TOP

No, le morti per Covid-19 non sono provocate da «errori medici» (e il premio conferito a Stefano Montanari non è un riconoscimento scientifico)

Mercoledì 20 maggio la redazione di Facta ha ricevuto diverse segnalazioni via WhatsApp che chiedevano di verificare le informazioni contenute in un articolo pubblicato il 19 maggio 2020 sul blog del consulente di web marketing Loris Palmerini (autore particolarmente attivo nel campo no-vax), dal titolo «Scoperta la causa delle morti per “Covid-19” sono stati errori medici – Il virus non uccide».

La tesi principale dell’articolo è che la Covid-19 non sia la causa di morte dei pazienti deceduti nell’emergenza sanitaria in corso, ma che questa sia da rintracciare nella «tromboembolia polmonare» provocata dalla Covid-19. Tale causa non sarebbe stata diagnosticata negli ospedali, conducendo a quello che viene descritto come un «errore medico».

Secondo Palmerini, questa «scoperta» è stata effettuata dagli scienziati bolognesi Stefano Montanari e Antonietta Gatti, mai ascoltati dal governo perché, si legge, «Gatti e Montanari criticano da tempo l’abuso delle vaccinazioni, e i consulenti del governo sono un banda che vuole assolutamente il vaccino». L’affidabilità della scoperta sarebbe tuttavia testimoniata da un «premio internazionale» che darebbe quindi credito ai risultati raggiunti.

La notizia degli «errori medici» come causa delle morti per Covid-19 è falsa e basata su informazioni scientificamente infondate. Il «premio internazionale» ricevuto da Montanari e Gatti invece esiste davvero, ma non si tratta di un riconoscimento scientifico, bensì del titolo titolo di «Hero of Humanity» («eroe dell’umanità») assegnato dalla sezione italiana di un’organizzazione pugilistica. Ma andiamo con ordine.

Stefano Montanari ha una laurea in Farmacia e gestisce un’attività di diagnostica che egli stesso definisce un «laboratorio di ricerca ed un’azienda di consulenze tecniche e scientifiche nei settori della medicina, dell’industria e dell’ecologia». È anche un divulgatore scientifico, diventato nel tempo il punto di riferimento dei gruppi contrari alla vaccinazione obbligatoria.

Insieme alla moglie Antonietta Gatti (laureata in fisica), dalla seconda metà di aprile Montanari sostiene sul suo blog che l’emergenza Covid-19 sia fortemente amplificata dai media e che «gl’infetti da Coronavirus muoiono di tromboembolia polmonare», evidenza che dovrebbe «essere sotto gli occhi di tutti coloro che non hanno fette di prosciutto sugli occhi». A supporto della tesi, Montanari cita il dato secondo cui «le concentrazioni di malati si trovano dove l’ambiente è più saturo di polveri e dove si sono vaccinati a tappeto gli abitanti, ricordando che i vaccini sono inquinati da particelle», tutti fattori secondo Montanari in grado di favorire «la formazione di trombi» e che potrebbero essere curati con della semplice eparina.

Come la redazione di Facta ha già verificato in questo articolo, le embolie polmonari provocate da trombi sono una delle cause di morte per Covid-19, dal momento che, secondo quanto riferisce la rivista medica Jama Cardiology, «Covid-19 determina un aumento rapido e significativo della risposta infiammatoria, che può coinvolgere anche i vasi sanguigni e il cuore», provocando coaguli di sangue e infine trombosi. 

Si tratta tuttavia di una delle cause di morte per Covid-19, mentre la comunità scientifica continua ad indicare come sintomi principali dalla Covid-19 tosse, febbre e difficoltà respiratorie. 

La Covid-19 non può essere insomma «curata» con l’eparina, che è invece consigliata da Oms e Ministero della Salute italiano per il trattamento di alcuni pazienti ospedalizzati per Covid-19 e affetti da complicanze riconducibili alla tromboembolia polmonare. Si tratta in ogni caso di un’intervento finalizzato a risolvere una complicanza e non alla “cura” della Covid-19.

La tesi di Stefano Montanari non è insomma supportata da evidenze scientifiche. Infatti il «premio internazionale» citato nell’articolo altro non è che il titolo di «Hero of Humanity» («eroe dell’umanità»), assegnato dal World Boxing Council, una delle quattro principali organizzazioni di pugilato al mondo. 

Nella sua versione italiana, il vincitore è stato selezionato dall’ex atleta Max Baggio rappresentante per l’Italia della WBC Muay Thai e tra le motivazioni si legge: «Le diagnosi, associate all’infezione da Covid-19, che venivano solitamente emesse erano di fatto assimilabili a forme acute di polmonite interstiziale: gli scienziati Gatti e Montanari, sulla base delle loro ricerche, stanno scoprendo che in realtà potrebbe trattarsi di casi di tromboembolia polmonare, quindi di natura vascolare ed ematologica». 

Un’affermazione priva di evidenze scientifiche, per motivare un riconoscimento non attribuito dalla comunità scientifica. Il premio, alla sua prima edizione, è infatti stato istituito per riconoscere «atti di eroismo» compiuti durante l’emergenza Covid-19 e tra gli altri vincitori troviamo pugili molto attivi nel volontariato e medici che si sono distinti per il proprio impegno nella pandemia.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (40)

  • Luigi

    Queste bufale ‘alla Montanari’ sono la versione nostrana delle campagne della destra estrema USA, che mescola supremazia bianca, anti-vax, ed attacchi ai soliti B. Gates e G. Soros, puntando sull’imminente implosione del sistema capitalistico dominato dalle élite finanziarie, apolidi e naturalmente ebraiche. Un bel miscuglio, che molti poveracci, in Italia, ingoiano senza esitare. Perché ? Tante ragioni: tra queste, ignoranza brutale, credulità, frustrazioni, isolamento sociale, depressione, ed anche la pessima gestione delle trasformazioni sociali ed economiche da parte delle classi dirigenti (politiche ed economiche) italiane.

    reply
    • Francesco

      Sicuramente sei un amico di Burioni vero?

      reply
    • Gianni Padrin

      x capire leggetevi il rapporto ISS prodotto di quei 65 veri servitori dello Stato (quello dei cittadini), rapporto che viene OCCULTATO ai cittadini, per poter proseguire in questa “truffa” globalizzata, che ha lo scopo di mettere in crisi l’Italia, per depredarla dei suoi patrimoni “a prezzi di saldo”. Vale la pena analizzarlo accuratamente
      Se questi 65 medici sono tutti fake !!

      Chi è che ha scritto la lettera d’inizio ? Vorrei andarlo a “trovare” !!

      reply
      • Facta

        Buongiorno Gianni,
        dove è possibile trovarlo? Tu sei riuscito a leggerlo?

        reply
  • Angelo Angeli

    Ma perché non vi informate meglio? Per una volta che quei fenomeni di no-vax ne azzeccano una gli date addosso? Certo, è dura ammettere che un no-vax abbia ragione, ma se si salvano vite umane perché nascondere la testa sorto la sabbia?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Angelo,
      in che modo avrebbero ragione?

      reply
      • Roberto

        che la causa principale di morte dei pazienti affetti da covid fosse la tromboembolia polmonare, quindi avevano ragione anche sull’uso di eparina e acido ascorbico. alla fine anche l’ozonoterapia si è dimostrato efficace contro il covid

        reply
        • Giulio

          Ciao Roberto, due cose: 1) che la causa principale fosse la tromboembolia non è dimostrate, sembra essere una delle complicanze, Natura indica nel 20/30% dei casi, e ad ogni modo non è un’idea di Montanari, si studiavano le correlazioni con la trombosi già in Cina a Febbraio e poi in Italia da subito (solo che nessuno si è messo a strillare come il nostro eroe).
          2) L’eparina si usa come profilassi in generale nei pazienti immobilizzati e per le polmoniti in generale, quindi si usava già, la questione ha a che fare con i dosaggi, e di certo non risolve la situazione, perché oltre un certo livello causa emorragie.

          reply
          • Gill Bates

            È dimostrata dalle autopsie fatte, poche purtroppo e tardi altrimenti lo avrebbero scoperto prima e curato subito con anticoagulanti. Purtroppo intubare e quindi forzare ossigeno in polmoni che non possono trasportare (l’emoglobina nei vasi) ossigeno (per i trombi appunto e per l’infiammazione) ha prodotto ossidazione del corpo e questa cosa sommata ad altre patologie ha fatto la frittata. Purtroppo i protocolli OMS che hanno avuto in ospedale li hanno costretti a seguire protocolli non funzionali.

          • Facta

            Buongiorno,
            ti consiglio di dare un occhio al nostro articolo QUI dove parliamo della questione.

        • Giulio

          Scusa gli errori ma vado di fretta

          reply
  • Antonio Leopaldi

    Vista la vostra competenza potreste interpretare le affermazioni di Bill Gates quando dice “se facciamo un lavoro veramente grande con i nuovi vaccini… possiamo ridurlo forse del 10/15% (il numero della popolazione)” https://youtu.be/0dzTjucXc0k

    reply
    • Facta

      Buongiorno Antonio,
      ne abbiamo parlato QUI

      reply
      • Antonio Leopaldi

        Grazie, ho letto. Ho visto anche il video integrale. Non me ne vogliate, ma trovo la vostra “arringa” insufficiente a confuntare le dichiarazioni del filantropo Bill Gates.

        reply
        • Facta

          Buongiorno Antonio,
          quale arringa?

          reply
      • Gill Bates

        E il video di Bill che espone alla Cia come “invadere” biologicamente l’Afghanistan?

        reply
        • Facta

          Senza un riferimento video, o link, o altro contenuto non possiamo fare verifiche…

          reply
    • Saw

      No Antonio, ha detto che possiamo rallentare l’incremento della popolazione del 10-15%. Se non capite l’Inglese, non improvvisate per favore.

      reply
  • Luciano

    Nessuno può mettere in dubbio come in un momento di emergenza si possano commettere degli errori ma ormai è noto agli operatori del settore sanitario che l’aver dato forza a qualche voce fuori dal coro avrebbe salvato molte vite. Non si può tacciare come false le notizie perché non sono convalidate dalla comunità scientifica. Vi sembra che la comunità scientifica abbia avuto le idee chiare in questa situazione? Anche questo continuo tentativo di etichettare montanari come no vax mi sembra una bella mossa complottista
    Ho sentito personalmente parlare il dott.montanari e quando dice che i vaccini non vanno fatti si riferisce a tutti i 33 che ha analizzato e di cui qualsiasi persona può osservarne le contaminazioni con foto grafici e dati molto precisi e reali. Vi prego non mi chiedete dove sono questi dati perché sono visibili da tutti anche se purtroppo ogni settimana vengano censurati chissà perché.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Luciano,
      ci può inoltrare qualsiasi cosa lei abbia a dimostrazione di quello che dichiara.

      reply
  • Gianni

    GIANNI
    Le notizie che voi classificate come fake news, diventano per me quelle più veritiere. Non siete per nulla obiettivi, anzi tutte le notizie che si scontrano con il governo o divulgate dal mondo del centrodestra CASUALMENTE è una Fake.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Gianni,
      se hai voglia puoi dare anche un occhio al nostro sito PAGELLA POLITICA dove puoi trovare moltissime valutazioni su tutti i politici italiani indipendentemente dal loro partito.

      reply
  • Gianni

    Faccio notare che i messaggi inviati via mail, concretamente non vengono inviati e pertanto non è un sito obiettivo ma bensì al servizio del governo. Sicuramente verrò oscurato perché sono visibili solo quelli positivi

    reply
    • Facta

      Buongiorno Gianni,
      a quali messaggio fai riferimento? Cosa intendi con concretamente non vengono inviati? E perchè questo influirebbe sulla nostra obiettività?

      reply
    • Wilma

      Avete notato come le risposte sono ” schematiche ” ? A una domanda , si risponde con una altra domanda , mah!!!?!!? Reputo poco informativo, tendenzioso, e senza ombra di dubbio, si evince la non volontà a ragionare. Dritti , senza discutere ,

      Convengo con lei, più si mette in dubbio, e più diventano veritiere.

      reply
  • Pino

    Scusate ma voi siete scienziati o prendere notizie qua e là e li diffondete. Avete qualche team che fa ricerche scientifiche? Le notizie possono essere vere o false ma i riscontri scientifici li posono confrontare solo gli scienziati e non giornalisti per fare notizia

    reply
    • Facta

      Buongiorno Pino,
      Sì, le nostre notizie sono tutte verificate e nei nostri articoli ci sono tutti i link di collegamento a tutte le fonti.

      reply
  • fabio

    https://www.youtube.com/watch?v=BizjffSSjJE&t=145s

    Questo medico conferma quello che dice montanari e lo dice chiaro è tondo che la diagnosi era sbagliata e che non sapevano si trattasse di trombosi e che le cure erano sbagliate inizialmente perchè ne sapevano poco, non capisco perchè girarci attorno, è pieno di medici che dicono queste cose ormai anche stefano manera dice le stesse cose basta una ricerca di 1 minuto e sono tutti medici anti covid in prima linea

    reply
    • Facta

      Buongiorno Fabio,
      QUI puoi trovare il nostro approfondimento riguardo alla questione trombosi.

      reply
      • Gill Bates

        Sembra di stare in un sito di scatole cinesi…

        reply
        • Facta

          Buongiono Gill Bates,
          Prima di tutto complimenti per il nome! Potresti spiegarci meglio cosa intendi?

          reply
  • fabio

    https://www.ilmattino.it/AMP/napoli/coronavirus_campania_morti_autopsia_maxi_trombosi-5255457.html?__twitter_impression=true&fbclid=IwAR2RgttiToqBWYQ2VQUQ_Cao7iRxzky0K8NzBcmA1FGuSokBVmYZdq4uhMM

    Anche quì un’altra autopsia eseguita in campania e conferma il quadro inaspettato ai medici ed il cambio di rotta delle cure, lo dice chiaro e tondo:

    “I clinici del Cotugno e di altri Covid center, hanno subito intuito questo quadro e sono ricorsi a una correzione di rotta nelle cure (eparina, cortisone e altri antinfiammatori biologici come Tocilizumab).”

    Correzione di rotta, quindi si curava in modo sbagliato perchè si pensava ad una polmonite virale inizialmente e non ad una trombosi, il link è li

    poi avevo postato i video a due medici anti covid che dicevano le stesse cose, basta cancellare i commenti

    reply
    • Facta

      Buongiorno Fabio,
      QUI puoi trovare il nostro approfondimento riguardo alla trombosi.

      reply
  • Serena

    Succede che un medico serio e con titoli accademici (esempio Burioni) sconfessa le tesi anti vaccino; gli antivaccinisti gli chiedono prove. Quando lui le fornisce (certo i testi scientifici non sono per tutti) gli antivaccinisti si fanno venire la bava alla bocca e non ci credono.
    Poi arriva un tizio qualsiasi, senza titoli e con molti interessi diversi da quello scientifico (un Vannoni) e tutti a credergli sulla parola. È semplice, le staminali guariscono, i vaccini sono pericolosi: che bisogno c’è di dimostrarlo?
    Vi meritate i medici che nel Far west vendevano le pozioni miracolose.
    Purtroppo neppure questo basta ad estinguervi e finite per vagare nelle aule di tribunale con qualche causidico aggressivo che vi promette risarcimenti favolosi …

    reply
    • Franco

      Le ricordo che il Burioni “medico serio e con titoli accademici” a inizio pandemia, insieme ad un altro “medico serio e con titoli accademici”, dicevano,contraddicendosi, che era inutile portare la mascherina per il Covid19, ed era talmente tanto inutile che l’anno resa obbligatoria. Io da normale cittadino il quale non si riconosce in nessun colore politico né tantomeno si sente rappresentato da esso penso che questo CTS che vi prodigate tanto a difendere sia invece indifendibile per i tanti errori commessi sulla pelle degli ignari cittadini,e badi bene che se è pur vero che si può sbagliare,non è giustificabile affatto il perseverare nell’errore. Inoltre,ritengo che,al pari dei vari Burioni,Rizzardi ecc. anche altri hanno qualifica per parlare in quanto laureati con specializzazioni, esperienza,titolo giuridico,pratico e accademico per parlare. O no? Dunque per me i veri ignoranti siete quelli i quali per faziosità di partito difendete l’indifendibile. Altro che il Prof. Montanari…!! Ma va da sé che alla miseria non c’è mai fine.

      reply
    • Martino

      Serena: NOVANTADUE minuti di applausi !!!

      reply
      • Mocion

        200 minuti di applausi e hola finale. Questi quaquaraquà da tastiera volgiono la libertà di scelta ma non si assumono le responsabilità di questa scelta, tanto sanno che ci sarà sempre qualcuno che gli salva il culo. Nessuno che scriva nero su bianco di non intubarli o di non trattarli con eparina o di non fare vaccino nel caso ci fosse una epidemia di polio, e così via. Nessuno che va in un reparto covid in mutande x dimostrare che è una banale influenza. Nessuno che sfida il lockdown per protesta. Che coerenza ‘sti quaquaraquà….

        reply
  • Mocion

    Ai fan del farmacista Montanari, che non sa neanche che tungsteno e wolframio indicano la stesso elemento…..Cercate “H1N1” e “heparin” (per esempio) e leggetevi gli articoli (se li capite). Già con SARS e suina si parlava di ciò, e Montanari, da quel nulla in campo scientifico che è, ha immediatamente colto la palla al balzo, proclamando che LUI sapeva tutto, e che tutto deriva dai vaccini ovviamente. Che, ironicamente, lui stesso assolve nei suoi studi scientifici farlocchi, ma che gli ignoranti non capiscono e se la bevono tutta. E perchè non dagli alimenti, su cui Lui ha fatto un bellissimo studio ‘ad capocchiam’, per sua stessa ammissione ?

    reply

Lascia un commento

× WhatsApp