No, il governo non ha dichiarato che «i vaccini sono attualmente sperimentali» - Facta
TOP

No, il governo non ha dichiarato che «i vaccini sono attualmente sperimentali»

L’8 novembre 2021 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione che chiedeva di verificare le informazioni contenute in un post pubblicato il 20 agosto su Facebook, secondo cui il governo italiano avrebbe affermato che «i vaccini sono attualmente sperimentali, con dati limitati sulla sicurezza degli adulti a breve termine e non disponibili». Tale affermazione sarebbe contenuta «nell’atto di sindacato ispettivo n 1-00388 della legislatura 18».

Si tratta di un’informazione presentata senza il contesto necessario alla sua comprensione, che veicola una notizia falsa.

Il documento citato nel post oggetto della nostra verifica è liberamente accessibile attraverso il sito web del Senato italiano e risale alla seduta n. 337 del 16 giugno 2021. Al suo interno si fa menzione del fatto che «I vaccini sono, quindi, attualmente sperimentali con dati limitati sulla sicurezza degli adulti a breve termine e non disponibili» e che «La tecnologia del vaccino mRNA completamente nuova, che non è mai stata precedentemente approvata per l’uso nell’uomo». L’atto in questione, tuttavia, non è stato consegnato al Senato dal governo italiano, ma bensì da 13 parlamentari dell’opposizione e in particolare di Fratelli d’Italia.

Come abbiamo spiegato più volte su Facta (ad esempio qui, qui e qui), tutti i vaccini approvati in Europa hanno concluso con successo la Fase 3 di sperimentazione, l’ultima necessaria prima della messa in commercio. La prima azienda a comunicare la conclusione della sperimentazione clinica era stata Pfizer il 18 novembre 2020, seguita da Moderna, AstraZeneca e Johnson & Johnson

Venendo ai dubbi circa l’utilizzo del vaccino a mRna, questo è assolutamente sicuro. Questo tipo di vaccino introduce direttamente il virus o i suoi frammenti, immettendo nel nostro organismo un mRna con le istruzioni per costruire una proteina del virus. I vaccini in questione (prodotti rispettivamente da Pfizer e Moderna) sono per questo più sicuri, non contenendo il patogeno, ma solo le istruzioni per costruire una parte, di per sé non pericolosa, del patogeno.

Photo credit: Palazzo Chigi via Flickr

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (12)

  • Giorgio

    https://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/print/18/Sindisp/0/1299973/0

    Basta andare sul sito e leggere il documento dove c’è scritto nero su bianco che i vaccino sono sperimentali.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Giorgio, il link che ci hai inviato è presente anche nel nostro articolo (terzo paragrafo cliccado su liberamente accessibile) e come abbiamo scritto: «l’atto in questione, tuttavia, non è stato consegnato al Senato dal governo italiano, ma bensì da 13 parlamentari dell’opposizione e in particolare di Fratelli d’Italia».

      reply
    • Linda Gualdi

      Caro Giorgio non c’è speranza
      Questi, che non si sa chi sono e chi li paga, certificano le notizie…che benefattori!

      reply
      • Facta

        Buongiorno, puoi trovare tutte le informazioni nella sezione chi siamo del nostro sito

        reply
  • CARLA

    Anche qui, come in altri casi, con la scusa del ‘fuori contesto’ pretendete di convincere il pubblico di una realtà diversa da quella espressamente dichiarata, trovo sempre le vostre argomentazioni molto molto deboli, e ovviamente ‘di parte’, d’altra parte basta vedere chi sono i vostri finanziatori

    reply
    • Facta

      Buongiorno Carla, la classificazione Fuori contesto significa che il contenuto NON è falso ma essendo stato “tolto” dal suo contesto il suo significato è stato in qualche modo stravolto.
      In questo caso il documento a cui si fa riferimento (che esiste) NON è un documento del Governo ma di uno scritto esclusivamente da 13 parlamentari e NON c’è stata quindi, nessuna ammissione da parte del Governo.

      reply
      • Linda Gualdi

        ma perchè non chi siete? nomi e cognomi, magari…senno dovete scrive non chi siamo ma COSA siamo e qui mi fermo.

        reply
        • Facta

          Buongiorno, puoi trovare tutte le informazioni nella sezione chi siamo del nostro sito

          reply
  • Massimo Coccimiglio

    Purtroppo è come in televisione si trova il modo di fare polemica su chi ha fatto cosa, sarebbe bene trovare due commissioni di pensieri diversi e metterli in prima linea a verificare i casi prendere dati oggettivamente certi e poi esprimersi. Solo così sapremo la verità

    reply
  • Carla

    Al di là dell’attribuzione del documento ( è un atto che fa parte del lavoro del Parlamento (“che attraverso atti, interrogazioni e interpellanze, esercita la propria funzione di controllo sull’attività del Governo”) e non del governo, quello che contiene è ampiamente documentato ( vedi citazioni bibliografiche di articoli scientifici a supporto di quanto affermato). La vicenda testimonia semmai che il governo non ha minimamente tenuto conto di quanto rappresentato in quel documento, neanche per contestarne il merito.

    reply
  • R

    “Tutti gli studi di fase 3 sui vaccini COVID-19 sono in corso e non dovrebbero concludersi fino alla fine del 2022/inizio 2023” riga 16 dello stesso documento, come lo spiegate?

    reply

Lascia un commento

× WhatsApp