La Germania non ha sospeso «tutti i vaccini» contro la Covid-19 - Facta
TOP

La Germania non ha sospeso «tutti i vaccini» contro la Covid-19

Il 12 ottobre 2021 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione che chiedeva di verificare le informazioni contenute in un tweet pubblicato il 26 agosto, che recita: «Ma sarà vero??? LA GERMANIA SOSPENDE TUTTI I VACCINI C19, DICE CHE SONO PERICOLOSI E NON PIU’ RACCOMANDATI!! C’è stata una pausa di 2 settimane in modo che possano riflettere sui danni causati alla loro gente, NESSUNO PUO’ FARLO e la licenza di vaxxine è stata messa in pausa!!». 

Si tratta di una notizia falsa.

Contattato dalla redazione di Facta, un portavoce del ministero della Salute tedesco ha smentito l’informazione, etichettando come «falso» il contenuto del tweet. 

Come hanno ricostruito i colleghi di Afp, la falsa informazione è stata originata da questo video circolato a fine agosto su Twitter, nel quale vediamo un uomo in giacca e camicia che spiega al pubblico di essere stato selezionato dal ministro della Salute tedesco come «nuovo presidente ad interim del Robert Koch Institute», l’organizzazione responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive in Germania.

Nel prosieguo del video, l’uomo spiega che il governo federale tedesco ha ricalcolato «il rischio di infezione per coronavirus» dichiarandolo «molto basso» (dal minuto 00:32) e che «a causa di alcuni rapporti sugli effetti collaterali della vaccinazione contro il coronavirus» lo stesso governo avrebbe smesso di raccomandare la vaccinazione e sospeso «per due settimane» le licenze dei vaccini contro la Covid-19 (dal minuto 01:10).

L’uomo che appare nel video non è in realtà «il presidente ad interim del Robert Koch Institute», che alla data del 12 ottobre è ancora il dottor Lothar Wieler, ma l’avvocato tedesco Reiner Fuellmich, di cui ci eravamo occupati già in passato per un caso di disinformazione sui vaccini contro la Covid-19. Il video in questione è parte di una «esercitazione» che simula l’uscita dalla pandemia ideata dal “Corona Ausschuss”, gruppo tedesco che mette in dubbio la pericolosità del coronavirus e l’utilità delle misure restrittive applicate in Germania. 

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp