Il tweet del World economic forum sul «sangue dei bambini» che previene l’invecchiamento è falso - Facta
TOP

Il tweet del World economic forum sul «sangue dei bambini» che previene l’invecchiamento è falso

Il 18 giugno 2021 su Facebook è stata pubblicata un’immagine che mostra un presunto tweet in inglese pubblicato il 3 maggio 2021 dal profilo twitter del World Economic Forum (Wef), fondazione che coinvolge leader politici, economici, culturali e di altro tipo per dibattere delle sfide attuali globali, regionali e industriali. Nel presunto tweet si legge: «Poiché una nuova ricerca suggerisce che il sangue dei giovani in età prepuberale può possedere significative proprietà anti-invecchiamento, ci chiediamo: perché c’è un tale stigma che circonda la raccolta del sangue dei bambini?». L’immagine è accompagnata da un testo pubblicato da chi ha condiviso il post su Facebook: «Adreno cromo dichiarato apertamente. È solo un caso che ci sia un forte collegamento con la teoria complottista? Prepariamoci al peggio».

Si tratta di una notizia che non trova riscontro in nessuna testata nazionale e locale, né nel profilo Twitter ufficiale del World economic forum.

Contattata dai colleghi di Associated Press, Madeleine Hillyer – rappresentante delle relazioni con i media per il Wef – ha smentito la falsa notizia, precisando che «il World economic forum non ha mai pubblicato il tweet in questione, né abbiamo mai pubblicato nulla di simile». 

Nel testo pubblicato da chi ha condiviso l’immagine si fa indirettamente riferimento a QAnon, teoria del complotto priva di fondamento nata negli Stati Uniti d’America secondo cui esisterebbe un deep state formato da politici, imprenditori e celebrità di Hollywood vicini al mondo della pedofilia e politicamente attivi contro il presidente uscente degli Stati Uniti d’America Donald Trump. Alcuni sostenitori di questa cospirazione credono che l’adrenocromo – un composto chimico – sia una droga d’élite e che per ottenerla sia necessario torturare e uccidere bambini. Facta si è già occupata in dettaglio di QAnon qui.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (2)

Lascia un commento

× WhatsApp