La presidente della Bce non ha annunciato «la fine dei contanti» - Facta
TOP

La presidente della Bce non ha annunciato «la fine dei contanti»

Il 3 dicembre 2022 è stato pubblicato su Facebook un video che mostra che mostra la presidente della Banca centrale europea (Bce), Christine Lagarde, parlare dei prossimi sviluppi nei sistemi di pagamento nell’era digitale. Le immagini sono accompagnate da un commento, scritto da chi ha pubblicato il post, in cui si afferma che Lagarde avrebbe annunciato «la fine dei contanti».

Si tratta di un contenuto fuorviante, che veicola una notizia falsa.

Il video è in questione è tratto da un intervento tenuto da Lagarde durante una conferenza svoltasi a Bruxelles (Belgio) il 7 novembre 2022 e intitolata “Towards a legislative framework enabling a digital euro for citizens and businesses” (in italiano, “Verso un quadro legislativo che consenta un euro digitale per i cittadini e le imprese”). L’evento è stato organizzato congiuntamente dalla Bce e dalla Commissione europea per discutere gli aspetti normativi e politici del progetto di un “euro digitale”, ossia una valuta digitale, equivalente elettronico del contante, a cui sta lavorando la Bce insieme alle banche centrali nazionali dei Paesi dell’area dell’euro. Secondo l’agenzia di stampa Ansa, la Commissione europea avrebbe intenzione di presentare una proposta legislativa sull’euro digitale entro la prima metà del 2023, per poi avviare i negoziati con il Parlamento europeo e gli Stati membri.

L’intervento video completo di Lagarde è visionabile qui, a partire dal minuto 09:41:09. Nel suo discorso (qui la trascrizione), Lagarde non ha mai annunciato «la fine dei contanti», come erroneamente scritto nel post oggetto di analisi. La presidente della Bce ha affermato invece che la creazione di un euro digitale è un progetto europeo comune che «consentirebbe di garantire che denaro e pagamenti rimangano affidabili, sicuri ed efficienti in un ambiente digitale in rapida evoluzione». In questo modo, «l’euro digitale servirebbe essenzialmente a più ampi obiettivi di politica pubblica, come il rafforzamento dell’autonomia strategica e dell’efficienza economica dell’Europa», ha dichiarato Lagarde.

Sul sito della Bce è inoltre presente una pagina dedicata all’euro digitale. Nella sezione con risposte e domande su questa valuta elettronica, si legge chiaramente che l’euro digitale «affiancherebbe il contante senza sostituirlo. Il contante continuerà a essere disponibile nell’area dell’euro. Un euro digitale risponderebbe alle nuove esigenze dei consumatori in termini di strumenti di pagamento digitali rapidi e sicuri». 

Aiuta facta.news a combattere la disinformazione, segnala i contenuti sospetti via WhatsApp al numero 342-1829 843 oppure clicca qui
Insieme renderemo Internet un posto più sicuro!

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp