Nessun giornale tedesco ha mai titolato «L’Africa si trasferisce in Italia, la terra promessa dove vivono gli idioti» - Facta
TOP

Nessun giornale tedesco ha mai titolato «L’Africa si trasferisce in Italia, la terra promessa dove vivono gli idioti»

Martedì 4 agosto 2020 la redazione di Facta ha ricevuto una segnalazione via WhatsApp che chiedeva di verificare le informazioni contenute in un’immagine, pubblicata il 30 luglio su Facebook, secondo cui un non meglio precisato «quotidiano tedesco» avrebbe pubblicato un articolo dal titolo «Afrika im Aufbruch nach Italien und weiter ins gelobte Land wo die Idioten leben», ovvero (nella traduzione fornita nella stessa immagine) «L’Africa si trasferisce in Italia, la terra promessa dove vivono gli idioti».

L’immagine è accompagnata da una didascalia, che recita: «Ecco come ci vedono in Europa e hanno ragione. Grazie al governo che gli italiani hanno votato e che sostengono».

Si tratta di un’immagine falsa, contenente peraltro una traduzione sbagliata.

L’immagine oggetto di verifica circola sui social network italiani dal mese di settembre 2019, quando il contenuto fu per la prima volta verificato dai fact-checker di Butac. La ricerca Google del titolo tedesco presente nell’immagine non restituisce alcun risultato all’infuori del già citato articolo di Butac, mentre grazie all’aiuto di alcuni traduttori germanofoni scopriamo che la frase, dalla sintassi tedesca piuttosto precaria, non vuol dire «L’Africa si trasferisce in Italia, la terra promessa dove vivono gli idioti» – come riportato su Facebook –, ma bensì «L’Africa si sposta verso l’Italia e prosegue verso la terra promessa dove vivono gli idioti».

Non è chiaro se il titolo arrivi da una pubblicazione minore in lingua tedesca non indicizzata su Google o sia puramente frutto di disinformazione. Comunque sia, il riferimento non è (solo) all’Italia ma più in generale all’Europa (e dunque forse perfino alla Germania), la “terra promessa” nella cui direzione si sposterebbero i migranti.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (6)

  • Carlo Patacca

    Ma se potete controllare se una notizia è falsa allora perché permettete che venga pubblicata? Il controllo se è vero che lo fate lo dovreste fare a monte non quando quelli come me che in buonafede la prendono per buona!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Carlo,
      come potremmo verificare dei post non ancora pubblicati?
      Per quanto riguarda la condivisione, tutti possono sbagliare e possiamo capire che sia difficile tra tante notizie individuare quelle false.

      reply
  • Mauro Zanchetta

    Perchè non vi preoccupate delle bufale del governo? Questa sarà anche una notizia falsa ma è la verità di quello che pensano i tedeschi (e non solo) . Fatevi un giro in Europa…

    reply
    • Facta

      Buongiorno Mauro,
      ti consiglio di dare un occhio al nostro sito PAGELLA POLITICA che si occupa di verificare le dichiarazioni dei politici.

      reply
  • Sandro

    E’ talmente falso e scritto in un tedesco fasullo che ci hanno pure stampato un libro https://link.springer.com/book/10.1007%2F978-3-476-03322-2

    reply
    • Facta

      Buongiorno Sandro,
      ci potrebbe indicare dove, all’interno del libro, ha trovato questa frase?
      Il libro che lei ha linkato è una raccolta di poesie di autori tedeschi in Italia.

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp