No, George Soros non possiede il 75 per cento della casa farmaceutica Moderna - Facta
TOP

No, George Soros non possiede il 75 per cento della casa farmaceutica Moderna

Il 22 marzo 2021 su Facebook è stata pubblicata una foto di George Soros, imprenditore e filantropo bersaglio da tempo di diverse teorie del complotto. L’immagine è accompagnata da questo commento, scritto da chi ha pubblicato il post su Facebook: «Il 75% dell’azienda Moderna appartiene a questo tizio».

Si tratta di una notizia falsa.

Moderna è un’azienda farmaceutica fondata nel 2010 da Derrick Rossi, Robert Langer, Kenneth R Chien e da Noubar Afeyan. Ha sede nel Massachusetts (Stati Uniti d’America), è quotata in borsa ed attiva nel campo delle biotecnologie, in particolare nella ricerca e nello sviluppo di farmaci basati sulla tecnologia che dell’Rna messaggero o mRNA. Moderna ha sviluppato, ad esempio, un vaccino a mRNA contro il nuovo Coronavirus (qui avevamo spiegato come funziona). 

La notizia che George Soros possieda il 75 per cento di Moderna è priva riscontri. L’imprenditore non risulta tra i primi dieci investitori dell’azienda farmaceutica, come si può verificare qui e qui. Tra i principali azionisti compare il Fondo BlackRock, falsamente collegato in un’altra bufala a George Soros.

In precedenza ci siamo già occupati di diverse notizie false su George Soros (qui, qui, qui, qui e qui).

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un commento

× WhatsApp