Non è vero che Bill Gates ha ammesso che «i vaccini servono a sterilizzare e ridurre la popolazione» - Facta
TOP

Non è vero che Bill Gates ha ammesso che «i vaccini servono a sterilizzare e ridurre la popolazione»

Martedì 5 maggio la redazione di Facta ha ricevuto via WhatsApp una segnalazione che chiedeva di verificare un video circolato sull’app di messaggistica istantanea e presente su YouTube dal titolo «Bill Gates ammette che i vaccini servono a sterilizzare e ridurre la popolazione».

Il video in questione è stato caricato su YouTube il 26 aprile 2020 e dura in tutto poco meno di sette minuti, nei quali vengono mostrati due interventi pubblici di Bill Gates, imprenditore e filantropo statunitense, in prima linea nelle campagne pro-vaccinazione.

Il primo filmato è tratto da una conferenza Ted tenuta da Bill Gates nel febbraio 2010, dal titolo Innovating to zero, dedicata al futuro del pianeta e alle strategie per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni di Co2 entro il 2050. Durante la conferenza, Gates pronuncia la frase «la popolazione mondiale conta oggi 6,8 miliardi di abitanti e ci dirigiamo verso i 9 miliardi. Se facciamo un buon lavoro con i vaccini, con la sanità e con le politiche riproduttive, possiamo diminuire questa stima del 10-15 per cento».

Il secondo filmato proviene invece da un’intervista rilasciata da Bill Gates al dottor Sanjay Gupta, corrispondente della Cnn per i temi di carattere sanitario. Chiamato a rispondere sulla sua campagna di beneficenza “Il decennio dei vaccini”, il 6 febbraio 2011 Gates aveva sostenuto che «con i vaccini possiamo ridurre il numero di bambini che muoiono ogni anno da 9 milioni alla metà. A quel punto avremo tutti gli strumenti per ridurre la mortalità infantile e ridurre la crescita della popolazione».

Il video circolato su WhatsApp e segnalato a Facta enfatizza le due affermazioni di Gates, giungendo alla conclusione che collegare le campagne di vaccinazione alla riduzione della crescita della popolazione sia l’ammissione che i vaccini servano a «sterilizzare la popolazione».

Si tratta di una notizia falsa.

Bill Gates non ha mai fatto mistero di considerare la crescita della popolazione mondiale incompatibile con il miglioramento delle condizioni sanitarie, in particolare nei Paesi più poveri del mondo. Ma la soluzione non è mai stata quella di una sterilizzazione forzata, bensì quella di ridurre al minimo il tasso di mortalità infantile.

«È del tutto controintuitivo» ha raccontato Gates nel 2012 al magazine economico Forbes, spiegando come dopo molte ricerche abbia compreso che sotto una certa soglia di mortalità (10 decessi ogni mille persone), la crescita della popolazione tenda a stabilizzarsi. Secondo Gates, questo accade perché in alcune parti del mondo, dove la mortalità infantile è più elevata, i genitori decidono di procreare frequentemente non per avere famiglie numerose ma per far sì che almeno una percentuale dei propri figli sopravviva. 

È la teoria comunemente conosciuta come The child survival hypothesis, molto in voga negli anni Settanta e oggi ampiamente dibattuta nella comunità scientifica internazionale. Secondo questa teoria, una mortalità infantile ridotta contribuirebbe ad aumentare le motivazioni a mettere in atto una pianificazione familiare e conseguentemente a far calare il tasso di crescita della popolazione.

Al di là della reale efficacia delle proposte, è importante sottolineare come Bill Gates associ sì la vaccinazione ad una decrescita delle stime riguardanti la popolazione mondiale, ma non per le motivazioni tracciate nel titolo del video. Nell’ottica della Bill and Melinda Gates Foundation, i vaccini non servono «a sterilizzare la popolazione» ma ad abbassare il tasso di mortalità infantile.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (121)

  • Rhafa86@yahoo.it

    Bill gates ha detto si che il vaccino riduce la popolazione ed è uscito dalla sua bocca nei video. Non provate nemmeno con questo Facta ad aggiustare o colpi suoi. Siete fake news

    reply
    • Facta

      Ciao Rhafa,
      ti consiglierei di leggere fino in fondo l’articolo, dove potrai trovare tutte spiegazioni.

      reply
      • attilia maria

        Abbiamo letto l’articolo fino in fondo ed ascoltato le parole di gates, conoscendo eccellentemente anche la lingua inglese. Il signore in questione parla apertamente di riduzione della popolazione ed il vostro articolo, nel suo finale, cerca di rendere la notizia come “falsa” con l’adduzione di un’opinione personale. Non sufficiente, mi dispiace per voi. Per correttezza dovreste rimuovere la vostra obiezione in quanto falsa. La notizia e’ pertanto vera. Grazie

        reply
        • Facta

          Come abbiamo scritto:
          «Bill Gates non ha mai fatto mistero di considerare la crescita della popolazione mondiale incompatibile con il miglioramento delle condizioni sanitarie, in particolare nei Paesi più poveri del mondo. Ma la soluzione non è mai stata quella di una sterilizzazione forzata, bensì quella di ridurre al minimo il tasso di mortalità infantile.»

          reply
        • Antonio

          Lo ho sentito con le mie.orecchie 5 anni fa ,che Bill Gaets diceva di ridurre la popolazione mondiale.

          reply
          • Facta

            Si, Bill Gates dichiara apertamente che i numeri sono troppo alti, diverso è utilizzare questo pensiero per dichiarare che lui voglia sterilizzare parte della popolazione.
            Il suo sistema (e non solo il suo) si basa sulla teoria comunemente conosciuta come The child survival hypothesis, molto in voga negli anni Settanta e oggi ampiamente dibattuta nella comunità scientifica internazionale. Secondo questa teoria, una mortalità infantile ridotta contribuirebbe ad aumentare le motivazioni a mettere in atto una pianificazione familiare e conseguentemente a far calare il tasso di crescita della popolazione.

        • Marco

          Complimenti per lasciare i commenti aperti,mai avuto modo di controbattere subito sotto questi articoli..detto ciò,ci vuole coraggio e molta leggerezza nel pensare di poter negare parole esplicite,il classico modo dei debunker (spostare l attenzione su un fatto secondario) non é efficace,nessuno ha tirato in ballo la sterilizzazione su questo articolo,dire che gates nn si riferisce a quello non cambia il significato delle sue affermazioni,la popolazione mondiale é troppo numerosa..Perche agite in questo modo??spiegatemelo,perché avete tutta questa premura a classificare un un’informazione così insignificante??essendo falsa non ha la minima importanza..cosa può cambiare l l’interpretazione di queste parole se sono false??

          reply
          • Facta

            Buongiorno Marco,
            Nell’articolo spieghiamo quali siano le dichiarazioni di Bill Gates, che non ha mai nascosto il suo pensiero riguardo al numero, troppo alto, della popolazione.
            Detto questo, la sterilizzazione non c’entra nulla con il suo obbiettivo: L’utilizzo dei vaccini, per malattie che in paesi del terzo mondo uccidono, servono a ridurre la mortalità e quindi anche a stabilizzare il numero delle persone.

    • LEONARDO

      Infatti nel muro all’ingresso della fondazione di Bill Gates e della moglie vi é scritto in inglese senza nessuna vergogna :”centro per la riduzione umana globale”…..cosa vuol dire secondo voi ????…..

      reply
      • Facta

        Qui puoi trovare l’articolo L’ingresso della «Bill & Melinda Gates Foundation» non riporta altre scritte oltre a questa la foto che circola è stata modificata.

        reply
      • io

        … ho guardato su google maps l’ingresso della fondazione. Non c’è nessuna “riduzione umana…

        reply
        • io

          chiedo scusa volevo replicare a Leonardo

          reply
      • Fabrizio

        Leona’, sei un boccalone come quelli che si facevano truffare da Wanna Marchi.
        Quell’immagine che hai visto è stata modificata, proprio per prendere per il culo i boccaloni come te! Basta fare una rapida ricerca sul web per capirlo oppure, ancora più semplicemente, basta andare a vedere su Google Maps.

        reply
    • Daniel C.

      Un analfabeta che non sá leggere che accusa Facta benché la spiegazione sia chiarissima (e anche logica, al contrario di tutte le accuse contro Gates).

      reply
      • Stefano

        Argomenta please!

        reply
    • Dino

      Nell’intervista ho letto lo stesso senso, nei paesi poveri migliorare le condizioni sociali, economiche, sanitarie porterebbe a diminuire la mortalità infantile, si faranno meno figli e vivranno a lungo.

      reply
    • Angela

      👍👍👍👍

      reply
  • Stefano

    Ho scritto che è una notizia falsa. I HAVE WRITTEN THAT IS A FAKE NEWS. Perché non li leggete i post? Why don’t you read what people comment?

    reply
    • Facta

      Non lo mettiamo in dubbio, ovviamente Facebook ti avvisa che il contenuto condiviso è una fake news.

      reply
  • ciro torelli

    Durante la conferenza, Gates pronuncia la frase «la popolazione mondiale conta oggi 6,8 miliardi di abitanti e ci dirigiamo verso i 9 miliardi. Se facciamo un buon lavoro con i vaccini, con la sanità e con le politiche riproduttive, possiamo diminuire questa stima del 10-15 per cento».

    Cosa vu dire questo secondo voi?

    reply
    • Facta

      Leggi l’articolo fino in fondo 😉

      reply
  • Tiziano

    Ho solo girato un post trovato in fb.non ero a conoscenza del vero significato dell’intervista

    reply
    • Facta

      Non ti preoccupare, può capitare 😉

      reply
  • Daniela Alexandru

    Qualche verità c’è.
    Un vecchio detto dice: ” Non c’è fumo finché non fai il fuoco.”
    Non pubblicavo il video se non era già stato pubblicato da un altra persona e non si parlava sui media di questa persona. Scusate!

    reply
    • Facta

      Non c’è bisogno di scusarsi non ti preoccupare, può capitare 😉

      reply
  • davide calogero

    Gates pronuncia la frase «la popolazione mondiale conta oggi 6,8 miliardi di abitanti e ci dirigiamo verso i 9 miliardi. Se facciamo un buon lavoro con i vaccini, con la sanità e con le politiche riproduttive, possiamo diminuire questa stima del 10-15 per cento».
    PER ME QUESTO CONFERMA IL PENSIERO CHE SIA NECESSARIO DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
    DATE LE ANALISI DEL CONTENUTO DEI VACCINI DEGLI ULTIMI DECENNI SI EVINCE CHE I SUOI ELEMENTI SIANO DANNOSI ALLA SALUTE UMANA. NON SERVE UNA GRANDE SCIENZA A CAPIRE CHE INOCULARE, SPECIALMENTE I BAMBINI, CON QUELLE SOSTANZE SIA UN DELITTO CONTRO L’UMANITA’.

    reply
    • Facta

      Gates pronuncia la frase «la popolazione mondiale conta oggi 6,8 miliardi di abitanti e ci dirigiamo verso i 9 miliardi. Se facciamo un buon lavoro con i vaccini, con la sanità e con le politiche riproduttive, possiamo diminuire questa stima del 10-15 per cento».
      Si Bill Gates, non ha mai nascosto che il numero di persone sia eccessivo.

      PER ME QUESTO CONFERMA IL PENSIERO CHE SIA NECESSARIO DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
      No, si parla di stabilizzazione del numero della popolazione che è un concetto diverso.

      DATE LE ANALISI DEL CONTENUTO DEI VACCINI DEGLI ULTIMI DECENNI SI EVINCE CHE I SUOI ELEMENTI SIANO DANNOSI ALLA SALUTE UMANA.
      Quali? Dove sono gli elementi a dimostrazione della sua tesi? Dove sono i numeri? I documenti scientifici?

      NON SERVE UNA GRANDE SCIENZA A CAPIRE CHE INOCULARE, SPECIALMENTE I BAMBINI, CON QUELLE SOSTANZE SIA UN DELITTO CONTRO L’UMANITA’.
      Sarebbe peggio lasciarli morire non trova? Perchè, senza vaccini, questa è l’altra opzione.

      reply
      • robro51

        Esistono prove documentate di vaccinazioni promosse da Gates che hanno prodotto devastazioni, come prove che tramite vaccini si veicolavano elementi in grado di sterilizzare la popolazione senza che questa ne fosse al corrente: come chiamate questo? Come si rapporta alla ‘santificazione’ di Gates?

        reply
        • Facta

          Buongiorno,
          Mi saprebbe mostrare le prove di quanto dichiara?

          reply
      • Erika Ferro

        Scusi ha mai sentito parlare del dottor Montanari? Scienziato che in modo Indipendente ha condotto degli studi sulle sostanze contenute nei vaccini. E i risultati sono a dir poco allarmanti. Lui già anni fa sollevò il problema alle istituzioni ma nessuno lo ascoltò anzi fu pure denunciato. Come mai?

        reply
        • Facta

          Buongiorno Erika,
          Ha dei dati? Siti di riferimento? Se si, li condivida con noi, saremo contenti di leggerli.

          reply
        • Daniel C.

          Erika, Montanari non é uno “Scenziato Indipendente” ma una specie di stregone che studia una pseudoscienza inventata da lui.
          Articoli scientifici pubblicati ufficialmente: 0. Credibilitá 0.

          Se n’é accorto anche Beppe Grillo che anni fá l’aiutó a raccogliere fondi per un’attrezzatura e che poi gli ha voltato le spalle.

          reply
    • Simo

      Anche per me sono molto chiare le parole di Bill Gates, non parla di diminuire la mortalità infantile ma di diminuire l’eccessivo numero di gente nel pianeta! Siamo sempre noi a capire male?? A me sembra molto chiaro. Se il suo significato era un altro allora che specifichi meglio, perché così come lo ha detto il significato è quello

      reply
      • Facta

        Allora: Si parla di ridurre la mortalità infantile, perchè, nei paesi dove è alta, si fanno molti figli nella speranza che qualcuno sopravviva (ma non è che muoiono tutti).
        Nei paesi dove la mortalità non è tanto alta, il numero di persone tende a stabilizzarsi.
        Secondo uno studio degli anni 70 agendo sulla mortalità infantile (riducendola) diminuirebbe anche la necessità di fare tanti figli.

        reply
    • Giuseppe

      Si può vivere bene, anche senza coltivare l’odio anti-Gates, anti-Soros, anti-vax, etc etc etc

      reply
    • Gianluca

      Diminuire QUESTA STIMA del 10-15 %.
      Non sta parlando di uccidere nessuno, ma solo di evitare un sovrapopolamento mondiale.

      reply
  • Mahmoud

    Quello che è presente dentro questo articolo, è un’interpretazione.
    Un’interpretazione basata su quello che ha affermato Bill Gates. Tuttavia, un principio giuridico basilare dice in modo semplice che “un accusato non può essere giudice di sé stesso”.

    Quindi questo articolo non contiene nessun “fatto”, dunque questa non può essere “una notizia falsa”, casomai è l’interpretazione personale degli autori di questo articolo.

    reply
    • Facta

      Noi non siamo Bill Gates, quello che riportiamo sono semplicemente le sue parole, dette in video che non sono segreti e che possono essere ascoltati e visti da tutti.
      Quello che dice è molto chiaro e, per gli interessati, spiegato nel nostro articolo. Nessuna interpretazione delle parole è stata necessaria per la stesura di questo articolo.

      reply
  • Carlo

    Come siete risaliti a Me Vi potevate attivare prima e trovare quello che ha divulgato la falsa notizia ………
    io leggo e condivido ciò che trovo se sono false notizie sapete cosa fare toglietele.

    reply
    • Facta

      Non siamo noi a togliere le notizie errate ma Facebook 😉

      reply
    • Giuseppe

      Che figura!

      reply
  • Carlo Natali

    Infatti non ha detto che tramite vaccini si possono sterilizzare le popolazioni, ha solo esplicitamente detto che non l’aiuto dei vaccini, Sanità e la “sanità della riproduzione”(forse intendeva la sterilizzazione?),si potrà ridurre la popolazione mondiale ta i 10-15%…Ora ditemi voi com si fa a ridurre la popolazione mondiale migliorando la sanità e procurando vaccini per tutti? Io so solo che la popolazione aumenterrebbe esponenzialmente e non si potrebbe ridurre… ma se lui intendeva usare la sterilizzazione….cosa centrano poi i vaccini e la migliore qualità sanitaria? Una contraddizione inequivocabile secondo me….ma voi pensarla come volete, nessuno vi obbliga a fare altro….😉👍

    reply
    • Facta

      Ciao Carlo, «Gates nel 2012 ha raccontato al magazine economico Forbes, come dopo molte ricerche abbia compreso che sotto una certa soglia di mortalità (10 decessi ogni mille persone), la crescita della popolazione tenda a stabilizzarsi. Secondo Gates, questo accade perché in alcune parti del mondo, dove la mortalità infantile è più elevata, i genitori decidono di procreare frequentemente non per avere famiglie numerose ma per far sì che almeno una percentuale dei propri figli sopravviva.»
      Questo significa che nel momento in cui i figli avessero una mortalità più bassa, le popolazioni non sentirebbero la necessità di farne molti e la crescita della popolazione tenderebbe a stabilizzarsi.
      

      reply
  • Giuseppe

    E infatti la campagna vaccinale di Gates in India ha fatto quasi 500.000 vittime tra i bambini. Che non sono morti, ma peggio, condannati ad una esistenza di stenti. Siete faziosi

    reply
    • Facta

      Il numero corretto (della bufala) è di 30.000 Ragazze secondo la teoria del complotto, colpite da morte per il vaccino.
      I numeri reali delle morti 7: una per annegamento, due per avvelenamento, altre due a causa della malaria, mentre una venne morsa da un serpente.
      Le indagini che sono state svolte hanno dimostrato chiaramente che non ci sia nessun collegamento causa-effetto con il vaccino, ne tanto meno con Bill Gates.

      reply
  • Jasnica Socec

    E una vergogna che non si può fidare di nessuno

    reply
  • Chris Christian

    Do you speak English? Bill Gates refers to population growth and the control of growth globally in the subject video and reducing it 10-15%. No he does not directly say he is going to de-populate but suggests it. Please don’t insult those of us that can use our brain. Your fact check is false.

    reply
    • Facta

      Speaking a language doesn’t mean to understand its content. Sadly.

      reply
    • Pahull

      What’s wrong about that? Don’t you see that overpopulation is the very cancer of our world, the fuel that powers all the major problems in our world? Migrations, deforestation, pollution, climate changing, they are all down to overpopulation and the pressure on the ecosystems to feed and allow billions of greedy people to continue their insane consumption pattern. Do you know what I think? Yes, we have to sterilize millions of people, either through incentives (paying them a relatively big sum of money) or whatever might bring about the same effect of reducing birth rate to just 2 children per woman. If we don’t do it we’ll be doomed to face apocalict scenarios! So, well done Bill Gates, he is a beacon of enlightment in the darkness of a corrupt and irrational humanity. I don’t care whether he intended to purposely use vaccines to sterilize people or just, as Fact maintains, to create the condition to persuade people to deliver less children, this is an irrelevant issue according to me, what is pivotal in the discussion is: are we, human kind, irrational and greedy beasts, selfish destroyers of our beautiful planet, going to come to terms with our ecological impact on the health of our planet? Are we rational enough to understand that we can’t go on growing in numbers and consumption without bringing about death, planetary devastion and catastrophe?

      reply
      • Facta

        Hi Paul, Bill Gates say that overpopulation is a problem but he is not suggesting at all to sterilize the population.
        His idea is to vaccinate the kids to prevent their death in order, for the family, to reduce the necessity of giving birth to many children since most of them are dying at a young age.

        reply
        • Pahull

          Hi Facta, se vuoi ti rispondo in italiano. Io ho capito benissimo quello che voi avete scritto, ma ci ho aggiunto una mia considerazione personale, usando il metodo che si usa x la spiegazione dei teoremi, cioè “ragionare per assurdo”. Io ho un’ammirazione sconfinata per Bill Gates e Elon Musk e non sopporto questi vigliacchi che non perdono occasione per attaccarlo qualsiasi cosa egli faccia. Eppure è uno dei pochissimi miliardari che tira fuori milioni di dollari per finanziare progetti filantropici. Lo attaccano sui vaccini e creano questo nesso perversi, come se lui fosse un sadico assetato di sangue. La vostra spiegazione è limpidisdima: anche in Italia si facevano 4, 5 e più figli quando la mortalità infantile era elevata. Ridurre la mortalità infantile riduce il bisogno, conscio o oncoscio, di procreare figli. Per completezza di informazione, bisognerebbe aggiungere che, come sottolineato da un altro utente qui, anche un sistema sociale più equo e il miglioramento delle condizioni economiche incidono direttamente sui tassi di natalità. Ma, per tornare alla dimostrazione x assurdo, se anche fosse come dicono loro, se cioè usasse i vaccini per sterilizzare a loro insaputa milioni di persone, dovremmo ringraziarlo ugualmente perché chi non capisce che ridurre la popolazione è la priorità delle priorità è cieco e incosciente. La cosa più buffa, poi, che sono gli stessi ipocriti che si scagliano contro il primo disgraziato con pelle marroncino che sbarca sulle nostre coste, gente infame e razzista (non voglio metterla in politica, ma sovranismo, destra e lega in Italia si sovrappone al mo do delle fake news) che non capisce che anche questo problema (ed è un problema, non possiamo nasconderci: non reggeremo più ondate migratorie senza conseguenze nefaste sul piano politico e istituzionale. La risposta irrazionale a questi fenomeni sono i regimi autoritari di destra) dipende da dinamiche demografiche incontrollate. Detto questo, ripeto, il mio é un ragionamento per assurdo, ovviamente non sto affatto avallando le pratiche eticamente scorrette falsamente attribuite a Bill Gates. Sarei più favorevole ad incentivare l’adesione volontaria a campagne di sterilizzazione delle donne che abbiano già procreato due figli, dando loro o un vitalizio o la garanzia di un lavoro e assistenza sociale e sanitaria permanente.

          reply
          • Milone

            Intanto ti auguro di essere il primo a essere vaccinato dal tuo grande amico Bill. Curioso poi, l’accostamento delle persone che non vogliono essere vaccinate dal tuo amicone ad esseri ipocriti, infami e razzisti quando tu suggerisci “l’incentivazione di campagne di sterilizzazione delle donne”?! Perché non sterilizzare anche i maschi?!

          • Facta

            Buongiorno,
            nell’articolo non c’è alcun riferimento alla sterilizzazione (né di donne né di uomini) ma a cercare di ridurre la mortalità infantile che, secondo l’idea di Bill Gates permetterebbe la stabilizzazione del numero della popolazione.

  • pinco

    La logica è solo un opinione in questo articolo! immondizia pure questo fuck cheking! A casa mia RIDURRE vuol dire diventare MENO e non si può ridurre una cosa AUMENTANDOLA. se riduci la mortalità AUMENTA LA POPOLAZIONE, di certo non diminuisce.

    reply
    • Facta

      Rilegga l’articolo.

      reply
      • Giorgio

        Faccio notare che l’utente Milone non stava parlando con lei (voi..? Boh…) ma rispondendo all’utente Pahull. Basta leggere, si accorgerà che anche questo è “un fatto”…

        reply
        • Facta

          Buongiorno Giorgio,
          questo “fatto” cosa dimostrerebbe?

          reply
  • Giuseppe

    Il complottismo è un virus. Nessun fact-checking potrai mai incrinare la fede cieca nelle bufale cui persone poco preparate ad analizzare le informazioni decidono di credere. Perché? Molte possibili ragioni: frustrazione personale, invidia, bisogno di odiare qualcuno (meglio se di successo, straniero, ricco e possibilmente ebreo), isolamento sociale (accentuato da mesi di lockdown), AF (analfabetismo funzionale), etc etc etc
    Il fact-checking rimane importante, per la minoranza attuale di Italiani adulti che analizza e si sforza di scartare le bufale dalla propria dose quotidiana di informazione; ed anche per quei pochi che, poco a poco, rinunciano alle tenebre della disinformazione e conquistano un po’ di senso critico, in tutte le direzioni.

    reply
    • Erminio Tonzerf

      Alle cause “virologiche” illustrate da Giuseppe sull’origine psicologica (meglio: psicopatologica) del complottismo è da aggiungere quella del deficit intellettuale:
      – la prima comprende gli individui con disturbi paranoidi di personalità a carattere aggressivo-depressivo, condizione necessaria, ma non sufficiente: l’esito è spesso solo una marcata lamentosità che, se contenuta entro certi limiti, non impedisce una vita (quasi) normale
      – se invece il disturbo supera una certa soglia in termini di intensità, frequenza e durata in concomitanza con condizioni socio-economiche negative allora il quadro clinico peggiora e sorge la necessità di compensare il conseguente disagio psichico con meccanismi di difesa disadattivi (negazione, svalutazione, fantasie autistiche, ecc.)
      – se a tutto questo si aggiungono un ridotto grado di istruzione e/o un deficit intellettuale si verificano le condizioni ottimali per il manifestarsi di un complottismo che, oltre ad essere irremovibile nelle proprie convinzioni, risulta anche parzialmente o totalmente sconnesso dalla realtà (scie chimiche, a-vax, ecc.).
      E appena il caso di rilevare che le considerazioni precedenti fanno capire l’assoluta inutilità di cercare di “fare ragionare” un complottista: nel contrasto fra ragione e paura/odio/ignoranza non c’è il minimo dubbio che sono sempre queste ultime a prevalere.

      reply
    • Erminio Tonzerf

      Aggiungerei soltanto che l’esistenza di un deficit intellettuale significativo è dimostrata dal non capire la differenza che c’è fra diminuzione della crescita di una popolazione, che è quello che ha detto BG, e diminuzione della popolazione, che è quello che “gli sente dire” un complottista.

      reply
  • Alessandro

    Non sprecare tempo con queste persone , ormai gli hanno fatto il lavaggio del cervello. Sono convinti che Gates sia l’anticristo , credono di essere gli eletti che si salveranno dall’apocalisse, perchè loro sanno,hanno visto la luce grazie ai ciarlatani di YouTube. Noi siamo solo pecore lobotomizzate , mi dispiace per loro perchè non si rendono conto che sono alla mercé di 4 farabutti alla quale magari fanno pure donazioni in denaro.

    reply
    • Pahull

      Ben detto, bravo!

      reply
    • Loks

      D’accordissimo. Purtroppo in questa situazione mi si è spiattellata in faccia la realtà che ci troviamo in un medioevo tecnologico. Gogne mediatiche all’ordine del giorno, insulti e brutture senza freni, polemiche infinite su qualsiasi cosa, razzismo e xenofobia senza limiti, hater, odiatori per futili motivi, repressione verso l’opinione del prossimo, incitazione ad atti violenti, egoismo, elucubrazioni personali basate su dati inconsistenti e sommari dati, egocentrismo al limite del paradossale nel mettersi al di sopra della scienza, da casa propria e senza alcun titolo sulle materie in questione, solo per via di letture disordinate su internet.
      Quello di oggi è un medioevo all’avanguardia, svogliato, egoista, egocentrico, viziato e portatore di tossicità e odio verso il prossimo nel profondo dell’anima, al punto da attuare vere e proprie esecuzioni sommarie mediatiche verso il prossimo con cui non condivide il pensiero.
      Sono veramente senza parole.

      reply
  • Umberto Devoto

    Io in linea di principio sarei propenso ad una diminuzione della popolazione mondiale, come penso qualunque persona di buon senso.
    Sicuramente non eliminando chi sta al mondo, ma riducendo il numero di nuove nascite.
    Purtroppo nei paesi in via di sviluppo il numero di figli dovrebbe garantire più forza lavoro per i genitori, solo nei paesi sviluppati economicamente si tende a mettere al mondo uno o due figli.
    Quindi senza sterilizzare nessuno a sua insaputa tantomeno dei bambini, sarebbe opportuno ridistribuire la ricchezza mondiale, e ridurre la mortalità infantile.
    Poi in maniera meno drastica si potrebbe pensare a una diffusione e informatizzazione sui metodi anticoncezionali che preservano anche da malattie sessualmente trasmissibili con distribuzioni gratuite.
    Limitare la popolazione mondiale divverà a breve un tema caldo che andrà affrontato seriamente.
    Penso che Gates sia una persona lungimirante.
    Essendo ligure cito per ultimo De André
    “Forse ho confuso il piacere all’ amore però non ho creato dolore”
    Umberto.

    reply
  • Sintonia

    A parte i vaccini e questa inutile diatriba, resta un fatto: la popolazione mondiale va assolutamente diminuita se vogliamo salvare il pianeta e continuare a vivere

    reply
    • Facta

      È quello che sostiene anche Bill Gates, più che diminuita, controllata (nei numeri) e sempre secondo lui il modo migliore per farlo è limitare la mortalità infantile.

      reply
    • Pahull

      Esatto! Tutto il resto è fuffa.

      reply
  • Barba

    Penso che tutti prima di scrivere SI INFORMANO FI PIÙ, PIÙ,PIU……

    reply
  • Libera

    Questo articolo mi sembra assurdo!!! si sta cercando di togliere “fango” da un miliardario che ha più volte ammesso questo tipo di idee. Non capisco, ma forse un’idea la ho il motivo di voler difendere Gates arrampicnadovi sugli specchi. Mi aspetto un vostro articolo che si inventi un giro di parole a giustiicare l’affermazione di uno dei dirigenti della GSK che ha ammesso che grazie all’Italia (riferendosi alla legge lorenzin) il fatturato della branchia vaccini è incrementato esponenzialmente.

    reply
    • Facta

      Ciao Libera,
      l’articolo non mette in dubbio che Bill Gates sostenga che ci siano troppe persone sulla terra, come abbiamo scritto, questo pensiero lo ha espresso apertamente in più occasioni; questo però non c’entra assolutamente nulla con la sterilizzazione di una parte della popolazione.
      Nel nostro articolo è spiegata la teoria su cui si basa Bill Gates, in cui si prevede che ci sarebbe una riduzione della popolazione (in modo naturale), se si riuscisse ad abbassare la mortalità infantile.
      La mortalità infantile infatti determina una necessità maggiore da parte dei genitori di avere figli, se ne muoiono tanti, bisogna farne tanti; mentre abbassando la mortalità i numeri della popolazione tenderebbero a stabilizzarsi.

      reply
      • Giulietta

        Credi davvero che quindi smetterebbero di avere rapporti sessuali? Credi davvero che inizierebbero ad utilizzare contraccettivi? Un popolo così povero potrebbe permettersi contraccettivi? Avevo 15 anni quando mi facevo certe domande… Dopo 30 la situazione è sempre uguale se non peggio

        reply
      • libera

        Il vostro ragionamento NON STA IN PIEDI. una famiglia fa 10 figli perchè Sto arrivando! che 5 morirebbero. OK. se avessero condizioni igienico sanitarie migliori allora farebbero 5 figli perchè sanno che stareebero tutti in vita. Quindi con un rapido conto sappiamo che ci sono 5 bambini in più in un caso che nell’altro. Quindi??? La popolazione mondiale rimarrebbe sempre lo stesso numero.

        E comunque osservo che NON siete stati in grado di rispondere alla questione vaccini = miliardi per le case farmaceutiche.

        E comunque non dovete convincermi. Io la mia idea la ho da tempo. Come molti altri.

        reply
        • Facta

          Buongiorno Libera,
          non è il “nostro” ragionamento che stiamo riportando, ma quello di Bill Gates. Nell’articolo spieghiamo cosa si intenda per la The child survival hypothesis e come, in presenza di condizioni di benessere sanitario e poca mortalità infantile, la necessità di fare tanti figli si riduca. Se si fanno tanti figli perchè in molti muoiono (non tutti), si sente il bisogno di farne tanti. Se ne muoiono di meno questo bisogno si riduce.
          Per quanto riguarda i soldi per le case farmaceutiche, facendo i conti si renderebbe conte che le case farmaceutiche guadagnerebbero molto di più nel curare le persone più volte nel tempo, invece che dare un vaccino una volta.
          In ultimo, non è sicuramente nostra intenzione tentare di convincerla.

          reply
  • Laura Liberati

    l’ho trovato

    reply
  • Torquato

    La Vostra interpretazione su quanto detto da Gates e l’unica logica per chi ha un cervello pensante. i nazisti hanno tenuto nascosti i campi di sterminio agli stessi tedeschi e Gates nell’era di internet annuncia pubblicamente un piano di sterilizzazione ??
    Follia.
    Sui i vaccini dico solo che mia cugina, siamo vecchi,ha avuto la vita rovinata dalla poliomielite e avrebbe voluto aver fatto il vaccino che però è stato disponibile solo pochi anni dopo quando la poliomielite e stata sconfitta definitivamente. La su sfortuna e stata nascere prima di avere un vaccino no nascere quando poteva farlo

    reply
  • Ale@79

    Scusate ma avete letto il commento di Umberto Devoto?? Rispondete a lui non agli altri che vi attaccano e basta…..il suo commento è perfetto ed esprime ciò che dovremmo pensare tutti….dice che senza bisogno di sterilizzare nessuno a sua insaputa sarebbe bene distribuire la ricchezza mondiale e ridurre la mortalità infantile, poi in maniera meno drastica si potrebbe pensare ad un’informazione sui metodi contraccettivi CHE PROTEGGONO ANCHE DA MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI e ad una distribuzione gratuita. Cosa ne pensate?? I vaccini devono essere sicuri x tutti in assoluto non che se uno o due bambini muoiono o hanno problemi di qualunque genere e va beh pazienza due su dieci che vuoi che sia! Noooooooo

    reply
    • Facta

      Buongiorno Ale@79, si lo abbiamo letto il suo commento, non siamo qui però per entrare nel merito delle sue dichiarazione ma per verificare la veridicità, delle notizie che circolano in rete.
      Bill Gates nello specifico non parla ne di sterilizzazione ne di controllo delle nascite (nel senso di poter fare, ad esempio 2 figli al massimo) ma di intervenire abbassando la mortalità infantile che, se alta, genera una necessità da parte delle famigli di avere tanti figli per compensare.
      Chiaramente una distribuzione di contraccettivi, ed una maggiore educazione sessuale potrebbe essere di grande aiuto nelle zone più povere del paese.
      Per quanto riguarda la sicurezza dei vaccini, è davvero difficile dichiarare che siano pericolosi e i dati sono decisamente diversi da 2 su 10.

      reply
      • Ale@79

        Io ne conosco tanti bimbi che hanno avuto problemi dopo i vaccini…avete guardato cosa c’è dentro? Ci sono dei video interessanti e non fatti da Ciarlatani!! E comunque se un bimbo è allergico anche solo ad una di quelle sostanze può anche morire o avere seri problemi…non sarebbe meglio nutrire in modo sano i bambini dare amore e concertarsi a trovare cure per ogni problema?? Basta con i vaccini! Non hanno senso se non assicurano la perfetta salute di tutti dopo averli fatti! Non c’è nemmeno da discutere su questo… ma dico io Bill Gates se vuole davvero aiutare l’umanità può farlo in altri modi con tutti i soldi che ha! Se una persona ha un cuore buono appena riconosce un danno da vaccino non ci pensa nemmeno più lontanamente a produrli ma usa i soldi x trovare delle cure x le malattie piuttosto!

        reply
        • Facta

          Buongiorno Ale@79,
          Io ne conosco tanti bimbi che hanno avuto problemi dopo i vaccini…
          Avete guardato cosa c’è dentro?
          Non siamo noi a doverlo fare, noi ci occupiamo di verificare la correttezza delle notizie che circolano sui social

          Ci sono dei video interessanti e non fatti da Ciarlatani!!
          Quali? Dove?

          E comunque se un bimbo è allergico anche solo ad una di quelle sostanze può anche morire o avere seri problemi…
          Il tetano da paralisi e spasmi
          Poliomielite è causata dal polio-virus che invade il sistema nervoso. Nel giro di poche ore, distrugge le cellule neurali colpite, causando una paralisi che può diventare totale.
          Difterite deriva da batterio che può danneggiare o distruggere, organi e tessuti
          Epatite B se si evolve può provocare cancro al fegato
          Pertosse: sotto a 1 anno di vita può essere mortale, può causare apnea, cianosi e vomito
          Morbillo è responsabile di un numero compreso tra le 30 e le 100 morti ogni 100.000 persone colpite. Le complicazioni sono dovute principalmente a otite, laringite, diarrea, polmonite o encefaliti.
          Parotite Nei bambini, in 5 casi ogni 100.000 di malattia, causa perdita dell’udito. Tra le complicazioni vi sono encefaliti, meningiti, pancreatite.
          Meningite B in grado di uccidere un meno di 24 ore

          Non sarebbe meglio nutrire in modo sano i bambini dare amore e concertarsi a trovare cure per ogni problema??
          Purtroppo mangiare bene e dare amore non bastano.

          Basta con i vaccini! Non hanno senso se non assicurano la perfetta salute di tutti dopo averli fatti! Non c’è nemmeno da discutere su questo…
          Tra il 1950 e il 1970 in Italia, senza vaccini, sono morti 5473 bambini.

          ma dico io Bill Gates se vuole davvero aiutare l’umanità può farlo in altri modi con tutti i soldi che ha!
          Cosa potrebbe fare ad esempio?

          Se una persona ha un cuore buono appena riconosce un danno da vaccino non ci pensa nemmeno più lontanamente a produrli ma usa i soldi x trovare delle cure x le malattie piuttosto!
          Le cure per le malattie sono anche i vaccini.
          Se pensa davvero che prima dei vaccini si morisse di meno, le chiedo di inviarmi le ricerche e i dati che sono stati raccolti.

          reply
    • Erika

      Sono d accordo

      reply
  • alessandro crusco

    @facta ,Leggo i commenti e capisco quanto sia importante il vostro lavoro. Bill Gates è uno di quei personaggi che da almeno vent’anni, per qualche oscuro motivo sono stati dipinti come il diavolo in terra, membro dei “poteri forti” etc. In Matematica esiste un procedimento di dimostrazione dei teoremi, si chiama “per assurdo”. ovvero si suppone che sia il teorema sia falso e si dimostra che così non torna. Allora, mettiamo che sia vero che Bill Gates sia il diavolo. 1) i Vaccini non sono un Business da parecchio tempo, infatti la ricerca non viene fatta dalle case farmaceutiche, ma da piccoli laboratori. non essendo un business, vengono sovvenzionati dallo Stato (quindi anche da TRump, che ha posizioni antivacciniste) e da privati (quindi anche da Bill Gates). 2) I vaccini , anche quando vengono creati, non è possibile produrli in numero sufficiente per tutta la popolazione mondiale, questo è un grosso problema e infatti i vaccini vengono somministrati solo ai soggetti a rischio o a certe fasce di popolazione. Quindi nessuno , nemmeno volendo, può pensare di vaccinare la popolazione mondiale! 3) Perchè Bill Gates dovrebbe volere una diminuzione della popolazione mondiale??? anzi, visto che i suoi interessi sono verso la parte di mondo più povera, poichè sta finanziando vaccinazioni, servizi igienici , produzione di energia pulita, è come se volesse eliminare quella parte di “clientela” target dei suoi interessi! 😀 sarebbe folle e controproducente!

    reply
  • Elena

    “è importante sottolineare come Bill Gates associ sì la vaccinazione ad una decrescita delle stime riguardanti la popolazione mondiale”

    Potrete anche dire, e non so come fate a provarlo, che nei vaccini non ci siano sostanze sterilizzanti, ma il fatto che i vaccini, che dovrebbero salvare vite e quindi abbassare la mortalità, siano legati alla diminuzione della popolazione, questo è completamente in antitesi!!!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Elena, nell’articolo spieghiamo come l’abbassamento della mortalità infantile possa, secondo Bill Gates (ma non solo), portare ad una stabilizzazione del numero della popolazione.
      Nessuna sterilizzazione con l’uso dei vaccini e nessuna eliminazione della popolazione.

      reply
  • Laura Liberati

    Caro Facta, non trovo più il mio commento, forse ho fatto una doppia iscrizione e quindi è andato, menomale che l’ho stampato una volta ritrovato e ora ve lo inoltro di nuovo:
    “Caro Facta, buongiorno, felicissima di confrontarmi con voi.
    Questo articolo me lo aveva già girato in inglese una mia amica Gallese, perchè cercavo un confronto con persone madrelingua inglese che mi dicesse esattamente cosa avesse detto il filantropo: nel tentare di far luce su ciò che sta succedendo, quanto meno per capire un gap o i vari gap che hanno portato a questa assurda situazione mi sono imbattuta in altri video che inseriscono Gates con la frase del primo suo intervento al Ted 2010, così ho voluto ascoltarmelo tutto, e l’ho anche pubblicato.
    Riguardo a questo suo primo intervento, riportato nella “fake” che stiamo considerando, il filantropo, aihmè non dice altro che quello che è stato riportato cioè che “tramite un buon lavoro sulla sanità, i vaccini e politiche riproduttive si ridurrebbe la popolazione del 10-15%”. Niente di più, niente di meno, non si fa accenno alcuno alla sua “child Survival Hypotesis”, che, tra l’altro, è nota solo a chi si interessa di queste cose. Nessuno può rimanerci male se il Signor Gates si è espresso male, cioè sottintendendo altro. Per capirci, per lui è sottinteso la teoria del child survival hypothesis, per il resto del mondo NO.
    Quasi lo stesso si può dire del secondo intervento: “in questa decade (eravamo nel 2011), noi crediamo che può essere fatto in un progresso incredibile, sia nell’inventare nuovi vaccini, sia assicurarci che ogni bambino che ne ha bisogno li abbia…Abbiamo bisogno ancora di 5 o 6 in più (anni?), e quindi si potranno avere tutti gli strumenti per RIDURRE LA MORTALITà INFANTILE, RIDURRE LA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE E TUTTI I BENEFICI DA QUESTO (STABILITà E L’AMBIENTE). Io non vedo un accenno alla child survival hypothesis, avrebbe dovuto dire RIDURRE LA MORTALITA’ INFANTILE E QUINDI ANCHE LA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE. Mi spiace ribadirlo ma lui si è espresso male, se non è la sua intenzione ridurre la popolazione tramite i vaccini tanto meglio, ma come vede la non corretta informazione produce cattiva informazione, in questo caso credo era facilissimo creare una fake.
    Comunque per quanto mi riguarda io rivendico il diritto ad esporre tutte le teorie senza fondamenta, anche ad alta voce, con la speranza seria che chi ha prove e documenti in mano sappia smentirle, c’è bisogno di sapere la verità dei fatti, che non può essere spiegata a metà o con i sottintesi.
    Resta il fatto che anche grazie alle fake e ad una mia curiosità nel cercare di capirle io ho appreso cose interessanti. Per esempio dicevano che era stato tolto un video su internet dei un servizio del tg3 Leonardo che raccontava dell’evento 201 del 18 ottobre 2019, organizzato anche dalla fondazione dei Gates, in cui si prevedeva, grazie ad un gioco di ruolo, una possibile pandemia mondiale; ho verificato che il video su raiplay c’è, e quindi fake sfatata, ma sono anche venuta a conoscenza dell’evento 201.
    E la “fake” in questione non è di meno: nella versione inglese del vostro articolo c’è anche la domanda iniziale con cui Dr Sanjay Gupta fa a Bill Gates “10 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni per farlo “L’ANNO DEI VACCINI”. Che cosa significa esattamente?” La risposta è già stata resa esplicita. ADESSO SAPPIAMO ESATTAMENTE QUANDO AVREMO IL VACCINO, 2021, ci siamo!!!! (logicamente è una mia teoria senza fondamenta, o meglio le fondamenta ce l’ha, l’intervista è stata fatta nel 2011 + una decade = 2021. Vi pare?”
    Attendo con ansia Vostre news

    reply
    • Facta

      Caro Facta, non trovo più il mio commento, forse ho fatto una doppia iscrizione e quindi è andato, menomale che l’ho stampato una volta ritrovato e ora ve lo inoltro di nuovo:
      “Caro Facta, buongiorno, felicissima di confrontarmi con voi.

      Questo articolo me lo aveva già girato in inglese una mia amica Gallese, perchè cercavo un confronto con persone madrelingua inglese che mi dicesse esattamente cosa avesse detto il filantropo: nel tentare di far luce su ciò che sta succedendo, quanto meno per capire un gap o i vari gap che hanno portato a questa assurda situazione mi sono imbattuta in altri video che inseriscono Gates con la frase del primo suo intervento al Ted 2010, così ho voluto ascoltarmelo tutto, e l’ho anche pubblicato.

      Riguardo a questo suo primo intervento, riportato nella “fake” che stiamo considerando, il filantropo, aihmè non dice altro che quello che è stato riportato cioè che “tramite un buon lavoro sulla sanità, i vaccini e politiche riproduttive si ridurrebbe la popolazione del 10-15%”.

      Niente di più, niente di meno, non si fa accenno alcuno alla sua “child Survival Hypotesis”, che, tra l’altro, è nota solo a chi si interessa di queste cose.
      Nessuno può rimanerci male se il Signor Gates si è espresso male, cioè sottintendendo altro.
      Per capirci, per lui è sottinteso la teoria del child survival hypothesis, per il resto del mondo NO.

      > Si, Bill Gates in questo specifico intervento non ha fatto riferimento alla “Child survival hypothesis”

      Quasi lo stesso si può dire del secondo intervento: “in questa decade (eravamo nel 2011), noi crediamo che può essere fatto in un progresso incredibile, sia nell’inventare nuovi vaccini, sia assicurarci che ogni bambino che ne ha bisogno li abbia…
      Abbiamo bisogno ancora di 5 o 6 in più (anni?), e quindi si potranno avere tutti gli strumenti per RIDURRE LA MORTALITà INFANTILE, RIDURRE LA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE E TUTTI I BENEFICI DA QUESTO (STABILITà E L’AMBIENTE).
      Io non vedo un accenno alla child survival hypothesis, avrebbe dovuto dire RIDURRE LA MORTALITA’ INFANTILE E QUINDI ANCHE LA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE. Mi spiace ribadirlo ma lui si è espresso male, se non è la sua intenzione ridurre la popolazione tramite i vaccini tanto meglio, ma come vede la non corretta informazione produce cattiva informazione, in questo caso credo era facilissimo creare una fake.

      > Non crediamo si sia espresso male, semplicemente non vediamo perchè debba fare riferimento apertamente a quella specifica teoria.
      Come spieghiamo nel nostro articolo Bill Gates stesso dichiara (Vedi video: https://www.youtube.com/watch?v=ozlbeXrb_5A) che la riduzione della mortalità infantile stabilizzerebbe il numero delle persone sul pianeta.

      Comunque per quanto mi riguarda io rivendico il diritto ad esporre tutte le teorie senza fondamenta, anche ad alta voce, con la speranza seria che chi ha prove e documenti in mano sappia smentirle, c’è bisogno di sapere la verità dei fatti, che non può essere spiegata a metà o con i sottintesi.

      > Se sono senza fondamenta non ha senso neanche che vengano discusse e sei tu a dover dimostrare una teoria non gli altri a dover fornire i dati.
      > Non ci sono davvero sottintesi né nel nostro articolo, né tanto meno nelle dichiarazioni di Bill Gates che non è lì per spiegare per filo e per segno come sia arrivato a specifici risultati.

      Resta il fatto che anche grazie alle fake e ad una mia curiosità nel cercare di capirle io ho appreso cose interessanti.

      Per esempio dicevano che era stato tolto un video su internet dei un servizio del tg3 Leonardo che raccontava dell’evento 201 del 18 ottobre 2019, organizzato anche dalla fondazione dei Gates, in cui si prevedeva, grazie ad un gioco di ruolo, una possibile pandemia mondiale; ho verificato che il video su raiplay c’è, e quindi fake sfatata, ma sono anche venuta a conoscenza dell’evento 201.

      > L’evento non era segreto, e il “Johns Hopkins Center for Health Security” ha successivamente chiarito e dichiarato esplicitamente che l’esercitazione “non era una previsione“, inoltre che gli input usati “per modellare il potenziale impatto di quel virus immaginario non sono simili a nCoV-2019”.

      E la “fake” in questione non è di meno: nella versione inglese del vostro articolo c’è anche la domanda iniziale con cui Dr Sanjay Gupta fa a Bill Gates “10 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni per farlo “L’ANNO DEI VACCINI”.

      Che cosa significa esattamente?” La risposta è già stata resa esplicita. ADESSO SAPPIAMO ESATTAMENTE QUANDO AVREMO IL VACCINO, 2021, ci siamo!!!! (logicamente è una mia teoria senza fondamenta, o meglio le fondamenta ce l’ha, l’intervista è stata fatta nel 2011 + una decade = 2021. Vi pare?”

      > Questo cosa dimostrerebbe? Possiamo essere abbastanza sicuri sulle capacità di calcolo e, soprattutto, di previsione di Bill Gates.
      Ti faccio notare che non c’è stato solo il Covid che, casualmente, è arrivato esattamente 10 anni dopo la dichiarazione di Bill Gates sul vaccino, ma circa 200 casi all’anno di eventi epidemici.
      Come da discorso di apertura dell’evento 201 «Negli ultimi anni, il mondo ha visto un numero crescente di eventi epidemici, pari a circa 200 eventi all’anno. Questi eventi sono in aumento e sono dannosi per la salute, le economie e la società».

      reply
  • Mauro

    Sono sconcertato da quanto la gente si ostini a voler credere che un personaggio pubblico dichiari in una conferenza di voler sviluppare vaccini che sterilizzino la popolazione mondiale. Ma ancora di più mi sconcerta quanto così tante persone si lascino influenzare dalla tesi di un complotto, come se il fatto di essere ricco sia di per sé indice di malvagità, come se una persona non possa pensare di poter contribuire con la sua ricchezza al bene del pianeta. Il miliardario è colpevole a prescindere. Eppure Gates è uno dei pochi super ricchi del pianeta ad aver da sempre cercato di fare qualcosa di concreto per il terzo mondo. Non dimentichiamo che è diventato ricco con Microsoft, e solo dopo, ha creato la fondazione, e da sempre sostiene che i ricchi come lui dovrebbero essere molto più tassati dallo stato, proprio per aiutare le altre persone in modo diretto. La deriva complottista inizia a farmi paura, eppure, la medicina, nei paesi benestanti ha dimostrato di aver aumentato l’aspettativa di vita, e oggi, nella maggior parte dei casi ci sono cure per malattie che anni addietro erano devastanti, ma niente basta a placare la sete di complotto di questi estremisti. Mi spiace davvero.

    reply
  • Michael

    Si parla di ridurre la mortalità infantile, perchè, nei paesi dove è alta, si fanno molti figli nella speranza che qualcuno sopravviva.

    Ma cosa dite?!?! Sembra che vogliate giustificare il fatto che sia meglio strappare alla radice un problema piuttosto che risolverlo come direbbe il paladino Gates.
    Nei paesi dove è alta, è perché ci sono problemi sociali e povertà, a cui nessun frega di risolvere! Non è che riducendo la fertilità di quella popolazione si migliora la situazione del resto del pianeta! Una vita sostenibile per tutti è possibile in una condivisione della ricchezza! Com’è che una percentuale bassissima (forse.. attorno al 1%) di persone detiene la stessa ricchezza delle restanti?
    http://amp.ilsole24ore.com/pagina/AEldC7IH

    reply
    • Facta

      Buon giorno Michael, nell’articolo si parla di riduzione della mortalità (grazie all’uso dei vaccini) e non riduzione della fertilità.

      reply
      • Alessia

        Non e’ quello il concetto. Intervenire sulla mortalità o sulla fertilita’. Rispondete al resto. E’ il miglioramento genetico delle condizioni di vita che in caso ridurrebbe la mortalita’, l’aumento del benessere, la ripartizione della ricchezza, la qualita’ del cibo e dell’aria, il sistema sanitario. Bill Gates avrebbe una miriade di possibilità per investire in questo, se non volete vederlo fate voi. La vaccinazione massiva e’ una scusa che non regge.

        reply
        • Alessia

          Miglioramento generico intendevo non genetico

          reply
  • Miriam

    Si fanno meno figli non perché non muoiono, non diciamoci cavolate. Si fanno meno figli perché la società attuale ci ha imposto uno stile di vita differente, non abbiamo tempo e soldi per avere più figli

    reply
    • Giuseppe.73

      Giustissimo Miriam, lo pensavo anch’io… Come non credo nella teoria che in Africa fanno figli “per lasciare un segno” o “per essere immortali generando un figlio”… Io al solo pensiero di mettere al mondo figli con alte probabilità di morire piuttosto non ne faccio proprio, con questo comunque non sto a dire se Gates è colpevole o innocente, io ho dubbi nell’uno e nell’altro caso, nel mentre valuto cercando di essere il più razionale possibile.

      reply
    • Francesca

      Perché cancelli i commenti?
      Ecco direttamente dalla fonte.
      Chiamalo family planning, contraccettivo o processo che rende sterili, questa tecnologia esiste.
      Ed è remote controlled.
      Ognuno poi sarà libero di apprezzare o meno che ciò esista.

      https://www.gatesfoundation.org/how-we-work/quick-links/grants-database/grants/2014/01/opp1068198

      reply
      • Facta

        Buongiorno Francesca,
        anche la pillola contraccettiva serve a controllare le nascite.
        Il link che hai condiviso, è collegato alla pagina del sito della Bill and Melinda Gates Foundation in cui dichiarano di aver finanziato una società (Darè Bio) per circa $ 17,9 milioni.
        L’obbiettivo di questa società è quello di sviluppare un un contraccettivo, reversibile, con l’utilizzo di un impianto a lungo termine.
        Maggiori info le puoi trovare qui

        reply
        • Francesca

          Non serve a nulla lasciare aperti i commenti alle OPINIONI che scrivi, se poi cancelli i commenti scomodi.

          reply
  • Francesco Parisi

    Ha espressamente detto di volere ridurre la popolazione mondiale e voi dite che invece vuole stabilizzarla,mantenerla costante. Mantenere costante una velocità non vuol dire diminuirla.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Francesco,
      la riduzione non avverrebbe con la sterilizzazione o l’eliminazione di qualcuno.
      Quello che Bill Gates dichiara, è che se si abbassa la mortalità infantile (grazie ai vaccini e al miglioramento delle condizioni di vita) la necessità di fare tanti figli diminuirebbe (se ne muoiono tanto c’è il bisogno di farne tanti, ma non è che poi muoiono tutti).
      In questo modo il numero di persone tenderebbe a stabilizzarsi e non aumentare.

      reply
  • Mari

    Scusate ma in tutto questo sembra che Facta non conosca bene il dignificato delle parole. Stabilizzare sarebbe oggettivamente un pensiero lecito. Altri prima di Gates, e del resto anche più analfabeta sa che il pianeta non è espandibile e le risorse non infinite. Ma c’è una grande differenza t ra STABILIZZARE e DIMINUIRE, pensa davvero Facta ad un errore?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Mari,
      Concordiamo pienamente, c’è una grande differenza tra Stabilizzare e diminuire.
      Nessuno, compreso Bill Gates parla di riduzione della popolazione ma di sistemi per la sua stabilizzazione.

      reply
  • Alessia

    Grazie per la vostra “non risposta” ma non preoccupatevi, nel vostro silenzio, ho avuto le risposte che cercavo.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Alessia,
      stiamo verificando il link che ci ha inviato. Le risponderemo quanto prima.

      reply
  • Lorenzo

    @facta: permettetemi di complimentarmi per la costanza, la disponibilità e …la pazienza che dimostrate.

    Poter pensare ad uno o più nemici “concreti” è un ansiolitico per cui anche di fronte all’evidenza ci si arrampica sui vetri non tanto per difendere una costruzione complottistica ma perchè accettate la logica che la demolisce lascerebbe più smarriti e più ansiosi.
    Per cui ancora complimenti a voi che accogliete cmq anche le repliche più insostenibili e insieme a quelle anche le persone che le scrivono. 👏👏👏👏

    reply
  • Ela

    Quanta pazienza caro/a facta!
    È un fatto reale che da quando la mortalità infantile è scesa grazie alla conoscenza delle norme igieniche/sanitarie associate anche a livelli più alti di istruzione e benessere, è decresciuto il tasso di natalità, e non certo per caso, proprio in occidente.

    reply
  • Lauro

    Dove si possono leggere questi studi di bill gates?
    Sono stai pubblicati?
    Chi li ha condotti?

    reply
  • Alessia

    Facta non si cancellano i commenti scritti in maniera educata e civile.
    Se non sapete rispondere alle critiche cambiate mestiere.
    Cordiali saluti

    reply
    • Facta

      Buongiorno Alessia,
      a quale commento fa riferimento così possiamo verificare?

      Grazie

      reply
  • Graziella Guarnaccia

    Io non mi fido di questo tizio e come me milioni di persone in questo pianeta Punto
    Potete scrivere quello che volete. Perché un multimiliardario dovrebbe interessarsi all’umanità? Cosa ne ha lui in cambio? Perché investe tanti soldi nei vaccini? E chi è lui per decidere? Pensate sia buono e generoso?

    reply
    • Mario Pisciotta

      La fondazione di bill Gates possiede le azioni delle principali case farmaceutiche mondiali In cambio dalla vendita dei vaccini CI GUADAGNA. Tanto che ha paura che il vaccino lo scoprano altri e li va contattando per comprarsene i diritti

      reply
  • Il Dunz

    Credo che Alessia dopo svariati tentativi si sia stancata di sollecitare una risposta. Il discorso appare in linea teorica molto semplice. Se puoi disporre di quantità di denaro pressoché illimitata e ti sta a cuore il benessere del pianeta e l’amore viscerale per i tuoi fratelli, credo che la prima cosa logica a cui pensare non sia la ricerca dei più disparati vaccini per debellare le più disparate malattie, ciò anche alla luce del fatto che nell’evoluzione del genere umano il sistema immunitario ha svolto un ruolo fondamentale. Per mantenere in salute il sistema immunitario occorrono condizioni minime di igiene, nutrizionali, mentali, sociali e chi più ne ha più ne metta. Ora, nel premettere che ognuno col proprio denaro fa quello che meglio crede, la poca credibilità di Gates risiede proprio nel fatto che invece di finanziare progetti costosi di vaccinazioni di massa che arricchiscono i già ricchi e che materialmente non risolvono i problemi di chi infesta il mondo di figli, se dirottasse quel denaro in opere volte a migliorare le summenzionate condizioni dei popoli meno abbienti potrebbe sperare di ottenere la riduzione della crescita della popolazione con l’ammirevole effetto collaterale di aver altresì migliorato la vita anche di quelli che nonostante tutto, per loro fortuna, non sono ammalati. Resta innegabile che le parole di Gates danno adito ad interpretazione.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Il Dunz,
      QUI puoi trovare l’elenco di tutti i progetti che vengono seguiti dalla Bil and Melinga Gates Foundation.
      Non solo vaccini, ma molto altro.
      Può piacere o no, ma sostenere che l’impegno sia dedicato solo, ed esclusivamente, verso i vaccini è un errore.

      reply
    • Alessia

      Grazie Dunz e’ esattamente quello che volevo esprimere.
      Facta, per quanto continuiate a mettere link sui progetti della Fondazione dei Gates, e’ innegabile che il filantropo ha fatto dei vaccini lo strumento più importante per la riduzione, anzi scusate, per la stabilizzazione della popolazione mondiale. Con tutto il rispetto per il suo impegno e senza entrare nel merito dei suoi interessi al riguardo, mi piacerebbe che le politiche di sanità nel terzo mondo (ma ancora meglio di ridistribuzione della ricchezza) fossero concertate tra paesi e dettate da medici e da economisti titolati sulla base di un “fondato” interesse collettivo reciproco e non dalle “teorie” di un privato seppur noto e influente cittadino.

      reply
  • Mario Pisciotta

    Certo peccato che la VERITA’ è un’altra. Nei paesi poveri, come già era nell’Italia fino agli anni 50 del secolo scorso la gente non fa molti figli perchè “alcuni sopravvivono” ma per il semplice fatto che i figli sono “forza lavoro”. Quando c’è povertà e soprattutto il lavoro che fai è manuale, spesso a zappare la terra, tu non avrai più la forza di lavorare e i tuoi figli saranno “forza lavoro” che sfama pure a te, a tua moglie e ai vostri genitori. Per questo nei paesi poveri fanno molti figli. E a prescindere dalla mortalità CONTINUERANNO a farli. In qualunque modo giriate il discorso nei paesi poveri MOLTO PRIMA dei vaccini c’è bisogno di CIBO, VESTITI E IGIENE!!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Mario,
      quanto dici è assolutamente vero, non è solo una questione di mortalità, ma anche di necessità per forza lavoro e cura dei genitori nel momento in cui non potranno più lavorare.
      Il punto è che non è possibile migliorare la condizione di vita delle persone (nel terzo mondo) se non si eliminano in buona parte malattie che possono essere prevenute con i vaccini.
      In aggiunta ad un miglioramento delle condizioni di igiene etc. A tal proposito a questo link puoi trovare diverse informazioni.

      reply
  • Sergio

    Signori di “FACTA” chi vi ha creato ha forti conflitti di interessi. Per rispondere alla vostra domanda di fornire evidenza per i danni fatti in India Vi pregherei di controllare questo link, che spiega come spesso si notano altre problematiche o patologie post-vaccinali. Correlation is not causation, è vero. Ma armatevi di autocritica e leggete un po’ anche voi. Buona lettura https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6121585/ L’articolo in questione dovrebbe essere questo https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6121585/

    reply
    • Facta

      Buongiorno Sergio,
      grazie della segnalazione.

      reply
  • MARTINO

    PURTROPPO Bill Gates non investe direttamente sulla riduzione della popolazione.
    Leggendo molti commenti ci si convince infatti di come sarebbe ASSOLUTAMENTE necessaria…

    reply
  • Fabrizio

    Un esempio banale? In paesi dove sanità, benessere sociale e aspettative di vita sono elevatissimi (paesi europei ad esempio) il tasso di natalità ė un decimo di quello riscontrabile in paesi poverissimi (come quelli dell’Africa sub sahariana). In paesi molto poveri si tende a procreare di più, questo ė un dato di fatto. Ė semplice da verificare. Secondo la teoria che propone Gates, all’aumento delle condizioni di vita e sanitarie (quindi all’aumento delle aspettative di vita) corrisponderebbe una diminuzione del tasso di natalità. Giusto? Sbagliato? Boh! Non saprei, ė una teoria vecchia di 60 anni ma di certo gates non parlava assolutamente di decimazione della popolazione mondiale. Politiche riproduttive ne sono state messe in atto decine negli anni. Una ad esempio ė stata quella di promuovere l’uso del preservativo nelle popolazioni più colpite da carestia o Aids.

    reply
  • Dark

    Siete voi fake! Rimettete il video che lo rivediamo tutti. Perché lo avete cancellato,?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Dark,
      se si riferisce al video citato nella prima riga del nostro articolo, è ancora visibile (La parola video è un link sottolineato in giallo e cliccabile).
      Nel, terzo paragrafo il link al video si raggiunge cliccando su “una conferenza Ted”.
      Poi è presente un video nel paragrafo che inizia con Bill Gates non ha mai fatto mistero, dove “non ha mai fatto mistero” è cliccabile e porta al video.

      reply
  • Marci

    Ammiro la vostra capacità di rispondere con garbo a commenti che denotano una diffusa quanto spaventevole angustia intellettuale

    reply

Lascia un commento

× WhatsApp