La Sapienza non ha attivato un’agevolazione per studenti e personale per installare «microchip sensoriali» - Facta
TOP

La Sapienza non ha attivato un’agevolazione per studenti e personale per installare «microchip sensoriali»

L’8 ottobre 2021 su Instagram è stato pubblicato un presunto comunicato dell’Università Sapienza di Roma. Si legge che sarebbe stata attivata «un’agevolazione riservata a studenti e personale della Sapienza per l’installazione di microchip sensoriali capaci di monitorare lo stato di salute individuale». Per aderire a questa iniziativa, le persone «dovranno essere in possesso della certificazione verde vaccinale». 

Si tratta di una notizia falsa che non trova riscontro in nessun comunicato dell’Università Sapienza di Roma e in nessuna testata nazionale e locale. Contattata da Facta, l’Università ha chiarito di non aver mai pubblicato un simile comunicato e affermato di aver denunciato il fatto alla Polizia postale. 

Questo caso di disinformazione è stato trattato da diversi siti di fact-checking (qui, qui e qui).

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp