No, lo stato dell’Ohio non ha introdotto una nuova procedura per la pena di morte - Facta
TOP

No, lo stato dell’Ohio non ha introdotto una nuova procedura per la pena di morte

Il 16 luglio 2022 è stato pubblicato un tweet contenente un filmato di 7 secondi, nel quale la voce di una giornalista illustra la simulazione computerizzata di quella che la grafica definisce come la «nuova procedura per la pena di morte» introdotta in Ohio, negli Stati Uniti. Il video mostra un macchinario composto da una pinza metallica in grado di staccare la testa del condannato ed è accompagnato da un testo, scritto dall’autore del tweet, in cui si legge: «Intanto in Ohio, invece di abolire la pena di morte, inventano nuovi modi spettacolari per uccidere le persone…».

Si tratta di un contenuto satirico, presentato senza il contesto necessario alla sua comprensione e che per questo veicola una notizia falsa.

Come si può notare dal logo “Onn” impresso in basso a sinistra, il filmato proviene dalla sezione video del sito web satirico americano The Onion, intitolata “The Onion News Network” (Onn, appunto). Il contenuto è stato pubblicato su The Onion il 5 maggio 2014, all’interno di un articolo intitolato “L’Ohio sostituisce l’iniezione letale con una nuova macchina per strappare la testa umana”.

Alla data del 19 luglio 2022, la pena di morte è ancora prevista nello stato dell’Ohio, ma a dicembre 2020 il governatore Mike DeWine ha sospeso a tempo indeterminato tutte le esecuzioni, in attesa che l’assemblea statale scelga un metodo alternativo all’iniezione letale, introdotta in Ohio a partire dal 1990. Nel 2019, un giudice federale dell’Ohio aveva infatti argomentato che il cocktail di farmaci somministrato per eseguire le condanne era in grado di provocare «dolore intenso e inutili sofferenze» ai prigionieri.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp