembre 2018 sul profilo Facebook di una donna di nome Inger Garås che vive a Mjøndalen, in Norvegia, con la didascalia «Oggi tante mele, chi prima arriva, prima si serve». La foto è stata successivamente pubblicata sul quotidiano norvegese Drammens Tidende il 14 settembre 2018. Nell’articolo la donna raccontava che siccome quell’anno il suo frutteto aveva prodotto tante mele, per non buttarle le aveva raccolte, inserendole in sacchetti di plastica da regalare ai passanti.

Quanto fatto dalla donna non è però una pratica comune in Norvegia, come erroneamente sostenuto dal post oggetto della nostra verifica. A smentirlo è la stessa Garås, contattata a febbraio 2021 da Afp. La donna ha raccontato infatti che molti passanti, prima di prendere i sacchetti pieni di mele, domandavano «Posso davvero prenderli?».

Anche Pierre-Henry Deshayes, giornalista dell’Afp in Norvegia, ha confermato ai colleghi della sua testata che il gesto di Garås non è comune nel Paese: «Sono qui da 20 anni e non ho mai visto frutta appesa fuori dai recinti per i passanti».

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp