Non è vero che il direttore dell’Oms non si è ancora vaccinato contro la Covid - Facta
TOP

Non è vero che il direttore dell’Oms non si è ancora vaccinato contro la Covid

Il 4 agosto 2022 su Facebook è stato pubblicato un video che sembra mostrare un’intervista al direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Ghebreyesus. Il giornalista chiede al direttore generale dell’Oms quando ha ricevuto la prima somministrazione del vaccino anti-Covid. In base ai sottotitoli in italiano del filmato Tedros Ghebreyesus risponde che, siccome lui è nato nel continente africano, voleva aspettare che «l’Africa e altri Paesi a basso reddito iniziassero la vaccinazione», sottintendendo quindi che fino a quel momento non avesse ricevuto il vaccino. Il direttore dell’Oms specifica poi che la sua decisione è una protesta «perché stiamo fallendo».

Le immagini sono accompagnate da questo commento, scritto da chi ha pubblicato il post su Facebook: «4 agosto 2022. Tedros, il capo dell’ OMS, non si vaccina per protesta perché sta perdendo».

Si tratta di un video presentato in maniera fuorviante, che veicola una notizia falsa. Andiamo con ordine.

Il filmato oggetto di analisi è una clip contenuta all’interno di un documentario della rete statunitense Hbo intitolato How to Survive a Pandemic (in italiano, “Come sopravvivere a una pandemia”), diretto da David France e pubblicato nel 2022. Come si legge nelle presentazione di questo lavoro giornalistico, le riprese del documentario sono cominciate a inizio del 2020 e hanno seguito l’evolversi della situazione nei 18 mesi successivi, «esplorando in tempo reale il duro lavoro e la collaborazione delle agenzie sanitarie di tutto il mondo, nonché i fallimenti politici e morali di governi ad agire in modo imparziale ed equo».

L’intervista originaria ripresa in questo documentario è stata realizzata il 12 giugno 2021 dallo scrittore e giornalista Jon Cohen per la rivista statunitense Science. Come si può verificare leggendo la trascrizione completa dell’intervista di cui il documentario riprende solo una parte, alla domanda sulla data della sua prima vaccinazione anti-Covid il direttore generale dell’Oms risponde «12 maggio» di quell’anno, il 2021. 

Tedros Ghebreyesus continua spiegando che avrebbe potuto vaccinarsi prima ma che, essendo etiope, voleva «aspettare che l’Africa e altri paesi in altre regioni, paesi a basso reddito, iniziassero la vaccinazione». Alla domanda di Cohen come si sentisse una volta vaccinato, il direttore generale dell’Oms ribatte «Sento ancora che stiamo fallendo». Nell’intervista, Tedros Ghebreyesus aveva sottolineato infatti il ritardo con cui le vaccinazioni anti-Covid sono iniziate nei Paesi a basso reddito, rispetto a quelli più ricchi. Al 1° agosto 2022, poco più del 20 per cento della popolazione africana è completamente vaccinata.

Non è quindi vero che l’intervista citata nel post oggetto di analisi dimostra che il direttore dell’Oms non si sia vaccinato.

Precisiamo inoltre che lo stesso Tedros Ghebreyesus il 12 maggio 2021, sul suo profilo Twitter, aveva comunicato di essersi vaccinato contro la Covid e pubblicato una foto della somministrazione ricevuta. Sempre su Twitter, Jon Cohen, autore dell’intervista al direttore dell’Oms, ha pubblicato diversi tweet (qui, qui e qui) nei primi giorni di agosto 2022 per smentire la falsa notizia, circolata anche in lingua inglese, secondo cui Tedros non sarebbe stato vaccinato contro la Covid-19. Infine, lo stesso regista David France, contattato dai colleghi dell’Associated press, ha dichiarato che le affermazioni diffusesi online secondo cui il documentario da lui diretto mostrava che Ghebreyesus non era stato vaccinato erano «assurde».

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp