Questa foto non mostra dei russi in coda per il nuovo iPhone - Facta
TOP

Questa foto non mostra dei russi in coda per il nuovo iPhone

L’11 settembre 2022 è stata pubblicata su Facebook la foto di una folla davanti a un negozio di Apple, azienda multinazionale statunitense che produce sistemi operativi, smartphone, computer e dispositivi multimediali, in cui si vedono delle scritte in cirillico sui muri dell’edificio.

L’immagine è accompagnata da un commento che recita: «Secondo le Tv italiane, la Russia è in crisi a causa delle sanzioni, intanto in Russia fanno la fila per il nuovo i.phone 14. Mentre in Italia c’è la fila alla mensa della Caritas!!!».

Il riferimento è alle sanzioni economiche con cui l’Unione europea ha risposto all’invasione militare russa su larga scala contro l’Ucraina, avviata il 24 febbraio 2022.

Si tratta di una notizia satirica, circolata senza il contesto necessario per la sua comprensione e che quindi veicola una notizia falsa. Vediamo perché.

La foto oggetto della nostra analisi è stata pubblicata dalla pagina Facebook Figli di Putin, che nello spazio dedicato alle sue informazioni riporta: «La satira irriverente controcorrente!».

La foto originale è stata scattata il 15 settembre 2012 da Patrick Hertzog in occasione dell’apertura di un nuovo Apple store a Strasburgo, in Francia. Come si può notare, nello scatto non ci sono scritte in cirillico sulle pareti dell’edificio, aggiunte digitalmente nella foto oggetto della nostra analisi.

È importante specificare, inoltre, che subito dopo l’inizio dell’invasione Russa all’Ucraina, Apple aveva bloccato la vendita dei suoi prodotti in Russia, limitando anche alcuni servizi come Apple pay, strumento di che consente di effettuare pagamenti contactless, e interrompendo la possibilità di scaricare le app dei media statali RT News e Sputnik News al di fuori della Russia.

Il Paese sta eludendo le sanzioni occidentali con le importazioni dal mercato grigio, cioè quel flusso di beni venduti tramite canali di distribuzione diversi da quelli autorizzati. Prodotti come gli iPhone sono, quindi, disponibili a prezzi molto elevati ma non sono venduti dai negozi ufficiali. Infatti, un alto funzionario governativo ha dichiarato che i russi avranno la possibilità di acquistare il nuovo iPhone 14 di Apple nonostante l’azienda abbia lasciato il Paese, grazie al programma di importazione parallela di Mosca.

I russi quindi, contrariamente a quanto affermato nel post oggetto della nostra analisi, non si sono messi in coda davanti ai rivenditori ufficiali di Apple per acquistare il nuovo modello di iPhone, in quanto sono ufficialmente chiusi da marzo 2022.

Anche il sito italiano di fact-checking Bufale.net si è occupato di questo caso di disinformazione.

Clicca qui per iscriverti alla newsletter gratuita di Facta
Ogni sabato mattina riceverai il meglio del nostro lavoro 

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp