Il vaccino Pfizer non ha causato nessuna catastrofe in Israele - Facta
TOP

Il vaccino Pfizer non ha causato nessuna catastrofe in Israele

Il 13 maggio 2021 è stato pubblicato su Facebook un post intitolato «Rapporto del comitato popolare israeliano sull’impatto delle vaccinazioni». Secondo il post, il rapporto di un organo composto dai «principali esperti sanitari israeliani» avrebbe concluso che, per il vaccino Pfizer contro la Covid-19, «i risultati sono catastrofici ad ogni livello possibile. Il loro verdetto è che “non c’è mai stato un vaccino che abbia danneggiato così tante persone“». La fonte originale del post è un articolo pubblicato il 21 aprile 2021 dal sito The Unz Review e ripreso in Italia il 23 aprile 2021 dal sito Come Don Chisciotte. A loro volta questi articoli si basano su un rapporto pubblicato al momento solo in lingua ebraica. 

Si tratta di una notizia falsa.

Come hanno ricostruito i nostri colleghi fact-checker di Correctiv, il Comitato Popolare Israeliano, che sul proprio sito web si definisce come «un gruppo di cittadini israeliani» il cui obiettivo è occuparsi di «violazioni dei diritti civili» sorte in seguito alla pandemia, e che ritiene che sui vaccini vi sia una campagna di censura che «ricorda i cupi regimi totalitari». Il Comitato non è composto dai «principali esperti sanitari israeliani» (come erroneamente ritenuto nel contenuto oggetto di analisi) ma da uno psichiatra, tre avvocati, un medico di famiglia, uno studioso di finanza, due criminologi e uno studente di medicina. 

Veniamo al contenuto degli articoli su cui si basa il post oggetto della nostra analisi. Stando a quanto riportato, secondo il Comitato Popolare Israeliano nei mesi di gennaio e febbraio 2021 – periodo in cui è iniziata la campagna di vaccinazione israeliana – la mortalità totale nel Paese sarebbe aumentata del 22 per cento, e del 32 per cento nella specifica fascia dai 20 ai 29 anni. Il dato di per sé è reale, ma è dovuto non ai vaccini, quanto alla mortalità da Covid-19, come spiegato dai nostri colleghi fact-checker israeliani di Globes. I dati mostrano invece che i vaccini sono stati molto efficaci nel ridurre infezioni e decessi in Israele, come hanno evidenziato diversi studi.

In secondo luogo, il Comitato affermerebbe che «sono pervenuti 2.066 rapporti di effetti collaterali» che indicherebbero «danni a quasi tutti i sistemi del corpo umano». Come ricostruito sempre da Correctiv, il dato si riferisce agli eventi avversi registrati dalla farmacovigilanza in Israele, eventi che non sono necessariamente correlati alla vaccinazione, come avevamo spiegato in vari casi in passato. 

In conclusione, non è vero che il vaccino Pfizer contro la Covid-19 ha causato danni catastrofici alla popolazione. Al contrario, tutti i dati disponibili dimostrano che ha avuto un impatto profondamente positivo, riducendo ampiamente la mortalità e i casi di malattia grave da Covid-19.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

×

Ciao!

Segnalaci il link di una notizia che non ti convince, la chat è attiva 24/7

× WhatsApp