No, un file chiamato «India sta facendo» non hackererà il tuo cellulare - Facta
TOP

No, un file chiamato «India sta facendo» non hackererà il tuo cellulare

Il 24 febbraio 2021 alla redazione di Facta è arrivata la richiesta di verificare questo messaggio che circola sull’app di messaggistica WhatsApp: «Inizieranno a far circolare un video su WhatsApp che mostra come la curva Covid19 si stia appiattendo in India. Il file si chiama “India sta facendo”, non aprirlo e non vederlo, hackera il tuo telefono in 10 secondi e non può essere fermato in alcun modo.Trasmetti le informazioni a familiari e amici. Ora l’hanno detto anche ai telegiornali».

Si tratta di una notizia falsa.

I colleghi indiani di Boomlive hanno verificato che il contenuto del messaggio è privo di alcun riscontro. Quello del virus in grado di hackerare il cellulare «in 10 secondi» è un vecchio caso di disinformazione che torna ciclicamente a circolare su WhatsApp e che sfrutta gli spunti offerti dall’attualità, come si può verificare qui e qui.

In passato ci siamo occupati di un messaggio simile, diverso solo nel nome del Paese direttamente coinvolto: al posto dell’India veniva indicata l’Argentina. Già all’epoca l’istituto spagnolo di cyber-security (Incibe) e l’ufficio di internet security (Osi) avevano escluso l’esistenza di un simile virus sostenendo che tutto sembra ricondurre alla «classica bufala».

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp