Il video dei presunti migranti in Italia che mordono mele e le rimettono al loro posto non ritrae migranti e non è stato girato in Italia - Facta
TOP

Il video dei presunti migranti in Italia che mordono mele e le rimettono al loro posto non ritrae migranti e non è stato girato in Italia

Lunedì 3 agosto la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione via WhatsApp che chiedeva di verificare l’autenticità di un video, pubblicato senza didascalia il 25 marzo 2019 su Facebook, che ritrae due ragazzi neri vestiti con pantaloncini, t-shirt e berretto, mentre addentano alcune mele al supermercato per poi rimetterle al loro posto. 

Nella parte superiore del video compare la scritta «Italia», mentre su quella inferiore si legge la domanda «vi sembra normale?». Il filmato si conclude con l’invito alla condivisione per far «girare questa vergogna».  Il sottinteso è dunque che il video ritragga migranti o comunque stranieri, arrivati in Italia e sorpresi a mangiare cibo del supermercato senza pagare.

Si tratta di una notizia falsa. 

Come spiega il 19 giugno 2017 il sito web Bufale.net, il video è stato originariamente diffuso in Italia il 16 giugno 2017 dalla pagina Facebook “Falange Nera” (oggi non più raggiungibile sul social network), accompagnato dalla didascalia sarcastica «Abbiamo veramente tanto da imparare…». 

Attraverso una ricerca inversa per immagini, è tuttavia possibile rintracciare la fonte originale del video. Si tratta del sito web Liveleak.com, piattaforma di video in streaming simile a YouTube, ma dal taglio più giornalistico. Tra le informazioni riguardanti il video, troviamo anche quella relativa al luogo in cui è stato girato: gli Stati Uniti.

Il luogo in cui è stato girato il video, come riportato nella descrizione di Liveleak

La location è inoltre testimoniata dal particolare, che compare al secondo 0.05 del filmato e rintracciato già il 5 settembre 2017 sul blog del collega David Puente, del cartello recante il nome del supermercato. Si tratta di un negozio della catena Winn Dixie, presente nei soli stati americani di Alabama, Florida, Georgia, Louisiana e Mississippi.

Il logo della catena di supermercati americana Winn Dixie, che compare al secondo 0.05

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (14)

  • Rosalbapulvirenti

    Non è un mio video e tanto meno ho commentato.
    Ho semplicemente condiviso, se poi mi volete colpovelizzare di qualcosa fate pure

    reply
    • Facta

      Buongiorno Rosalbapulvirenti,
      non siamo qui per colpevolizzare nessuno, ci mancherebbe!
      Condividere notizie false aiuta la loro diffusione.

      reply
  • Inge Tittel

    Ich lebe im süden von Italien und kann das bestätigen dass das genau so ist im kein fake genauso benehmen sie sich

    reply
    • Facta

      So, do you have any proof of what you are saying?
      This has not happened in Italy and they are not immigrants, that’s the point.
      Being black doesn’t make you an immigrant…

      reply
  • marisa

    io ho detto che erano due cretini, se sono americani non fa differenza, sempre cretini sono
    A voi complimenti che aiutate a differenziare le notizie vere dalle fake

    reply
  • Eva Maggi

    Noto che vi occupate solo di difendere le fack news sui migranti e mettendo in risalto le notizie negative sugli italiani come quelle che parlano di come abbiano portato il virus in Africa:è evidente che siete di parte ma siamo democratici e accettiamo anche questo.Cordiali saluti.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Eva,
      ci occupiamo di verificare le notizie che ci vengono segnalate dagli utenti, indipendentemente dal loro contenuto.
      Dando un occhio al nostro sito potrai trovare diverse notizie, diversi contenuti per diversi protagonisti delle vicende, sia a destra che a sinistra.

      reply
  • Tiziana rossi

    Non ho specificato il luogo
    Poi che sia in Italia o altra nazione- ciò che stanno facendo è disgustoso. La popolazione non si distingue per nazione .. italiana o altro.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Tiziana,
      quello che stanno facendo i protagonisti di questo video è sicuramente grave, questo però non può essere strumentalizzato e utilizzato sostenendo che si tratti di immigrati e che sia accaduto in Italia.

      reply
  • Laura Bianchi

    Grazie di avermi avvisato

    reply
  • Sabina

    L’errore e’ vostro. Nessuno ha affermato che e’ stato girato in Italia.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Sabina,
      nei primi secondi del video la scritta in sovra impressione riporta: in alto a sinistra «ITALIA» e sotto «VI SEMBRA NORMALE».

      reply
  • aldo giannini

    Il fatto che il video sia proposto come avvenuto in Italia e non è vero non esime a ritenerlo reale,per cui non può venire catalogato come fake per vs convenienza editoriale.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Aldo,
      per convenienza editoriale?
      Il video è stato condiso così: nella parte superiore del video compare la scritta «Italia», mentre su quella inferiore si legge la domanda «vi sembra normale?». Il filmato si conclude con l’invito alla condivisione per far «girare questa vergogna». Il sottinteso è dunque che il video ritragga migranti o comunque stranieri, arrivati in Italia e sorpresi a mangiare cibo del supermercato senza pagare.
      ❌ Non è stato girato in Italia
      ❌ Le persone riprese NON sono dei migranti

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp