Non è vero che secondo le «statistiche ufficiali» Usa i vaccini Covid hanno causato oltre 13 mila decessi - Facta
TOP

Non è vero che secondo le «statistiche ufficiali» Usa i vaccini Covid hanno causato oltre 13 mila decessi

Il 31 agosto 2021 su Facebook è stato pubblicato un post in cui si legge la presunta notizia che «secondo statistiche ufficiali del governo degli Stati Uniti» i vaccini contro il nuovo coronavirus Sars-CoV-2 avrebbero causato 13.627 decessi, quasi 3 milioni di lesioni e oltre 1.400 aborti. La fonte di questi dati sarebbe il sistema statunitense Vaers. 

Si tratta di un contenuto fuorviante che veicola una notizia falsa. 

Come hanno verificato i colleghi di Reuters, questi numeri si basano sui rapporti inseriti nel sistema di segnalazione Vaers. Il sistema Vaers è stato creato negli Stati Uniti nel 1990 per rilevare possibili problemi di sicurezza nei vaccini autorizzati nel Paese ed è co-gestito dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) – agenzia federale incaricata di controllare la sanità pubblica degli Stati Uniti d’America – e dalla Food and Drug Administration (Fda).

Non è corretto sostenere che questi dati mostrano le reazioni avverse provocate dai vaccini anti Covid-19. Come abbiamo ricostruito in un precedente articolo, il sistema Vaers accetta e analizza le segnalazioni di possibili eventi collaterali che possono sorgere dopo una vaccinazione. Vaers è però un sistema di segnalazione passivo: questo vuol dire che ci si affida alle persone per inviare rapporti su possibili reazioni avverse e per questo il sistema «non è stato progettato per determinare se un vaccino ha causato un problema di salute, ma è particolarmente utile per rilevare modelli insoliti o inaspettati di segnalazione di eventi avversi che potrebbero indicare un possibile problema di sicurezza con un vaccino», si legge sul sito ufficiale.

Ciò significa che i rapporti Vaers non possono essere utilizzati per determinare se un vaccino ha causato o contribuito a un evento avverso o una malattia. Questo perché, si legge sul il sito ufficiale, «i report possono contenere informazioni incomplete, imprecise, casuali o non verificabili. In gran parte, le segnalazioni al Vaers sono volontarie, il che significa che sono soggette a pregiudizi. I dati dei rapporti Vaers devono sempre essere interpretati tenendo presenti queste limitazioni». Per questo motivo presentare consapevolmente una segnalazione falsa al sistema può essere punito per legge con una multa o la reclusione. Su Facta abbiamo pubblicato un approfondimento su come non interpretare i dati sugli eventi avversi da vaccino.

Precisiamo infine che i Cdc statunitensi hanno dichiarato che i vaccini approvati ad oggi contro il nuovo coronavirus Sars-CoV-2 sono «sicuri ed efficaci» e ne raccomandano la somministrazione.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (10)

  • PIPPO

    Attenzione perchè comunque Vaers ed Eudra riportano dati reali. Passivi ma reali. E aggiungo che proprio perchè passivi sono registrati certamente per difetto, anche piuttosto grande. Questi numeri dunque rimangono molto ma molto inquietanti. Altro che obbligatorietà vaccinale…

    reply
    • Facta

      Buongiorno Pippo, nessuno ha detto che i dati registrati da Vaers ed Eudra siano falsi, ma è necessario accertare in quali casi ci sia una relazione tra vaccino e decessi.

      reply
      • Pippo

        Certamente. Ma calcolate che statisticamente parlando più è ampia la popolazione osservata, più cresce la percentuale di casi effettivamente attribuibili alla vaccinazione che, ripeto, sono certamente considerati per difetto. E come si può osservare parleremmo comunque di un’enorme quantità di casi, negli Usa come del resto in Europa. Sono dati gravi e trovo assurdo che non si fermi l’inoculazione di massa per effettuare verifiche più puntuali.

        reply
        • Facta

          Buongiorno Pippo le vaccinazioni sono state fermate sempre tempestivamente, in via precauzionale, ogni volta che si sono verificate delle anomalie.
          ES. GIAPPONE

          reply
  • Andrea Ginella

    Buongiorno,
    quindi non ho capito, voi sostenete che il dato non è attendibile perchè proviene da segnalazioni dei cittadini e non possono quindi essere controllati dai medici soprattutto per la conferma del nesso di causalità?
    Allora possiamo ipotizzare un 10% di segnalazioni non attendibili, per esempio, ma i dati sono comunque sconcertanti…
    In più è vera la notizia delle dimissioni di due dirigenti della FDA dopo che Biden ha stabilito la terza dose di vaccino?
    Grazie

    reply
    • Facta

      No, che le segnalazioni devono essere controllate dai medici per verificare se c’è o meno una effettiva correlazione con il vaccino.

      reply
  • Emiliano

    Quindi quante sono le morti accertate, causa riconducibile alla vaccinazione, in Italia e negli Usa da Gennaio ad Agosto o Luglio, e quanti i morti post vaccino non riconducibili con certezza al vaccino stesso?
    Credo che allo stato attuale con forti dubbi nell’opinione pubblica sia auspicabile che vengano comunicate informazioni chiare, ufficiali, spiegate in modo lineare, e di cui, direi il Governo, si prenda la responsabilita’.
    Se l’incidenza delle morti e’ minima (servono le percentuali) ma esse fanno molta notizia occorre precisarlo senza indugi e ufficialmente. (per favore non tramite facebook, dove c’e’ chi diceva”nun c’e’ cividdi”). Ravviso una lieve responsabilita’ penale da parte di chi obbliga o comunque induce fortemente alla vaccinazione, in caso di numero di morti molto superiori alle 500 persone, circa, in 7 mesi, tali che non posso credere che i numeri siano diversi da quelli ufficiali. Ora e’ il momento di ribadire o “gridare” responsabilmente le verita’ sui numeri. Grazie.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Emiliano, i dati vengono pubblicati regolarmente sul sito di AIFA, a questo link può trovare l’ultimo documento.

      reply
  • Giancarlo Galleni

    Visto che quando fa comodo “bisogna accertare” , qualcuno ha accertato quanti siano i reali morti causati dal covid togliendo dalle liste tutti quelli che morti covid non erano e togliendo dalle liste tutti quelli morti a causa delle terapie sbagliate (intubazioni a go-go) e tutti quelli morti a causa del Protocollo ministeriale “Paracetamolo e Vigile attesa” ancora in vigore ?
    Se togliamo dalla lista dei morti per covid tutti questi (morti per malasanità ,incompetenza, abbandonati senza cure o con cure sbagliate) quanti ne ha uccisi realmente il Covid con le sue mani ?
    Accertiamo anche quello o non fà comodo ?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Giancarlo, nel 2020 sono decedute 100.000 persone in più rispetto agli anni precedenti, questo numero indica i decessi per Covid-19
      Fonte ISTAT

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp