No, Jaguar non ha «richiamato tutti i SUV elettrici negli USA» - Facta
TOP

No, Jaguar non ha «richiamato tutti i SUV elettrici negli USA»

Il 1° luglio 2023 la redazione di Facta.news ha ricevuto una segnalazione via WhatsApp che chiedeva di verificare un post pubblicato su Facebook. Nel post è presente l’immagine di una automobile grigia in fumo, la cui fiancata sinistra appare carbonizzata, mentre un getto d’acqua di un idrante sta tentando di estinguere l’incendio. La foto è accompagnata dal commento di chi ha pubblicato il post: «Jaguar ha richiamato tutti i SUV elettrici negli USA perché la batteria potrebbe esplodere. E comunque suggerisce di ricaricare le auto in strada e non in garage, per evitare che prenda fuoco anche la casa.».

Si tratta di una notizia imprecisa.

Innanzitutto precisiamo che l’automobile nella foto non è un suv elettrico Jaguar, bensì un’automobile elettrica Tesla che ha preso fuoco il 15 settembre 2022 a Stamford, in Connecticut, negli Stati Uniti d’America. Il dipartimento dei vigili del fuoco di Stamford ha iniziato le indagini per capire la causa dell’incendio.

Per quanto riguarda i suv elettrici Jaguar, il 30 maggio 2023 la società Jaguar Land Rover North America ha richiamato negli Stati Uniti d’America oltre 6 mila esemplari di suv elettrici Jaguar I-PACE (modelli dal 2019 al 2024), costruiti presso lo stabilimento di montaggio di Graz, in Austria. Come si legge nella nota di richiamo pubblicata da National Highway Traffic Safety Administration (Nhtsa), l’agenzia governativa del dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti d’America che si occupa della sicurezza delle persone nelle strade, i motivi riguardano il rischio di fumo o incendio dei veicoli elettrici a causa di un possibile surriscaldamento della batteria.

I proprietari dei veicoli richiamati riceveranno un messaggio di avviso, così come delle istruzioni specifiche. In particolare si raccomanda di parcheggiare lontano dagli edifici e, quando possibile, di ricaricare i veicoli all’esterno. Inoltre, i veicoli elettrici in questione dovranno essere portati da un rivenditore Jaguar per controllare e, se necessario, sostituire la batteria, le cui spese saranno a carico dell’azienda automobilistica.

Non è vero quindi che «Jaguar ha richiamato tutti i SUV elettrici negli USA», e che potrebbe prendere «fuoco anche la casa», come contrariamente affermato nel post oggetto della nostra analisi. 

Su Facta.news ci siamo già occupati di casi di disinformazione che riguardano veicoli elettrici.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp