Questo schema non dimostra la presenza di «chip 5G» all’interno del vaccino anti-Covid - Facta
TOP

Questo schema non dimostra la presenza di «chip 5G» all’interno del vaccino anti-Covid

Il 27 dicembre 2020 su Facebook è stata pubblicata un’immagine che, stando a quanto riportato, mostrerebbe il “Covid-19, 5G Chip diagram. Confidential” (in italiano, “Covid-19, diagramma del chip 5G. Riservato”).

La foto è accompagnata da un testo in cui sostiene che lo schema, ottenuto da «i russi», mostrerebbe «i nanochip» del vaccino Pfizer/BioNTech contro il nuovo coronavirus. Questi chip, attraverso la rete 5G – continua il testo – riuscirebbero a controllare le persone. Si legge: «Il chip è composto da soli 4 processori e 4 transistor. Il segnale attraverso la rete 5G entra a sinistra sull’INPUT. È così che ti controllano».

Si tratta di una notizia falsa.

Il contenuto oggetto della nostra verifica in realtà mostra un diagramma utile a creare un Boss Metal Zone, cioè un distorsore a pedale per chitarra, come si può verificare qui.

Precisiamo poi che tra gli ingredienti presenti all’interno del vaccino Pfizer/BioNtech non compare nessuno chip che attraverso la rete 5G è in grado di controllare le persone, come si può verificare qui e qui. In passato, ci siamo già occupati di bufale su coronavirus, 5G e microchip (qui e qui).

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp