La citazione sulle riflessioni vietate per «non offendere gli imbecilli» non è di Dostoevskij - Facta
TOP

La citazione sulle riflessioni vietate per «non offendere gli imbecilli» non è di Dostoevskij

Il 26 settembre 2021 su Facebook è stato pubblicato un post contenente il ritratto dello scrittore russo Fëdor Dostoevskij realizzato dall’artista Vasilij Perov e una frase a lui attribuita che recita: «La tolleranza arriverà ad un tale livello che alle persone intelligenti sarà vietato fare qualsiasi riflessione per non offendere gli imbecilli».

Non esiste alcuna prova che la frase sia stata pronunciata o scritta da Dostoevskij.

La presunta citazione attribuita a Dostoevskij ha iniziato a circolare negli ambienti anti-vaccinisti in lingua inglese a partire dal mese di luglio 2021, ma secondo i colleghi di Lead Stories era in precedenza stata presentata sui social network in russo come proveniente dall’opera “Cuore di cane” di Mikhail Bulgakov o dall’omonimo film del 1988. La prima apparizione in assoluto della frase associata al volto di Dostoevskij risale comunque al 2019, quando un utente su Reddit ne chiedeva (e otteneva) una traduzione dal russo all’inglese.

Per verificare la possibile apparizione della frase nelle opere di Dostoevskij e Bulgakov, i colleghi di Lead Stories hanno contattato Wasyl Sydorenko, bibliotecario esperto in ricerche bibliografiche del Centro risorse per l’Europa centrale e orientale “Petro Jacyk” di Toronto. Dopo aver consultato le opere e aver esaminato la sceneggiatura del film “Cuore di Cane”, Sydorenko ha stabilito che – benché la frase sia entrata nel linguaggio comune russo – questa non possa essere attribuita a Dostoevskij né a Bulgakov.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (76)

  • fausto varetto

    ma come si fa a sapere se le citazioni sono vere o no???? se ognuno di noi dovesse verificare prima di condividere qualunque cosa la bacheca di fb sarebbe vuota…….

    reply
    • Facta

      Buongiorno Fausto, se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata mandando una messaggio su whatsApp CLICCANDO QUI.

      reply
      • Sergio Ferrara

        Un post del 2019 viene contestato oggi? Vi sembra normale? Le retroattiva non esiste! Cosa avrei dovuto fare? Vedere tutti i post pubblicati negli ultimi 10 anni e confrontarli con le attuali regole di facebook. Ma ci fate o ci siete?

        reply
        • Facta

          Buongiorno Sergio, abbiamo verificato la notizia ad ottobre 2021, ma la notizia circola in Rete da molto tempo, per questo motivo tutte le persone che hanno condiviso la notizia vengono avvisate dell’errore indipendentemente da quando hanno pubblicato (o interagito) con quel contenuto.

          reply
    • Giuseppe Fusco

      Spesso bastano 5 minuti per verificare di chi è o di chi non è una frase. Nel caso in cui non si abbia voglia o tempo di farlo oppure, nonostante gli sforzi, non si riesce ad arrivare con certezza all’autore originale basterebbe scrivere la frase che si vuole riportare e poi scrivere semplicemente (cit.), per indicare che comunque è la citazione di qualcuno e non è una propria idea

      reply
    • Flavio

      Sarebbe un buon inizio.

      reply
  • Mariella Kron

    La frase è valida anche se è sbagliata l’attribuzione

    reply
    • Facta

      Quindi si tratta di una citazione sbagliata

      reply
    • Ray

      Concordo

      reply
      • Facta

        Buongiorno Ray la frase è stata diffusa come citazione di Dostoevsky, visto che si tratta di una notizia NON verificabile è stata catalogata come “senza prove” e non falsa.
        Qualcuno l’ho pronunciata o scritta ma non è possibile sostenere che si sia trattato delle scrittore russo.

        reply
        • Matteo

          Per scrivere in questa maniera indegna che studi avete fatto? Non sono accettabili critiche contenenti strafalcioni da analfabeta.

          reply
          • Facta

            Buongiorno Matteo, quali errori ritieni ci siano?

  • Alessandro Sidoti

    La foto che ho pubblicato io
    Non porta quel nome non è attribuita a nessun scrittore…
    Ma fatela finita
    Che forse ci fate più una bella figura
    Invece di rompere le palle alla gente con le vostre stronzate

    reply
    • Facta

      Buongiorno Alessandro, sullo sfondo dell’immagine che è stata condivisa sui social compare un ritratto di Fyodor Dostoevsky eseguito nel 1872 da Vasily Perov.

      reply
    • Pierina Giovanna

      Resto basita.Si pubblicano atrocità e bloccate un pensiero solo perché non è attribuibile allo scrittore citato? E chi poteva saperlo?

      reply
      • Facta

        Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
        Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata via WhatsApp al numero 3421829843

        reply
  • Gherardo Ferro

    È una citazione presa su facebook molto prima di averla postata. Voi l’ avevate molto tempo prima di me

    reply
    • Facta

      Buongiorno Gherardo, noi ci occupiamo di verificare le notizie che circolano in rete.
      Facebook la avvisa che ha condiviso o interagito con un contenuto non corretto.

      reply
  • Lorenzo RIZZO

    + si interagisce meglio è
    Grazieee

    reply
  • Rita

    Mi è arrivata e l’ho letta,direi a questo punto che siete voi che dovete te controllare cosa gira su Facebook

    reply
    • Facta

      Buongiorno Rita, puoi trovare tutte le informazioni nella sezione chi siamo del nostro sito

      reply
  • Amedeo DeMaio

    Ok, la citazione la faccio mia. Chiunque può condividerla citando il mio nome, non sarà mai smentito. Ad ogni modo anche in questo caso la citazione calza a pennello.

    reply
    • Facta

      Buongiorno no, non ci si può appropriare di una citazione 😉 e a meno che lei non sia vissuto prima del 1925, anno di pubblicazione del libro “Cuore di cane” di Mikhail Bulgakov dove compare la frase, non può averla pronunciata lei.

      reply
      • Massimo Vavolo

        Proprio voi riportate che benché la frase sia entrata “nel linguaggio comune russo – questa non possa essere attribuita a Dostoevskij né a Bulgakov”, ma in questa risposta ne attribuite la paternità a Bulgakov.

        reply
        • Facta

          Buongiorno Massimo, no, come abbiamo riportato nel nostro articolo la frase «in precedenza stata presentata sui social network in russo come proveniente dall’opera “Cuore di cane” di Mikhail Bulgakov o dall’omonimo film del 1988» quindi sono sempre stati degli utenti ad attribuirla a Bulgakov.

          reply
          • Andrea

            No! Nella risposta all’utente che vorrebbe “attribuirsi” la paternità della frase in questione, voi scrivete testualmente:”[…] anno di pubblicazione del libro “Cuore di cane” di Mikhail Bulgakov DOVE COMPARE LA FRASE, non può averla pronunciata lei.” Ovvero voi, e non altri utenti, affermate che la frase compare in un libro di Bulgakov… Non resterebbe che cercare il libro e verificare senza intermediari, se la questione fosse veramente importante.

          • Facta

            Buongiorno Andrea, non è che lo diciamo noi, lo abbiamo dimostrato fornendo delle prove di quanto abbiamo scritto (parole sottolineate in giallo e cliccabili) se lei ha modo di smentire quanto abbiamo scritto fornendo delle prove (correlate fa fonti) siamo a sua disposizione per una eventuale correzione.

  • Roberto marone

    Caro facta ti sei creato un lavoro ,bravo.io l’ho presa da Google,e posso pensare che Dostoevskij possa averla citata come omaggio ad un grande scrittore ,e grazie a lui si è diffusa ,cosa difficile altrimenti.ringrazio Dostoevskij per averla citata .se lo incontro nell’aldilà , riferirò .

    reply
    • Facta

      Buongiorno Roberto, Dostoevskij è vissuto tra il 1821 e il 1881 mentre Bulgakov tra il 1891 e il 1940.
      Quindi il primo non ha potuto citare il secondo.
      Come abbiamo spiegato nel nostro articolo: «benché la frase sia entrata nel linguaggio comune russo – questa non possa essere attribuita a Dostoevskij né a Bulgakov».

      reply
  • Corrado PIERRI

    Che si sia chiarito che la citazione non sia di Dostoevskij, mi pare cosa assolutamente giusta, sebbene essa conservi tutta la sua valenza e forza.

    reply
  • Simona

    Nella mia foto è semplicemente riportata tra virgolette una frase che è attribuita a qualcuno di non specificato.

    reply
    • Facta

      Buongiorno Simona, il quadro presente sullo sfondo della citazione è un ritratto di Dostoevskij ad opera di Vasilij Perov

      reply
  • Anne Barcat Bouchery

    Gracias por avisar de que no es una frase de Dostoiewski. Yo la compartí en Facebook mostrando en mi comentario que no estaba de acuerdo con esta afirmación. Escribi en español como se puede leer el 28 de septiembre 2021: “Realmente cuando la tolerancia deja de ser mutua ya no existe como tal.” Soy admiradora de Dostoiewski y he leído sus obras completas, incluyendo Diario de un escritor, pero aunque no me parecía posible que fuera suya la citación, no podía probarlo. Solamente podía mostrar mi desacuerdo. Mucha gente lleva camisetas con esta frase y la firma del escritor ruso impresas.

    Merci de m’avertir du fait que ce n’est pas une frase de Dostoiewski. Je l’ai partagée dans Facebook en montrant dans mon commentaire que j’étais en désaccord avec cette affirmation. J’ai écrit en espagnol comme on peut le lire dans mon commentaire du 28 septembre 2021: “Réellement quand la tolérance cesse d’être mutuelle elle n’existe plus comme telle.” J’admire Dostoiewski et j’ai lu ses oeuvres complètes, mais s’il ne me semblait pas que la citation soit de lui, je ne pouvais le prouver. Je ne pouvais que manifester mon désaccord. Beaucoup de gens portent des tee-shits avec cette phrase et la signature de l’écrivain russe imprimées.

    reply
  • Carlo Bottarelli

    In effetti il termine “citazione” é ambiguo: una citazione puó essere espressione verbale non necessariamente collegata ad un’opera o ad uno scritto.
    Mi pre comunque che sia ampiamente condivisibile anche se apocrifa……..Bottarelli

    reply
    • Facta

      Buongiorno Carlo, in questo caso è stato utilizzato un ritratto di Dostoevskij come sfondo ma la frase, come abbiamo spiegato non è la sua.

      reply
  • barbarafrediani

    mettiamola così: ritengo non ci fosse alcuna volontà di attribuire a qualcuno affermazioni di qualcun altro, non era una ricerca (credo) delle frasi celebri di qualcuno in spregio della verità. Chi l’ha condivisa, io, per esempio, ha apprezzato il contenuto. Dell’autore ho apprezzato altro. grazie comunque per l’attenzione

    reply
  • Gianluca camanna

    Chi può asserire che questo pensiero non può appartenere a. Dostoiewski

    reply
    • Facta

      Buongiorno Gianluca, è spiegato nell’articolo 😉

      reply
      • angelo Francesco

        Io non ho capito ma voi che fate questi controlli vi potete identificare con la vostra competenza? io sono un filologo e voi?

        reply
        • Facta

          Buongiorno Angelo, hai modo di smentire quanto abbiamo scritto?

          reply
  • Marco

    Sul mio post non c’è foto ne è citato il mome di Dostoiewski, perciò il vostro intervento è inopportuno e illegale. Vi invito a rimuoverlo e pubblicare le scuse

    reply
    • Facta

      Buongiorno Marco l’immagine che vede sullo sfondo della citazione è una riproduzione di un ritratto di Dostoevskij ad opera di Vasilij Perov

      reply
  • Marisa Iannarelli

    Salve! Condividendo la frase ho arrecato un torto a Dostoiewski. Perdono! Si sarà rigirato nella tomba!
    Ciò non toglie che il contenuto della frase mi è piaciuto particolarmente e preciso che non sono assssoooluuuutamente no-vax!!! Anzi…
    Purtroppo di imbecilli ce ne sono sempre di più e la frase rappresenta benissimo questa triste realtà 😞

    reply
  • Antonio

    Nel mio sito il post (peraltro da VV.SS. disturbato) la frase di cui trattasi é stata catalogata come “falsa” e non come “senza prove” !!! PS.: Non capisco comunque i Vs. interventi da nessuno richiesti!! A questo punto ritengo sia doveroso da parte mia informare FB)

    reply
    • Facta

      Buongiorno, la categoria dell’articolo sul nostro sito è senza prove per questo motivo è catalogata in Facebook come “contesto mancante”.
      Facta è progetto di debunking indipendente e partner di Facebook nella lotta alla disinformazione,
      👉 clicca qui per scoprire come funziona il Third Party Fact-Checking Program.

      Ti lasciamo qui sotto alcuni link che potrebbero tornarti utili per risolvere il tuo problema, in alternativa l’invito è di contattare l’assistenza.

      Per scoprire come riabilitare un account pubblicitario disabilitato,
      👉 clicca qui

      Per scoprire perché non riesci a pubblicare un commento in una pagina,
      👉 clicca qui

      Per scoprire perché non riesci a sponsorizzare i tuoi contenuti,
      👉 clicca qui

      Per segnalare contenuti fraudolenti o truffe,
      👉 clicca qui

      Per riattivare un account precedentemente disabilitato,
      👉 clicca qui

      Speriamo di esserti stati utili!
      La redazione di Facta

      reply
  • Fabio

    Sarebbe stato bello se ci foste stati ai tempi di un Presidente del Consiglio che andava raccontando a tutti che la minorenne salvata dall’arresto e ospitata nella sua villa, era la nipote del presidente dell’Egitto, Mubarak. E la maggior parte gli credettero… Ma purtroppo ancora non esisteva Facta. News

    reply
  • Claudia

    Io invece vorrei sapere perché segnalo diversi post di persone che postano frasi violente, profili di donne inequivocabilmente alla ricerca di “clienti”, ma ogni volta i post sono in linea con gli standard della community di Facebook. Perché ? Promuovete gli insulti?

    reply
    • Facta

      Buongiorno Claudia, noi ci occupiamo di verificare le notizie.

      reply
  • Diogene

    chi vi paga? dove sono le prove della vostra indipendenza? Nella vostra sezione “chi siamo” dovreste indicare i vostri stipendi e da chi ricevete finanziamenti per la vostra attività in modo da provare che la vostra “ricerca” non è orientata a favorire gruppi di interesse. Grazie per la risposta

    reply
    • Facta

      Buongiorno, nella sezione chi siamo del sito ci sono tutte le informazioni

      reply
      • Diogene

        voi volete prendere in giro la gente, la mia domanda è precisa. La vostra società che citate nella sezione “chi siamo” da chi riceve finanziamenti? Quali sono i contratti che stipula? Con chi ha rapporti di carattere commerciale?

        reply
        • Facta

          Trovi tutti nella sezione Chi siamo

          reply
          • Diogene

            non è vero, mentite sempre. le mie domande sono precise e non volete rispondere. Nella sezione indicata non ci sono risposte alle mie domande

          • Facta

            Buongiorno, c’è scritto tutto quello che ci ha chiesto.

  • Calogero Butta’

    Il fatto che non se ne conosca l’autore non implica che la frase sia priva di significato, e sopratutto non implica che il suo significato non possa essere apprezzabile e condivisibile. Per quanto riguarda la diffusione di incerta provenienza il primo diffusore di notizie di oscura provenienza è proprio Facebook, io ho trovato le notizia proprio su Facebook e l’ho condivisa non per la sua “firma” ma per il suo contenuto. Se Facebook vuole evitare che notizie false vengano diffuse, cose che oltre ad essere un suo diritto penso debba essere sopratutto un suo dovere, dovrebbe prodigarsi affinché le false notizie non circolino nelle sue pagine. Ringrazio comunque per il chiarimento ma confermo che ho condiviso quella frase perché convinto della validità del suo contenuto e non per la sua paternità.

    reply
    • Facta

      Buongiorno il fatto che lei sia d’accordo con quanto scritto non rende corretta l’attribuzione a Dostoevskij

      reply
    • Carmelo Perrone

      Da quel che mi sembra di capire, se prendiamo il post:
      – lo epuriamo dell’immagine di Dostoevskij;
      – sostituiamo la nota a margine relativa alla di lui citazione, precisando che si tratta di un modo di dire diffuso in Russia, perché questo c’è lo sta certificano FACTA;
      il solo testo, la cui coerenza non fa una grinza, può tranquillamente essere pubblicato.

      reply
  • Antonino Piscitello

    Grazie per la precisazione

    reply
  • Maria

    Ok ho capito che la frase non era di questi personaggi ma se la scrivo semplicemente e ci metto cit accanto non dovrei essere in errore. Giusto? La frase mi piace, la trovo attuale e chi l’ha scritta o pronunciata non mi interessa. Non metto nessuna immagine, solo la frase. Penso che così possa andare.

    reply
    • Facta

      Se mette cit. si presume che sia una citazione e per correttezza dovrebbe indicare l’autore.

      reply
  • fernando

    Mi sembrava una veritiera affermazione. Ma non capisco perchè’, se è falsamente attribuita, abbia continuato a circolare. In pratica non mi doveva apparire davanti.

    reply
    • Facta

      Buongiorno, noi abbiamo scritto l’articolo di verifica l’8 ottobre 2021.

      reply
  • Anna

    Grazie della precisazione. Tuttavia il senso della frase è talmente appropriato ai tempi, che per me può passare, basta avvertire che è un antico detto russo.

    reply
  • Gabriele

    Buongiorno. Non capisco quale sia l’autorità che ha censurato il post pubblico. E se lo stessa autorità potrebbe pubblicare il riferimento normativo secondo il quale il post è stato censurato. Quali le parti lese che hanno richiesto l’intervento dell’autorità. Se facebook fosse un editoriale non serve risposta. Grazie

    reply
    • Facta

      Facta è progetto di debunking indipendente e partner di Facebook nella lotta alla disinformazione,
      👉 clicca qui per scoprire come funziona il Third Party Fact-Checking Program.

      Ti lasciamo qui sotto alcuni link che potrebbero tornarti utili per risolvere il tuo problema, in alternativa l’invito è di contattare l’assistenza.

      Per scoprire come riabilitare un account pubblicitario disabilitato,
      👉 clicca qui

      Per scoprire perché non riesci a pubblicare un commento in una pagina,
      👉 clicca qui

      Per scoprire perché non riesci a sponsorizzare i tuoi contenuti,
      👉 clicca qui

      Per segnalare contenuti fraudolenti o truffe,
      👉 clicca qui

      Per riattivare un account precedentemente disabilitato,
      👉 clicca qui

      Speriamo di esserti stati utili!
      La redazione di Facta

      reply
  • Marco Negretti

    Dite che non esiste prova che sia stata pronunciata da Dostojevsky…quindi neanche che non l abbia detta. Poi cosa c entra il contesto? Il ritratto sullo sfondo potrebbe essere di chiunque…vorrei sapere quanti saprebbero identificarlo
    In ogni caso conta il significato della frase non uno sfondo con un quadretto…se l avesse detto qualcun altro cosa cambierebbe? Cacciatori di streghe!

    reply
    • Facta

      Buongiorno Marco, la notizia è catalogata come “Senza prove”

      reply
  • tiziana

    Mi scuso non ho la cultura adeguata per conoscere tutte le citazioni degli autori russi. Comunque non sono no-vax. Sarà mia cura non pubblicare più nulla, alla fine FB resterà vuota perché non vorrei che il detto cinese: ” Se hai più di cinquant’anni e la mattina ti svegli senza nemmeno un dolore, vuol dire che sei morto!.” Mi possa essere confutato da tutta la popolazione cinese. E’ solo un modo di dire!

    reply
    • Facta

      Buongiorno, può succedere a tutti di sbagliare non ti preoccupare!
      Se hai un dubbio puoi mandarci la notizia che vuoi venga verificata su questa chat 😉

      PS. Se il detto cinese viene condiviso in rete come “detto cinese” non c’è alcune problema, se viene condiviso attribuito ad un autore che non ha pronunciato la frase è giusto che gli utenti vengano avvisati dell’errore

      reply
  • riccardo valle -

    l’importante non è chi l’ha detto , ma che esprima una verità seppure triste

    reply
    • Facta

      Buongiorno, noi ci occupiamo di verificare le notizie e questa frase è stata erroneamente attribuita a Dostoevskij

      reply
  • rosi

    Salve, oltre al fatto che è un ottima iniziativa questa di precisare l’esatta provenienza di un testo ecc.. vorrei sapere come siete venuti a conoscenza che, quel link, l’ho pubblicato anch’io? Il mio profilo facebook non è aperto e puo’ essere visto solo dai miei amici. Grazie e buona giornata 🙂

    reply
    • Facta

      Buongiorno, noi ci occupiamo esclusivamente di verificare le notizie, Facebook le invia la notifica 😉

      reply
  • Stefania Manetti

    Sono d’accordo di mettere su ogni frase di qualcuno “cit” in fondo è il problema è risolto.
    Ma quando avete un’idea e volete fare un post perché usare frasi di altri? Ognuno ha il proprio cervello e può scrivere il proprio stato d’animo con parole sue, io faccio sempre così e non mi sbaglio….

    reply
  • Piero Sartori

    Io ho postato solo la frase e no il nome. Pertanto quello che fate a mio avviso è un sopruso senza verificare

    reply
    • Facta

      Buongiorno Piero, il quadro presente sullo sfondo della citazione è un ritratto di Dostoevskij ad opera di Vasilij Perov

      reply

Lascia un commento

× WhatsApp