No, i vaccini non ci renderanno un «laboratorio che produce virus mortali» - Facta
TOP

No, i vaccini non ci renderanno un «laboratorio che produce virus mortali»

Il 23 aprile 2021 la redazione di Facta ha ricevuto la richiesta di verificare un messaggio, condiviso numerose volte su WhatsApp. Si legge: «ogni individuo vaccinato ha il potenziale per diventare un assassino di massa perché il suo corpo diventa un laboratorio che produce virus mortali» e «Se non interrompiamo questo programma di vaccinazione adesso, non è un’esagerazione affermare che è in gioco il futuro stesso dell’umanità».

Si tratta di affermazioni prive di fondamento scientifico. Andiamo con ordine.

Il messaggio segnalato a Facta è probabilmente una traduzione condensata di parte di un testo pubblicato il 13 marzo 2021 da Vernon Coleman, un ex medico britannico che, come documentato dai nostri colleghi di PolitiFact, è anche un negazionista della pandemia di Hiv/Aids e nel 2019 ha pubblicato un libro antivaccinista

Nel testo completo, Coleman, dopo aver inquadrato i vaccini nel contesto delle teorie complottiste del Grande Reset (ne abbiamo parlato su Facta) espone le ipotesi di Geert Vanden Bossche, secondo cui i vaccini potrebbero causare un’evoluzione molto pericolosa del virus Sars-CoV-2, e a cui si riferisce il contenuto del messaggio a noi segnalato.

Come avevamo discusso in passato su Facta, si tratta di teorie quasi del tutto prive di fondamento. Sebbene esista la possibilità formale che il virus possa evolvere in forme capaci di sfuggire ai vaccini (è successo per una malattia dei polli), non c’è nessun motivo di pensare che questo debba accadere con gli attuali vaccini, così come non è accaduto in precedenza per altri virus umani. In caso il virus si evolvesse per sfuggire ai vaccini, inoltre, non c’è motivo di credere che sarebbero varianti virali incredibilmente pericolose rispetto alle attuali, e sarebbe semmai necessario aggiornare i vaccini per i nuovi ceppi virali, come si fa già per l’influenza. Gli stessi ricercatori che hanno investigato l’evoluzione dei virus in risposta ai vaccini hanno anche affermato che «chiaramente il mondo ha bisogno di vaccini contro la Covid».

In conclusione, non è vero che i vaccini contro la Covid-19 renderanno i nostri corpi un «laboratorio» capace di produrre virus letali: esiste la remota possibilità teorica che il virus Sars-CoV-2 possa evolvere in risposta ai vaccini ma non c’è nessun fondamento scientifico a supporto di uno scenario catastrofico, né questo fenomeno si è mai osservato, finora, in nessun virus umano.

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (2)

Lascia un commento

× WhatsApp