No, i vaccini anti-Covid non hanno causato oltre 17 mila decessi in Europa - Facta
TOP

No, i vaccini anti-Covid non hanno causato oltre 17 mila decessi in Europa

Il 27 luglio 2021 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione via WhatsApp che chiedeva di verificare le informazioni riportate in un tweet pubblicato il giorno precedente e contenente i presunti numeri dei decessi e delle reazioni avverse causate dai vaccini contro la Covid-19 in Europa. 

Secondo il foglietto allegato al tweet, scritto in lingua francese, alla data del 1 giugno 2021 il vaccino prodotto da Pfizer avrebbe provocato 8.426 decessi e 212.053 reazioni avverse, il vaccino Moderna 4.605 decessi e 40.712 reazioni avverse, quello AstraZeneca 3.871 decessi e 246.549 reazioni avverse. Per il vaccino Janssen di Johnson & Johnson i decessi sarebbero 601 e le reazioni avverse 8.593. La fonte dei dati sarebbe l’Agenzia europea per i medicinali (Ema).

Si tratta di una notizia presentata senza il contesto necessario alla sua comprensione, che veicola una notizia falsa.  

I dati riportati sono quelli raccolti dal sistema di sorveglianza EudraVigilance, che ​​raccoglie informazioni su tutti sintomi e le condizioni di salute, inclusi i decessi, che accadono dopo la vaccinazione ma non stabilisce la correlazione tra questi eventi e il vaccino. A spiegarlo è lo stesso sito di EudraVigilance, che nella sezione dedicata al modo corretto di interpretare i dati forniti spiega che «le informazioni presenti su questo sito Web si riferiscono a sospetti effetti collaterali, ovvero eventi medici che sono stati osservati a seguito della somministrazione dei vaccini COVID-19, ma che non sono necessariamente correlati o causati dal vaccino. Questi eventi possono essere stati causati da un’altra malattia o essere associati a un altro medicinale assunto contemporaneamente dal paziente».

Come avevamo sottolineato in passato – e come avevano già spiegato i colleghi di Afp – i numeri forniti dal sistema EudraVigilance sono particolarmente approssimativi, dal momento che non si riferiscono ai singoli casi ma alle diverse segnalazioni di sospette reazioni avverse e che ogni decesso può dunque essere calcolato più di una volta se corrisponde a diverse reazioni avverse. 

In diverse occasioni su Facta abbiamo segnalato come i dati della sorveglianza vaccinale – che sono molto utili per l’elaborazione di modelli in grado di valutare la sicurezza dei vaccini – siano diventati un vero e proprio genere della disinformazione, sebbene la grandissima maggioranza dei decessi finisca per risultare scollegata dai vaccini ad un’analisi più approfondita. Per fare chiarezza sul tema vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento su come interpretare (e non interpretare) i dati sugli eventi avversi da vaccino. 

Vale la pena sottolineare, infine, che secondo l’ultimo report pubblicato il 26 giugno 2021 da Aifa i decessi correlabili al vaccino in Italia sono 7, a fronte dei 423 segnalati. 

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (48)

  • ivanopino

    Salve, ho letto con attenzione l’articolo e mi pongo una domanda: ma lo stesso discorso non dovrebbe valere anche per i dati dei morti di COVID-19?

    reply
    • Facta

      Buongiorno ivanopino, nel 2020 ci sono stati 100.000 decessi in più rispetto agli altri anni, questo numero indica i morti di Covid-19.
      FONTE: Istat

      reply
      • Marco P

        Per la precisione, andare a vedere qui:
        https://www.istat.it/it/files/2021/03/Report_ISS_Istat_2020_5_marzo.pdf
        Dal report dell’ISTAT si deduce come i decessi per Covid siano stati probabilmente anche di più di quelli ufficialmente riportati.
        In Italia tra nel corso del 2020 vi sono stati tra fine febbraio e il 31 dicembre 75.891 decessi ufficialmente causati dal Covid, a fronte di un incremento di decessi totali rispetto alla media degli anni precedenti di 108.178 decessi nel periodo 1 marzo – 31 dicembre. Non si tratta certamente di persone morte per raffreddore, e neanche a causa del vaccino (qualche no-vax incallito potrebbe pensarla così, lo so…), che nel 2020 ancora non esisteva.
        Se un dubbio viene, non è quello della sovrastima dei decessi per Covid, ma semmai quello della sottostima. Meditate, gente, meditate…

        reply
        • Arturo

          Io però mi chiedo se ogni anno in Italia muoiono circa 80.000 persone di tumori, infarti , ictus, diabete, etc etc e l’anno scorso sono morte in totale 85.000 persone, quante per covid?

          reply
          • Facta

            Buongiorno Arturo, nel 2020 sono decedute 100.000 persone in più rispetto agli anni precedenti, questo numero indica i decessi per Covid-19.
            Fonte ISTAT

        • Bella

          Secondo me il numero dei morti è attribuibile a mancate cure di altre patologie gravi trascurate a causa dell’incapacità delle strutture di sopportare un peso di gestione di tutti i malati.

          reply
      • Marco

        Io mi pongo da sempre una domanda (e mai mi fiderò finché non lo vedo scritto: quanti sono esattamente, i morti di SOLO covid-19 senza altre complicanze contestuali?). Perché i dati sono sempre generici?

        reply
        • Facta

          Solo nel 2020 sono decedute 100.000 persone in più rispetto agli anni precedenti, questo numero indica i decessi per Covid-19.
          Fonte ISTAT

          reply
          • Alex

            E chi lo dice questo? In base a quali evidenze scientifiche fate un’affermazione del genere? Con il blocco totale della sanità su tutto il territorio nazionale sono stati trascurati molti malati di altre patologie e molti altri si sono trascurati da soli terrorizzati di uscire dalla propria abitazione anche per fare delle visite. Come fate a dire che quel numero è tutto ascrivibile al Covid? Come al solito invece di essere analitici imparziali, fate un’analisi falsata dei dati, Queste sono fake news

          • Facta

            Buongiorno Alex, cliccando sulle parole sottolineate in giallo si può accedere a tutte le fonti a cui facciamo riferimento nel testo.

    • Roberto

      Mi domando come sia possibile pensare ad una cosa del genere. I morti per Covid presentano sempre positività al SarsCov2, polmonite bilaterale con gravissima insufficienza respiratoria e in più, frequentemente CID. Quindi un quadro clinico ben classificabile.

      reply
      • Dr. Aureli Massimo

        “presentano sempre” … Si legga un po’ di cartelle. Solo dove lavoro io se vuole gliene cito almeno 50 classificati morti per covid senza quel quadro clinico

        reply
  • Giora Sluzky

    Quando un anziano di 150 anni muore dall’ictus essendo positivo al sars-cov2, tutti i massmedia ci raccontano sulle prime pagine che questo disgraziato è deceduto di covid19, ma quando una persona muore 3 minuti dopo aver ricevuto una dose del “vaccino” anticovid allora “sintomi e le condizioni di salute, inclusi i decessi, che accadono dopo la vaccinazione non stabiliscono nessun correlazione tra questi eventi e il vaccino”. Vi sembra il modo di convincere la gente che non ci fosse alcun volontà di massmedia e della politica di sminuire gli effetti avversi anche gravi dovuti alla sperimentazione di massa della vaccinazione anticovid?

    reply
    • Facta

      Buogiorno Gioria, quando è morto qualcuno 3 minuti dopo la somministrazione del vaccino? Ci sono stati dei casi di trombosi che hanno immediatamente bloccato le somministrazioni per diversi giorni.
      Nel 2020 sono decedute 100.000 persone in più rispett agli anni precedenti questo è il numero delle persone morte per Covid-19.
      Fonte: ISTAT

      reply
      • Piera

        Nel 2020 sono morte 100mila persone in più ma collegarle al covid? Tutti quelli che non sono stati curati perché gli ospedali erano in emergenza e loro non erano pazienti covid quindi non prioritari? E poi una volta morti li hanno comunque schedati come “morto covid”…. Per non parlare dei morti in ospedale per protocollo errato….

        reply
        • Facta

          Buongiorno Piera, rimangono comunque 100.000 persone in più decedute rispetto agli altri anni che, se non ci fosse stata la Covid-19 non sarebbero deceduti.

          reply
    • Alberto

      Sono d’accordo con te. I dati li usano a loro piacimento.

      reply
      • Facta

        Buongiorno Alberto, sta mettendo in dubbio i dati forniti da ISTAT? Se sì, ci potrebbe indicare la fonte che lei ritiene essere corretta e che smentisce quanto abbiamo scritto?

        reply
        • Sabrina

          Bravi. Non ne possiamo più di questi terroristi no vax che mettono in dubbio tutto. Stanno, col la loro laurea in facebook, facendo terrore mediatico. Io mi sono vaccinata, non capisco tutto questo dissapore. Mah,la scienza non è un opinione !! Sbaglio?

          reply
  • Davide

    spendido, se muori dopo il vaccino, ci vuole qualcuno che ne stabilisca la correlazione, se muori con 74 patologie pregresse ma con il covid, sei morto solo ed esclusivamente per il covid. Bel modo di smontare le bufale.

    reply
    • Facta

      Nel 2020 sono decedute 100.000 persone in più rispetto agli anni precedenti, questo numero indica i decessi per Covid-19.
      Fonte ISTAT

      reply
    • Marco

      Infatti. Èo stesso mio pensiero. Facta, cosa rispondete? Grazie mille.

      reply
      • Facta

        Buongiorno Marco, esattamente quello che abbiamo risposto a Davide, i conteggi ufficiali sono forniti da ISTAT e nel 2020 sono decedute circa 100.000 persone in più rispetto agli anni precedenti.

        reply
        • Roby

          Vi ricordo che migliaia di persone sono decedute “causa” covid ovvero impossibilitate, a causa del lockdown ” a ricevere le cure necessarie alle loro malattie pregresse. Niente dialisi, chemioterapie etc. tutti loro sono state classificate covid.

          reply
          • Facta

            Buongiorno Roby, nel 2020 sono decedute 100.000 persone in più rispetto agli anni precedenti, questo numero indica i decessi per Covid-19.
            Fonte ISTAT

    • Stefano

      Il problema delle patologie pregresse è che il covid le aggrava,per quello si definiscono malati di covid. Ovvero:se muori in ospedale col covid e sei lí perchè avevi il covid,se anche muori di ictus è sempre il covid ad avertelo scatenato. E le statistiche danno chiaramente l’idea della sproporzione dei morti rispetto agli altri anni, se quindi non è stato il covid sará stata una magia nera?

      reply
  • Ghigno di Tacco

    Attribuire solo al COVID i 100.000 morti in più rispetto agli anni precedenti sarebbe corretto se, durante l’epidemia il sistema sanitario avesse avuto le stesse performance degli anni precedenti. Purtroppo il sistema non curava come prima gli infarti, le infezioni, i traumi ecc ecc

    reply
    • Facta

      Buongiorno Ghigno, 100.000 in più, rispetto agli anni precedenti significa che tante altre persone sono decedute per altri motivi.
      Comprende anche lei che nelle situazioni di emergenza e di sovraffollamento degli ospedali la “performance” degli ospedali ne può risentire.
      Nel caso in cui tutti i posti in terapia intensiva siano occupati dai malati di Covid-19 dove possono essere portate ad esempio persone che hanno avuto un incidente d’auto grave? Come possono essere curati al massimo delle possibilità tutti contemporaneamente?

      reply
  • FEDERICO

    Alexandra Henrion-Caude, Direttrice dell’Unità di ricerca genetica ed epigenetica dell’Istituto francese di ricerca sanitaria e medica. Definisce una ‘follia fare dei vaccini mRNA su persone sane”.
    Una volta che l’RNA entra nell’organismo di una persona, scattano delle interazioni tra molecole imprevedibili.
    Questo tipo di vaccino può fare seri danni al corpo, nei casi peggiori la morte, e una volta preso, non si torna indietro. https://www.facebook.com/100013323702121/videos/1172263313227781

    MA SIETE VOIALTRI CHE VENITE SU FB A ROMPERE LE SCATOLE ? PERCHE’ LA VERITA’ VI FA MALE ? MA NON VI VERGOGNATE ,, NO EH !

    reply
    • Facta

      Buongirono Federico, ne abbiamo parlato in questo articolo 😉

      reply
      • Mario Vai

        Mi scusi ma “…le mascherine causino problemi respiratori” e cosa fa il respirare parecchie ore il proprio respiro, a lungo andare? Non causa problemi respiratori data la CO² inalata di continuo?

        reply
  • Giuseppe

    A tutti coloro che fanno le pulci ai numeri, se sono centomila o 99.000, dico solo che a me è bastato vedere morire 5 giorni fa, dopo 20 gg di rianimazione, una persona che conosco e che non si era voluta vaccinare perché pensava che era tutto falso. Di covid si muore ed è la peggiore morte perché sei da solo, nudo a pancia giù e non puoi respirare.

    reply
    • Fabrizio

      Buongiorno Giuseppe,

      anche me (ma in senso opposto) è bastato vedere morire un mio amico e padre di famiglia senza alcuna patologia pregressa, a causa del vaccino per giungere alla conclusione opposta.
      Nessun individuo intelligente nega l’esistenza del problema e delle sue cause, ma è una questione di scelte personali la decisione di mettere a disposizione il proprio organismo per le sperimentazioni scientifiche.
      Entrambe le scelte, dati i “chiari di luna”, sono rispettabili. Ognuno per le proprie motivazioni.
      Entrambe le posizioni hanno le loro ragioni giuste o sbagliate, condivisibili o meno.

      reply
  • Ubaldo

    Buongiorno, mi pongo alcune domande, tra tante questa: come mai tra tanti politici e gente dello spettacolo nessuno si è ammalato di covid ed è deceduto ? Possibile che solo due politici ( che io sappia ) si sono ammalati e dopo due giorni erano guariti ?Circa 5 ani fa la mia compagna è stata operata e le sono entrati dal fianco/schiena , da allora aveva dolori fissi nella parte in questione, dopo 10 giorni dal vaccino i dolori sono aumentati improvvisamente in maniera insostenibile che le hanno procurato un infarto fulminante dopo atroci sofferenze, il vaccino amplifica le patologie a chi le ha e a chi le ha latenti, questo è il mio pensiero, non è una bufala ed è verità, per questo non voglio giocare alla roulette russa vaccinandomi……no vax.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Ubaldo, a questo link può trovare una lista dei decessi di persone conosciute morte per Covid-19, è possibile ordinarlo per paese.

      reply
      • mauro

        scorrendo l’elenco collegato al link dei deceduti per covid ho notato che l’età media degli stessi è oltre gli 80 anni sia per i decessi elencati nell’anno 2020 che per quelli del 2021.
        Senza dimenticare che è ragionevolmente presumibile pensare che gli stessi al momento del decesso soffrissero gia di pluripatologie.

        reply
        • Facta

          Buongiorno Mauro, quindi poco importa i fatto che siano deceduti?
          Poco importa se lasciando circolare il virus alcune delle persone non siano utra ottantenni con patologia (che hanno pur diritto a vivere), ma persone con poche difese immunitarie? Lasciamo che il virus faccia il suo corso? Poco importa se le terapie intensive non hanno più posti perchè occupati dai malati gravi di Covid-19 e una persona è coinvolta in un grave incidente non può essere curata?

          reply
  • Alessandra

    È giusto precisare che non è comprovata la correlazione tra le morti, comunque avvenute a breve tempo dal vaccino, e il vaccino. Mi sembra però di capire che non è nemmeno possibile smentire l’opposto, cioè che la correlazione vi sia. Ne concludo che non si può dire con certezza né che vi sia ma nemmeno che non vi sia correlazione, come invece il titolo del vostro articolo enfatizza.
    Restano però i 17.000 morti
    Perché non si fa chiarezza sulle cause della morte di tutta questa gente? Disporre le autopsia per capire è doveroso.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Alessandra, no no si può dire con certezza se ci sia o meno correlazione con la valutazione da parte di un medico.

      reply
  • Mirko M

    Per un 40 enne sano è 6 volte più probabile avere una reazione grave. avversa al vaccino che avere gravi conseguenze per COVID , questo lo potete calcolare da soli consultando i dati ufficiali del ISS. Le morti per COVID. non rientrano neanche tra le prime 15 cause di morte al mondo. Più o meno sono come i morti per Diarrea. Consultate i dati ufficiali degli istituti specializzati.

    reply
  • Giorgio P

    Bisogna vaccinarsi. , il COVID. ha mietuto troppe vittime

    reply
  • Giovanni Petrilli

    Mi aspettavo una risposta… Vabbè. Voglio solo dirvi un paio di cose. Il vostro lavoro è difficile e impegativo; e questo è meritevole di tutta la mia Stima. Non credo tuttavia che siate indipendenti dalla politica, così come dichiarate. La mia convinzione è dovuta a ciò che Enzo Biagi affermava riguardo all’informazione apolitica. Oltre a questo, noto (è impossibile non accorgersene) la vostra tendenza a favorire il “pensiero unico dominante”. Preciso di non essere un no-vax né un negazionista né un complottista. Mi limito semplicemente ad osservare; e ciò che noto è il vostro silenzio riguardo alle false affermazioni di Draghi (differente carica virale dei vaccinati e non), alle bugie di Speranza (non esiste cura per il Covid) e a tante altre fake che non correggete. Sbaglio?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Giovanni, verifichiamo le notizie basandoci su studi scientifici riconosciuti, semplicemente se una notizia non è supportata da fonti accreditate non può essere utilizzata come esempio.

      reply
  • Facta

    Buongiorno Covid19, deve calcolare 130.000 persone decedute su 4,57 milioni di persone che si sono contagiate, non sulla popolazione totale italiana.
    Il tasso di mortalità quindi corrisponde al 2.84%.
    Il tasso di contagio invece è del 7.62%

    reply
  • stefania

    Salve, io vorrei sapere il numero di persone deceduto causa vaccino covid nel mondo e sapere quale sia la percentuale sulla popolazione mondiale, vorrei fare un paragone con i deceduti causa vaccino antipolio nel mondo che erano circa 1 caso su 750.000 persone, quanti casi di morte per vaccino covid su 750.000 persone invece?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Stefania, regolarmente Aifa rilascia un comunicato con i dati aggiornati. QUI puoi trovare l’ultimo documento

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp