La poliomielite non è stata rinominata «Sindrome di Guillain-Barre» e non c’entra con i vaccini anti-Covid - Facta
TOP

La poliomielite non è stata rinominata «Sindrome di Guillain-Barre» e non c’entra con i vaccini anti-Covid

Il 24 agosto 2022 è stato pubblicato su Twitter lo screenshot di un messaggio di Telegram in cui si legge: «Polio. È scoppiato in Gran Bretagna, cosa che non accadeva da 40 anni. Quello che i media mainstream non ti dicono è che Polio è stato rinominato in Guillain-Barre Syndrome. GBS è un effetto avverso Dopo l’assunzione del vaccino CV-19».

Si tratta di una notizia falsa.

Il messaggio nello screenshot oggetto della nostra analisi è stato inviato l’11 agosto 2022 nel canale Telegram “Ingannati-Alberto Medici” che viene descritto da chi l’ha creato come un gruppo per «Smascherare gli inganni per tornare liberi» e nel quale vengono condivise principalmente notizie contrarie alla vaccinazione anti-Covid.

Per quanto riguarda il contenuto del testo in analisi, è prima di tutto necessario fare chiarezza sulle malattie citate. 

La poliomielite, spesso chiamata polio o paralisi infantile, è una malattia infettiva, causata da tre tipi di polio-virus, e che colpisce il sistema nervoso centrale, provocando una paralisi che può diventare, nei casi più gravi, totale. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in seguito alla diffusione del vaccino contro la poliomielite, l’incidenza della malattia nel mondo è stata ridotta del 99 per cento, e nel 2021 sono stati segnalati 6 casi.

La sindrome di Guillain-Barré (Gbs), invece, è una malattia rara che causa debolezza muscolare. I sintomi di questa sindrome si manifestano in genere nelle settimane successive a un’infezione virale o batterica e si ritiene che siano causati da una reazione del sistema immunitario generalmente temporanea e che dura circa otto settimane.

Kathleen O’Reilly, epidemiologa della Scuola di Igiene e Medicina Tropicale di Londra, ha chiarito ai colleghi di Reuters che «usare le parole polio e sindrome di Guillain-Barré in modo intercambiabile o come sinonimo sarebbe sbagliato» poiché la «Gbs è una sindrome – una descrizione di una malattia. Spetta poi al medico che cura il paziente identificarne la causa», mentre la poliomielite è un’infezione causata da un virus. 

Nicholas Grassly, professore di malattie infettive ed epidemiologia dei vaccini dell’Imperial College di Londra e Nicola Stonehouse, professoressa di virologia molecolare dell’Università di Leeds, hanno confermato sempre a Reuters che il poliovirus non causa la Gbs.

Contrariamente a quanto sostenuto nello screenshot che stiamo analizzando, quindi, la poliomielite non è stata rinominata «Guillain-Barre Syndrome», ma si tratta di due malattie differenti e non collegate.

In secondo luogo, è importante specificare che la Food and drug administration (Fda), ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, ha avvertito di un possibile evento avverso legato alla Gbs in seguito al vaccino anti-Covid Johnson & Johnson registrato nel luglio 2021. I Cdc confermano, invece, che le loro analisi non hanno rilevato alcun aumento del rischio di Gsb dopo i vaccini a mRna Pfizer e Moderna.

Su Facta ci siamo occupati di altri casi di disinformazione legati agli effetti dei vaccini (qui, qui, qui, qui, qui, qui e qui)

Ti è piaciuto l'articolo?

Comments (2)

Lascia un commento

× WhatsApp