TOP

No, questa foto non mostra la stazione di polizia di Minneapolis in fiamme

Il 29 maggio su Facebook è stata pubblicata una foto che mostra un edificio in fiamme e una scritta che riporta: «Minneapolis, stazione di polizia in fiamme: continuano le proteste». Il riferimento è alle proteste legate all’omicidio di George Floyd, afroamericano deceduto il 25 maggio 2020 durante un arresto. Quattro poliziotti sono stati incriminati per la morte dell’uomo. 

Questa notizia è fuorviante. La foto è vera ma non mostra la stazione di polizia di Minneapolis incendiata durante la terza notte di proteste per la morte dell’uomo (qui, qui e qui).

Come verificato dai colleghi fact-checker di AFP l’edificio mostrato nella foto, distrutto da un incendio nella notte tra il 27 e il 28 maggio, era in realtà un palazzo di sei piani che si trovava a Minneapolis e che avrebbe dovuto far parte di un progetto abitativo per affittuari a basso reddito chiamato Minnehaha Crossing.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp